Accedi per seguire   
Seguaci 0
LucaDatch

Ecig dolori al petto?


18 messaggi in questa discussione

Ciao a tutti ho notato che da quando svapo ho notato un dolore al petto e delle fitte a sinistra...a livello di cuore ho fatto i controlli e sono apposto discutendo con altri anche nel forum e non... ho notato che a molti capita...sia quando svapo di polmoni sia quando svapo di guancia io a nicotina sono a 3 o a 0 secondo voi a cosa è dovuto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io all'inizio ho avuto mancanza di fiato. 2-3 episodi piuttosto forti, ma poi niente più. è più probabile che siano i dolori di chi smette di fumare piuttosto che di chi inizia a svapare. fitte comunque mai

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la butto lì

per caso sei un po' ansiogeno?? 

hai raffreddore magari? tosse ? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, PoLpI ha scritto:

la butto lì

per caso sei un po' ansiogeno?? 

hai raffreddore magari? tosse ? 

No niente raffreddore sono ansiogeno si...ma se fumo sigarette normali non me lo fa invece dopo 20 minuti di svapata me lo fa...ma non mi sento in uno stato di ansia come al solito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

che sia una sorta di dipendenza estrema  da nicotina? nel senso che riesce a calmarla solo la sigaretta? 

già provato ogni sorta di cambio liquido ecc 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, LucaDatch ha scritto:

No niente raffreddore sono ansiogeno si...ma se fumo sigarette normali non me lo fa invece dopo 20 minuti di svapata me lo fa...ma non mi sento in uno stato di ansia come al solito.

20 minuti di svapata cosa intendi? 20 minuti continuativi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Potrebbero essere dolori intercostali? Lo riconosci perché li senti quando muovi il petto, per esempio nella respirazione; la fitta è come un ostacolo al movimento, aumenta di intensità per raggiungere una posizione e quando la superi passa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, LucianoC ha scritto:

20 minuti di svapata cosa intendi? 20 minuti continuativi?

No nel senso di durata non una sessione continua.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Salve ragazzi, inizio questa discussione dicendo che svapo da febbraio 2017, ma sono un po' di settimane che sento come dei piccoli dolori intercostali e ogni tanto sento come il battito accelerato (quello penso dipenda dalla nicotina anche se svapo a 0,7 oppure 1,5 di Nico).

In questo ultimo mese ho fatto una lastra sia al torace che alla schiena, ed è venuto fuori che ho un po' di scogliosi con l'ultima vertebra appiattita, quindi il dottore mi ha detto che questi dolori imtercostali e anche dal lato sinistro del torace a volte dipendono da queste due cose che ho.

Però leggendo dei forum ho letto che questi sintomi possono anche dipendere da allergia al glicole,quali sono i sintomi? Tra l'altro a volte sento anche il braccio sinistro più debole ho fatto anche l'elettrocardiogramma ma è tutto regolare.

A questo punto mi viene da pensare la colpa è del mio cervello oppure il problema è il glicole?

 

@Mirko.

Ciao... per favore si posta nei Topic esistenti a tema/oggetto. Usate la funzione "cerca" in alto pagina per trovare i contenuti, grazie.

Modificato da Giorgioroby
Topic uniti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tranquillo, probabilmente è autosuggestione, l'allergia al glicole non ti causa solo dei dolorini intercostali...

Se uno specialista ti ha diagnosticato che il problema dipende da scogliosi, perché ti devi fare un'autodiagnosi con quello che leggi su internet? ;)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, Mirko. ha scritto:

A questo punto mi viene da pensare la colpa è del mio cervello oppure il problema è il glicole?

La prima che hai detto.

I dolori intercostali provengono dalle ossa e cartilagine, comunque dallo scheletro, non possono essere correlati all'assunzione di una sostanza (tranne che nel lunghissimo periodo per determinati metalli ed ossidi che si depositano nelle ossa, detto per completezza ma non è il tuo caso). Per il braccio ipotizzo problema di posizione al computer o nel sonno. Sono informato perché sono tutte cose che ho avuto a periodi, sono andate via da sole.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scogliosi è una malattia degli scogli? :lol:

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
41 minuti fa, lore6 ha scritto:

La prima che hai detto.

I dolori intercostali provengono dalle ossa e cartilagine, comunque dallo scheletro, non possono essere correlati all'assunzione di una sostanza (tranne che nel lunghissimo periodo per determinati metalli ed ossidi che si depositano nelle ossa, detto per completezza ma non è il tuo caso). Per il braccio ipotizzo problema di posizione al computer o nel sonno. Sono informato perché sono tutte cose che ho avuto a periodi, sono andate via da sole.

Per curiosità quanto tempo ti sono durati i dolori? 

43 minuti fa, johnnymax ha scritto:

Tranquillo, probabilmente è autosuggestione, l'allergia al glicole non ti causa solo dei dolorini intercostali...

Se uno specialista ti ha diagnosticato che il problema dipende da scogliosi, perché ti devi fare un'autodiagnosi con quello che leggi su internet? ;)

 

Perché purtroppo sono un tipo paranoico che si fa duemila problemi, e diciamo che per un po' di problemi che ho avuto in famiglia non mi fido più de dottori calcolando che avevano diagnosticato una cosa per un'altra e quindi quella situazione mi ha scioccato e per ogni tipo di dolore divento matto 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono un medico e neanche un esperto, ma l'ultima cosa che devi fare è andare a cercare i tuoi sintomi su Internet. Ti escono fuori i casi peggiori che puoi immaginare e se sei un minimo suggestionabile è la fine, te lo dico per esperienza personale pregressa.... 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, LucianoC ha scritto:

Non sono un medico e neanche un esperto, ma l'ultima cosa che devi fare è andare a cercare i tuoi sintomi su Internet. Ti escono fuori i casi peggiori che puoi immaginare e se sei un minimo suggestionabile è la fine, te lo dico per esperienza personale pregressa.... 

Grazie mille del consiglio 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Mirko. ha scritto:

avevano diagnosticato una cosa per un'altra

Poi la diagnosi giusta l'avrà ben fatta un medico, quindi non è questo un indizio di sfiducia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 12/11/2017 alle 23:11 , lore6 ha scritto:

Poi la diagnosi giusta l'avrà ben fatta un medico, quindi non è questo un indizio di sfiducia.

Tu mi hai detto che ne hai sofferto anche tu ma quanto ti è durato quel periodo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I dolori intercostali non ricordo, al braccio fintanto che non ho cambiato posizione alla scrivania. Avevo ignorato la domanda non per distrazione ma per due motivi precisi. Il primo è di educazione e riservatezza, ciascuno ha i suoi parametri, per i miei non si può andare in giro a chiedere particolari a chiunque solo perché ha detto che ne ha esperienza. Il secondo più importante è la futilità: se hai bisogno di una casistica consulta wikipedia che la riporta sicuramente più completa di un solo caso che posso riferirti io.

La sfiducia nei medici non è un motivo valido per tirare a caso e neppure per andare dallo stregone, che oltre a tirare a caso come faresti da solo ti truffa pure. @Mirko. hai un cattivo atteggiamento nei confronti della salute; per ora puoi permettertelo perché sei giovane e sano ma quando avrai presto o tardi qualche problema potrebbe diventare pericoloso. A rigore, siccome la salute secondo una definizione moderna non consiste soltanto nella conservazione della vita e delle capacità fisiche ma anche nel benessere, non sei così sano come ti senti perché il timore di avere qualcosa è già qualcosa.

Oltre che di dolori intercostali ho sofferto anche d'ansia. Ho risolto con tecniche di training autogeno ma soprattutto con il sopravvenire di problemi perché avendo quelli reali non ho più bisogno di inventarmente; questo è tutto ciò che avevo da dire sull'argomento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per partecipare

Devi essere un utente registrato per partecipare

Crea un account

Registrati ora, bastano due click!


Iscriviti a Svapo.it

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire   
Seguaci 0
    • 1 Messaggi
    • 75 Visualizzazioni
    • 1 Messaggi
    • 124 Visualizzazioni
    • 3 Messaggi
    • 72 Visualizzazioni
    • 13 Messaggi
    • 279 Visualizzazioni