asa

Utente
  • Numero contenuti

    94
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

50 Positiva

Su asa

Visite recenti

2053 visite nel profilo
  1. La mia pseudo Italy Priority Mail invece per adesso sembra scomparsa dai radar, è arrivata in Italia mercoledì e non so ancora chi e soprattutto se la consegneranno......Gls e Brt dicono che non gestiscono assolutamente spedizioni con tracking simile al mio (LVS123...) ed ovviamente non hanno nulla in gestione a mio nome, le poste su Twitter non si sono assolutamente sbilanciate mentre al telefono dopo una interminabile pausa per verifiche varie, l'operatore, tra l'altro abbastanza scortese, ha ipotizzato che potrebbe trattarsi di una semplice spedizione internazionali con prova di invio e non di consegna, concludendo la frase in maniera fastidiosa "se è così quando arriva....arriva....se arriva....capisce cosa intendo vero?", Ho preferito non ribattere e chiudere la chiamata per non essere offensivo. Per adesso mi consolo solo di aver pagato con PayPal e quindi da quel punto di vista mi sento in parte tutelato.
  2. Dry burn si o no?

    Concordo sul fatto che il kanthal ha una temperatura critica talmente elevata da essere abbastanza sicuro se sottoposto a dry burn, tant'è che nel post precedente non credo di averlo messo in dubbio Ho riportato quel test sul titanio solo perchè quello avevo trovato, tuttavia (imho) non credo sia l'unico tipo di filo al quale bisognerebbe prestare un minimo di accortezza quando si fa un dry burn, tutto qui. Personalmente svapo di guancia e non utilizzo fili spessi o complessi quindi per il mio utilizzo il dry burn è superfluo, tuttavia per chi volesse praticarlo, volevo semplicemente dire, non penso sia così sbagliato in termini assoluti consigliargli di farlo con un minimo di criterio, tradotto:"brevi attivazioni e wattaggi moderati in funzione della sezione del filo" (sempre secondo la mia personale opinione).
  3. Dry burn si o no?

    Il problema se così si può dire della pratica del dry burn è che se fatto male vi è potenzialmente il rischio di inalare micro particelle di ossidi che potrebbero staccarsi dalle coil, se sottoposte ovviamente a temperature talmente elevate da alterarne la struttura superficiale. Vi sono materiali come il kanthal che dovrebbero resistere meglio alle alte temperature (la temperatura critica è circa di 1400 gradi) e materiali invece come il titanio per il quale oltre i 600 gradi lo strato compatto di ossido superficiale (il biossido di titanio che normalmente serve a prevenire l'aggressione da parte di agenti chimici ed ossigeno) tende ad ingrossare, diventando relativamente fragile (col rischio di sfaldarsi ed essere inalato). Ho visto in un altro forum dedicato allo svapo le immagini al microscopio di una coil in titanio sottoposta a numerosi dry burn a temperature sia inferiori che superiori alla soglia critica del materiale (600 gradi). Nel primo caso dopo diversi dry burn sul filo era appena percettibile una lieve presenza di tracce di ossido, nel caso di superamento della temperatura critica invece cominciavano ad intravedersi delle scagliette di biossido di titanio infragilite. Ovvio che nella pratica quotidiana nessuno fa un numero elevato di dry burn alla stessa coil, ne ci illumina a giorno la stanza arroventando la resistenza, tuttavia non credo sia corretto dire semplicemente che il dry burn è totalmente esente da rischi.
  4. Purtroppo quella non è la Italy express e neanche una raccomandata internazionale ma una nuova tipologia di spedizione economica che potrà essere tracciata solo fino all'arrivo in Italia dopodiché verrà consegnata dal postino senza farti firmare nulla. Nel tuo pacco per caso c'è qualche oggetto con batteria?
  5. Ah buono a sapersi, attendo 1 pacco con tracking simile al tuo (LSV+numeri), avevo chiesto a Gearbest di specificarmi chi avrebbe consegnato in italia il pacco ma ho ricevuto risposte evasive e contrastanti anche se per ben 2 volte mi hanno scritto: "Si, GLS. GLS prenderà il pacco in carico sul territorio italiano" Nel tuo caso @Ro dall'arrivo presso le poste alla consegna quanti giorni sono passati? Il tracking del mio pacco su 17track dice: La spedizione è stata consegnata all'operatore postale del paese di destinazione e sarà consegnata nei prossimi giorni. 2017-02-14 08:13
  6. Ciao @Recoleto ho ricevuto a gennaio dei pacchetti con spedizione via treno. I pacchi hanno impiegato 35 giorni tra partenza e arrivo e sono stati consegnati dalle Poste. L'avanzamento del tracking nel mio caso era consultabile tramite 17track.
  7. Non ho ancora il siren ma da alcune immagini in rete vedo che sotto il tappo in corrispondenza del foro del tip è presente un oring. Credo che quello medio vada lì.
  8. Per certi versi forse è meglio...se la gfd si fosse portata via i liquidi, avrebbero potuto addebitare al negoziante anche i costi di deposito/custodia.....non solo cornuti ma ache mazziati
  9. La Italy Priority Mail è un mistero, ad alcuni viene assegnato un codice gls, ad altri quello delle poste belghe, ad altri ancora quello di altri operatori Capisco che GB per ragioni economiche, fiscali o quel che sia voglia diversificare i corrieri ai quali affidare le proprie spedizioni tuttavia se non fornisce informazioni adeguate sortisce l'effetto di lasciare spiazzati gli acquirenti. Io ad esempio ho aperto da circa una settimana un ticket per sapere quale operatore mi consegnerà materialmente il pacco (cod. LSV+16 numeri), so solo che la tratta Cina-Europa è in capo alle poste Belghe, ma in Italia?.....per adesso ho ricevuto 3 risposte con....3 diversi operatori
  10. Nuovo sito svapoweb

    Avevo visto che ti eri sbagliato con i calcoli non considerando l'aroma/i 🤓
  11. Nuovo sito svapoweb

    @keyz23 Non è necessario utilizzare ulteriore base neutra. Se NON svapi solo base neutra ai 70 ml della base aggiungi 2 basette a 20 e 10ml di aroma ed hai 100 ml a 4mg/ml Se invece svapi SOLO base neutra ai 70ml di base devi aggiungere 17,5ml di base con nicotina ed ottieni un liquido a 4mg/ml.
  12. Premesso che il rischio di incorrere in controlli doganali c'è sempre, tuttavia con la Italy express è un rischio piuttosto basso. In caso di sfiga dovresti pagare l'iva (sul valore reale/presunto del bene + le ss) più gli oneri di sdoganamento (importo variabile a seconda dell'operatore doganale, esempio poste, brt, dhl ecc...). Su 80€ di spesa complessiva, gli oneri doganali potrebero essere intorno ai 25-30€.
  13. Se non ricevi quanto ordinato potresti chiedere certamente il rimborso dell'importo speso. Non ricevere un pacco è cosa ben diversa però dal rifiutarlo per non pagare gli eventuali oneri doganali qualora richiesti..... GB non essendo una onlus presenterebbe a PayPal il tracking dal quale si evincerebbe il comportamento scorretto dell'acquirente e verrebbero decurtati giustamente dal rimborso le spese di spedizione a/r più gli altri oneri sostenuti.
  14. @Harvest purtroppo i controlli doganali sono randomici, molti pacchi sfuggono dalle maglie dei controlli ma non puoi averne la certezza, vi sono metodi di spedizione a minore rischio come la Italy Express e metodi come Dhl dove più che di rischio si potrebbe parlare di quasi certezza del pagamento degli oneri doganali (per pacchi dal costo complessivo superiore ai 22€). Poi un altro fattore di rischio è il volume del pacco, al crescere di quest'ultimo aumenta la probabilità dei controlli. Per quanto riguarda le tue altre domande, Gearbest non ha alcuna responsabilità per eventuali oneri doganali all'importazione, questi se richiesti ricadono sempre sull'acquirente. Fino al 31/01 dopo il caos dogana dei mesi scorsi, per libera scelta dello shop ad alcuni clienti sono state rimborsate le spese doganali, ma come detto non si ha alcun diritto in tal senso. Nel caso venga richiesto dalla dogana un certo importo credo che il cliente potrebbe rifiutarlo ma GB (penso) decurterebbe dal rimborso le ss a/r e gli eventuali oneri da loro pagati.
  15. Sva dna 75 BF clone by smjy

    @Nando9510 Anche se fossero state disponibili 25€ +s.s. non ha senso su una box clone. Al limite potresti prendere una decina di centimetri di pellicola adesiva resistente in simil carbonio tipo quella usata per wrappare le auto e sagomarla sulle 2 placchette della box.