grizzly

Utente Plus
  • Numero contenuti

    2831
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1418 Ottima

6 Seguaci

Su grizzly

  • Compleanno 12/03/2013

Visite recenti

882 visite nel profilo
  1. Speed revolution clone

    Si, li preferisco. Ma Sono entrambi originali, contro il revo che è clone. Presumo tuttavia che l'originale non sarà molto diverso. Un dei pro di qiesto clonazzo, è che non perde mai, anche se si sovrasquonka.
  2. Speed revolution clone

    Stamattina ho ricevuto il clonazzo. Non ho il revo originale per un confronto, ma sembra fatto molto bene, persino ben rifinito. Il tip è di buona qualità e correttamente dimensionato. L'atom non sembra fatto peggio del mio speed evo originale. Ho spostato la torretta del positivo nella posizione classica (arriva con torrette contrapposte) e per farlo ho dovuto cercare nei miei attrezzi la chiave a brugola giusta, visto che quella in dotazione ha una misura diversa e serve solo a stringere i grani che fissano il filo. I grani stringono bene il filo e le filettature scorrono bene, senza impuntamenti. Ho fatto una configurazione classica, la stessa che utilizzo con lo strike 18: ka1 0.28, 5,5 spire su punta da 2 mm, 1,3 ohm, coil distante dalle torrette e a 2 mm dal foro dell'aria; i piedini della res, che risultano lunghetti, coperti bene dal kendo gold; dna 40 impostato a 13 W. Con tale configurazione, l'atom dopo qualche tiro scalda, ma senza diventare rovente. Il vapore è corposo e abbondate, l'aroma buono, l'hit pronuciato. Proverò la configurazione con coil più vicina alle torrette e piedini più corti, per verificarne il funzionamento. Nel complesso un buon atom, ma che di certo non posso definire miracoloso. Come aroma gli preferisco sia lo strike sia il notoy sia, soprattutto, il bf classic. Quest'ultimo, peraltro garantisce aitonomia di squonk nettamente superiore. Lo comprerei originale, avendo già lo strike e il bf classic? NO. Lo compreri originale se non avessi gli altri due? SI
  3. Speed revolution clone

    Speed revolution dual coil..... Non ci aveva ancora pensato nessuno. Io lo brevetterei..... Adesso chi ti rimborsa? Il capogruppo del gda o la cinesina?
  4. Speed revolution clone

    Sarà per questo che costa meno....😂
  5. Speed revolution clone

    Ma è il clone del clone o il clone originale....? 😂
  6. Origen little 16mm clone

    Tra kantal e ss316, entrambi a 1 ohm, vista la maggior resistività del kantal (che consente impiego di filo più corto e/o di minor sezione) ad essere più reattivo è proprio il kantal. Il rapporto w/mm2 è più favorevole. L'acciaio è invece più reattivo a parità di lunghezza e sezione del filo, visto che ha una res minore.
  7. Origen little 16mm clone

    Il miglior compromesso l'ho trovato con il ka1 0.28, 5 spire spaziate su punta da 2 mm, 11 Watt, 1 ohm o poco più, coil obliqua e decentrata per esporla meglio al flusso d'aria. In questa configurazione la coil è più reattiva e scalda meno l'atom, salvagurdando l'aroma. Il calore eccessivo prodotto da fili a sezione maggiore e il subohm, non aiutano la resa aromatica di questo piccolo atom .
  8. Bottom feeder for dummies

    ....e, a parità di configurazione e Watt, vapore meno caldo e meno hittoso rispetto ad un 14. Che può essere un vantaggio o uno svantaggio, a seconda dei gusti personali e degli aromi che si vogliono svapare. Per i miei gusti, il vapore caldo dei 14 esalta i tabacchi. Altri preferiscono il vapore più tiepido dei 18. Sicuramente per le creme meglio i 18. Il mondo è bello perché è vario.
  9. Bottom feeder for dummies

    Buona la seconda. Dipende dal diametro del foro dell'aria, anche se 14 mm con foro superiori a 1,2/1,3 mm non li ho mai visti. Non abrebbe molto senso i 14 ariosi. Sono destinati al tiro chiuso e adatti ai tabacchi che prediligono camere strette e calde. I tc che funzionano bene (dna, yihi) intervengo quando si é prossimi alla temperatura impostata, limitando gradualmente la potenza per restare sotto il limite. Non tagliano completamente l'erogazione "cut off", salvo dimenticarsi di staccare il dito dal pulsante.
  10. Bottom feeder for dummies

    I 18 sono più versatili, permettono varie configurazioni e si adattano a tutti i liquidi e aromi, sono in genere più semplici da rigenerare perché hanno spazi più generosi. I 14 sono molto adatti ai tabaccosi, che esaltano al massimo, permettono minori configurazioni anche per la loro tendenza a scaldare e per gli spazi di rigenerazione ristretti, danno hit maggiore ma minore aroma. Il tc. Io lo uso poco, anzi, non lo uso quasi più. Soprattutto con dripper e bf ha però il suo valido perché, in quanto interviene a tagliare la potenza nei casi non rarissimi di "steccate". Oltre ad evitare saporacci e bruciacchiature di cotone, ci salva da inalazioni di sostanze non salutari che si formano a temperature superiori ai 240°C, come l'acroelina e altre aldeidi. Siccome il tuo cane ti sta reclamando perché vuole uscire per fare pipì..... per ora la chiudo qui. Fa pure rima....😂
  11. Speed revolution clone

    Si. Unità di misura in mm.
  12. Speed revolution clone

    In linea di massima dici il giusto. Non conosco ancora il revo, ma: - ha ariosità limitata, calibrata per il tiro contrastato; - ha camera ridotta rispetto allo speed up, perché ribassata; - il modder stesso consiglia lo 0,28. Tutto ciò mi induce a ritenere che è atom che tende a scaldare in configurazioni più "energiche". È vero che aumentando la sezione del filo e il numero di spire, aumenta la superficie radiante a contatto del cotone, a giovamento dell'aroma e della produzione di vapore, ma è altrettanto vero che una soluzione simile ha un rapporto w/mm2 sfavorevole rispetto alla soluzione opposta, nel senso che per raggiungere il flusso di calore ottimale ha bisogno di più Watt rispetto ad altra coil di pari valore in ohm, costituita da filo più sottile e minor numero di spire. Ad esempio, per scaldare a 0,25 w/mm2 due coil da 1 ohm, una costituita da ka1 0,32 e l'altra con ka1 0,28, la prima necessita di 14 W, mentre la seconda di 9,5 W. In un atom con areazione maggiore e camera di vaporizzazione di volume adeguato, preferirei la soluzione con il ka1 0,32, perché, appunto, garantisce migliore aroma e vapore più abbondante. In un atom più piccolo, con foro d'aria da 1/1,2 mm, preferirei la soluzione con il ka1 0,28, perché richiedendo meno Watt per l'heat flux ottimale, non mi surriscalda l'atom. Il surriscaldamento, peraltro, uccide l'aroma, dando un risultato opposto a quello che si vorrebbe. Ecco perché, ad esempio, i fili oltre lo 0,25/0,28 non sono raccomandati per atom da 14 mm. Evidentemente, il revo, vista la camera ribassata, si comporta quasi come un 14 mm. La coperta è corta. Si tratta di trovare il giusto equilibrio tra calore, vapore e aroma, e ogni atom ha il suo. Il revo, salvo gusti, esigenze e preferenze personali, come suggerito da molti vapers e dallo stesso modder, dovrebbe avere il suo giusto equilibrio con 5/6 spire su punta da 2 mm di ka1 0,28, o configurazioni equivalenti.
  13. Speed revolution clone

    Con quel filo (28 ga) scaldi troppo. Occorre filo più reattivo (più sottile) per limitare Watt e temperature. Con la microcoil avrai meno vapore e meno aroma (che, viceversa vengono esaltati con coil a spire distanziate). In compenso potrai usare potenze più basse rispetto ad una spaced. Faccio più vapore di un kayfun anche con lo speed evo da 14 mm. Se col revo ne fai meno, forse qualcosa non va nella tua rigenerazione.
  14. Qualcuno che mi aiuti con ohm e watt?

    Quindi dual coil da 0,25 ohm. Da 45 a 60 Watt, secondo l'ariosità.
  15. Qualcuno che mi aiuti con ohm e watt?

    Mancano due dati: - sezione o tipo di wire; - tipo di atom.