Viziuz

Utente
  • Numero contenuti

    298
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

211 Buona

Su Viziuz

  • Compleanno 12/08/2015

Visite recenti

4.029 visite nel profilo
  1. Un paio di voi avanzano un mio "grazie", ma li ho finiti, per oggi. Oggi ho turno di notte, e ne approfitterò per valutare i vostri spunti. Preziosissimi, come sempre. @Nicolasan, i due boomstick lasciavano perplesso anche me, ed anche a me é stato detto che dicono la loro. A 20€ uno potrebbe anche buttarsi, ma a me continua a sembrare un deck macchinoso e datato, e credo che le perfomance non possano essere migliori del Origen Little citato da @Migotto Federico: una rivoluzione per la sua epoca, ma che risente del tempo passato. Il Le papillon é un altro atom che devo certamente valutare, e che stranamente avevo omesso a me stesso, nel farmi una lista dei papabili. Grazie ancora a tutti, vi aggiorno
  2. Grazie @pierlu78. L'ammit non é "bocciato" in senso assoluto. Diciamo che non é tra i miei preferiti, ma allo stesso tempo é semplice, comodo, economico e, drip tip a parte, non ha difetti evidenti. Allo stesso tempo, però, é un pizzico troppo strozzato. In questo caso, però, la causa va cercata nel tipo di giro cui é costretta l'aria. Resto fermamente convinto che quel sistema sia maggiormente premiante in atom significativamente piú bassi (Artoo, per citarne uno, o Poet che vorrei tanto poter provare e trovare senza ordinarlo in Croazia). Quanto al Notoy, per me (ex fanboy Noname) resta il loro lavoro maggiormente incompiuto: al di là delle preferenze di tipo di tiro, purtroppo resta a metà in tutti i parametri (vapore, sapore, temperature, hit). Col Nolegal hanno portato avanti il concept, dandogli un senso maggiore, ma credo che resterà l'ultimo dei miei acquisti in casa Noname. Il problema, però, é un altro. Io non sto solo cercando un atom con un certo tipo di tiro (cosa già complicata a causa del mio essere rompimaroni), ma ne cerco uno con uno specifico tipo di ariosità che ben si presti ai caraibici. Provo a spiegarmi all'inverso. In teoria, per i sigarosi e con quel tipo di ariosità, ci sarebbe il Viper (a trovarlo ) ma nella pratica seccherebbe tutte le note peculiari dei tabacchi con cui vorrei usarlo io... Vabbuò, mi sto per abbonare a millemila video su youtube e altrettante letture sui forum, come accade sempre quando devo acquistare Grazie, giovini. Vado a rivedermi la rece dello strike di Hellfire
  3. @Vaper75, ti ringrazio ma... la vera verità é che io sono pieno di difetti, per quel che concerne lo svapo. Prediligo atom piccini, o comunque con camere interne ridotte, e per quanto possibile resto fedele al bf per ragioni di praticità (si rigenera al volo e coi macerati faccio tra i 7 e 10ml al max e poi devo cambiare almeno cotone, ed in casa rigenero solo io anche per la mia compagna) ed anche perché, se usato "bene", riesce a garantirti una miglior pulizia, tanto per le sbrodolature che per l'aroma (l'eterna lotta tra tankisti e bieffari, ognuno ha le proprie opinioni e so che molti non sarebbero d'accordo con me). Nello specifico, tra l'altro, il velocity non ha mai incontrato i miei favori (troppo arioso e turbolento anche per me) e della linea Aromamizer di Steam Crave ho avuto e rivenduto il V-Rda, un atom che non é passato alla storia di certo! I suoi fratelli li ho assaggiati da amici, ma solo per curiosità: stavo già maturando di abbandonare del tutto gli rta e non me ne trovo pentito, a tutt'oggi. Ti ringrazio, ad ogni buon conto!!! Edit: prima avevo dimenticato di nominarti un Pallas, che se ne sta talmente fermo e buono da essere finito completamente fuori dai miei radar; credo che possa fare il paio con il tuo Aromamizer, tanto per versatilità quanto per mancato utilizzo.
  4. -Nofear Unlimited e Convergent per Black Cavendish; -Chalice IV per English Mixture; -Ammit Rda (il piú chiuso che posseggo, praticamente) e Odis 16 per tabacchi aromatizzati; -Vintage di GoM per il Kentucky (doppio foro contrapposto da 1,5); -Narda per le creme; -Nolegal (con cloud) cap per fruttati e mentolati per reset papillare; -Tiny tank di Norbert per quando il bottom feeder non é possibile; -Bf99 Noname una o due volte l'anno, per ricordarmi di non comprare atom MTL puri Tutti i liquidi sono macerati organici di produzione propria, e le resistenze sono sempre tra 0,7 e 1 Ohm. Solo Ni80 e spesso microclapton o microfused; fanno eccezione il Narda (0,5 Ohm) e il Nolegal (0,3/0,4) da un lato, e il Bf99 (1,2/1,5 in Ka1) dall'altro. Come vedi, nella lista manca giustappunto un set da dedicare ai caraibici, ed il primo (un Vasco Da Gama di importazione: niente di stellare, ma cmq buono) ha già completato i primi due mesi di maturazione; altri sigari sono in macerazione. La politica di casa é che ogni "segmento" del vizio abbia un suo sistema per essere soddisfatto. In pratica io, la mia signora e la scimmia (non sono la stessa persona, lo giuro!!!) abbiamo un grosso problema, adesso
  5. @Vaper75, anche se é brutto, mi autocito: Se ti raccontassi le tipologie di atom che uso, sono certo ti metteresti le mani nei capelli Cmq lo Stike MadMonkey lo escludo con con cognizione di causa
  6. Premesso che il tasto "cerca" mi ha restituito solamente un risultato (900, TVG, troppo chiuso per i miei gusti) chiedo a voi: cosa offre il mercato per questi specifici macerati organici? Originale e reperibile senza particolari riti di iniziazione e senza affiliarsi a logge di sorta, se fosse possibile Grazie a chiunque voglia contribuire! Ps, onde evitare orde di Strike e Duetto, mi fa piacere esplicitare che sotto i 2mm di airhole non mi sono mai trovato bene.
  7. Premesso che non conosco il liquido e sono passati 6 o 7 anni dal mio ultimo acquisto di un liquido pronto, e che da almeno due o tre non compro piú nemmeno gli aromi, una cosa pertinente alla tua situazione me la ricordo: molti liquidi e aromi vengono corretti con amalgamanti ed addolcenti che finiscono con l'avere un impatto importante sul tuo cotone. Un esempio tra tutti é il caramello, che viene usato sia per brunire che per smussare i sapori. Ricordo di avere litigato lungamente con l'aroma al caffé di The Parfumer Apprentice proprio per questo. Io non amo affatto i sapori dolci, e mi é stato facile tagliare anche quelli amaricanti trattati con derivati dello zucchero, che tendono a incrostare velocemente cotone e filo, fino al paradosso di rendere inefficaci anche i dryburn. Ciò detto, non posso fare altro che sottoscrivere ogni singola parola de @La Follia (se solo mi prendesse il tag): il suo intervento contiene ben due santissime verità, e mi dispiace potergli dare un solo "grazie"...
  8. Soggetti autorizzati a deposito fiscale

    Questa me l'ero persa, e devo dire che é una iniziativa ottima!!! Meriterebbe di essere "istituzionalizzata", quindi... ...evoco @Giorgioroby, @Caleb, @Spider77 Una volta il sito aveva una sezione "elenco rivenditori", cosa che mi fu molto utile soprattutto agli inizi. Ora non mi pare sia presente, e se lo é se ne sta abbastanza ben nascosta. Potrebbe essere di aiuto ripristinare quello spazio, e magari potrebbe anche essere utile al forum in termini di conversioni referrel (utile agli utenti, quindi, ma anche al forum stesso ed al suo sostentamento: possiamo solo avere una vaga idea del lavorone che c'é dietro queste nostre amate pagine...). Aspettando un po' di mesi, poiché la lista é destinata ad avere una curva di aggiornamenti molto ripida, forse la si potrebbe progressivamente editare offline per "inaugurarla" in primavera come area dedicata. Snellirebbe anche la ridondanza di post tipo "help, cerco negozio online"... Scusami, @kiatto', non volevo "sporcarti" il post, e sarebbe stato appropriato scriverlo direttamente nei consigli e feedback al forum, ma non mi pareva savio aprire un nuovo thread. Ottimo lavoro, complimenti!
  9. Exvapo 2019 - 3 edizione dal 25 al 27 gennaio 2019

    Segnalate probabili interruzioni di servizio sulla metro linea due (blu) per "lavori di potenziamento". Attiva la linea Cumana (fermata Mostra) e il bus 151 che parte da Piazza Garibaldi.
  10. Complimenti per esserti emancipato dalla sigaretta elettronica da 18 mesi!!! Sentivo parlare di questa falcidie moderna, chiamata influenza. Ne sai nulla?
  11. Box mod meccanica in nylon

    Polvere di nylon, praticamente stampate. A memoria, Storm di Xmod, Asap di Steamboxmod, lv-426 di Sunbox, Cell mods di nonmiricordo mod. Cifre tra i 100 e i 150 bigliettoni. Reperibilità bassa, nonostante la assoluta riproducibilità in scala. Ce ne saranno altre mille, ne sono certo. Questo é un elenco delle migliori/piú note.
  12. Exvapo 2019 - 3 edizione dal 25 al 27 gennaio 2019

    Passano i giorni, e non compare la lista degli espositori. Privatamente ho contattato alcuni dei modder che sono stati presenti nelle scorse edizioni, cosí come alcuni negozianti/siti del centro-sud: nessuno é stato fermamente deciso nell'assicurarmi la sua presenza, sembra quasi che tutti abbiano in animo di decidere nelle ultime 72 ore. Pur non avendo chiesto loro direttamente, sono certo che ci saranno i megastend di vapexpress e smo-king, che nelle passate edizioni costituivano, insieme, la metà della metratura quadra della fiera. Altrettanto probabili sono Pallino Svapo ed Esig-Italy. Non cito gli espositori cinesi, poiché sono certo della loro presenza. Al momento solo Noname ha "scoperto le sue carte": su tutti gli altri produttori/artigiani aleggia una coltre di mistero. Restassero cosí le cose, non sono certo di partecipare: vado in fiera per poter toccare con mano l'innovazione, non per visitare un negozio (taccio sul fatto che non ci sono prezzi che facciano preferire il comprare in fiera anziché online). Please, se qualcuno ( @kiatto', @dodi75) reperisce la lista e la pubblica, potrebbe essere cosí cortese da taggarmi? Buona domenica!
  13. Nella mia vita precedente a questa da svapatore, ero un fumatore di Pueblo rollato a mano in cartine ultraslim e filtri di vari diametri. I miei primi approcci con lo svapo sono datati, e datato era l'hardware utilizzato (cartom boge, phantom, ego etc): poca resa, poca soddisfazione, sbrodolature e senso di frustrazione che mi riconducevano immancabilmente alle bionde. Nel 2014 (si rigenerava ancora a wick) cominciano ad apparire i primi sistemi degni di tale nome, e decido di riprovarci; cosa vuoi che compri, in quella stagione storica, uno che vuol smettere?! Kayfun Lite Plus!!! Tiro chiuso e aroma deciso, finalmente, refill scomodo ma pulito se ci facevi la mano, ed una generale sensazione di quadratura del cerchio. Eppure... eppure... ...eppure non era ancora ottimale, non abbastanza da emanciparmi definitivamente ed in maniera assoluta dalle sigarette. Allora diedi la colpa ai liquidi che usavo (dite un po', li ricordate gli intrugli infami e gratuitamente dolciastri che si vendevano 5 anni fa?!). Mi sbagliavo, ma col senno di poi fu un bene perché mi indusse a cominciare a farmi prima i liquidi e poi gli aromi "privatamente": ad oggi entro nel mercato solo per le materie prime. Eppure, come detto, non erano i liquidi, il problema, né era colpa loro se ci ricascavo. Per poter capire dove sbagliavo come svapatore, ho dovuto approfondire (cosa che non avevo mai fatto in vita mia) che fumatore fossi. Ripeto, Pueblo rollato a mano. Per chi non lo conoscesse, trinciato rinomato per la sua secchezza. Proprio per questo, ed a causa del fatto che le cartine da rollo non contengono zolfo (che genera l'autocombustione tipica delle sigarette), avevo sviluppato l'attitudine inconscia a fare un paio di "pipate" (tiri a vuoto, atte solo a ravvivare la brace) di guancia, per poi concludere con un bel tiro deciso di polmone. Se il vizio è appagazione di gusto, di sostanze e di mimica, dovetti concludere che sulla terza componente naufragava sempre il mio salpare verso lo svapo. La mia memoria muscolare metteva in atto quella stessa sequenza, ma i risultati erano inevitabilmente diversi e disastrosi. Cosa normale, chiaramente: se abbiamo tra le mani un atom con foro da 1mm e proviamo a fare una tripletta come quella descritta, non solo non vi darà mai il giusto piacere ma, nel tentativo compulsivo di godere di un tiro "gustoso", farete finire in orbita le temperature, ed addio sapore. A farmi maturare questa epifania fu il Tiny Tank di Norbert (16mm), comprato nel 2015 con l'idea che avrei usato il foro più piccolo, o al massimo il secondo. Dopo pochi test, invece, passai al foro maggiore, da 2mm, e non ho mai più mosso il controllo dell'aria. Oggi sono uno svapatore felice: ho ammaestrato la scimmia, educandola a rari acquisti, molto mirati, ed ho isolato il "mio tipo di MTL", fatto per lo più di atom piccoli ma dagli afflussi d'aria generosi. Svapo in MTL? Sì, e non lo dico perché la quasi totalità dei liquidi che uso sono tabacchi o tabacchi aromatizzati, quanto piuttosto perché il mio resta un vizio sostitutivo del meno sano vizio di fumare, e ne ha copiato tempi, modi ed attitudini. Non è sano in valore assoluto, ma lo è di più e mi appaga anche maggiormente. Finalmente Perché vi scrivo questo? Perché chiunque cammini per strada con una sigaretta elettronica in mano ha ricevuto almeno una volta la fatidica domanda "sei riuscito a smettere? mi consiglieresti?". L'istinto ci porta sempre a suggerire atom dal tiro chiuso, perché siamo stati educati all'idea che possa essere quanto di più vicino al tiro della sigaretta. Cosa vera per la grande maggioranza dei fumatori, ma non per tutti. Perché ogni persona ha un proprio modo, una propria attitudine, nel vizio (altrimenti non potremmo nemmeno spiegarci la vastissima varietà di prodotti da fumo, a voler fare il ragionamento inverso). Ma, per fortuna, c'è MTL ed MTL, e tutti sono validi; tutti sono giusti purché consigliati alla persona per i quali sono giusti. Buon 2019
  14. Sosmoke, 47€ e ti danno anche un "coral" da differenziare
  15. Bottom feeder for dummies

    Purtroppo sugli atom tutto diventa molto più relativo. Pur facendo uno svapo simile al tuo, non prenderei in considerazione nessuno degli atomini che mi hai nominato, ma solo perché il mio svapo abita un punto dello svapo di guancia molto tendente all'arioso, e rifiuta il flavour che non sia contrastato (c'ho i difetti, lo so ); l'unico che promuovo della tua lista, e che posseggo ed uso abitualmente (quando non me lo frega la mia signora) é il Narda. Però, sia chiaro, non é una questione di bocciare gli altri perché "poco validi": tutto dipende da te, da cosa ti piace svapare e da come ti piace farlo. Se non hai la possibilitá di provare hardwere in un negozio oppure da amici/conoscenti, fossi in te mi baserei su atom versatili, con una regolazione del flusso dell'aria che ti permetta di capire qual é il tuo punto di contrasto per mtl e flavour. Una cosa é certa, però: su queste pagine potrai approfondire molti aspetti tecnici, ma solo la prova diretta ti fará togliere i dubbi. Buona domenica, e facci sapere Ps, per ulteriori approfondimenti su bf mtl/flavour, esiste l'Abaco creato da @Tep ed arricchito dagli utenti. Cercalo, ti sará utilissimo!!!