pegasopit

Meglio xtar o nitecore?


93 messaggi in questa discussione

Ciao a tutti, ho una batteria Sony Vtc6 ed intendo prenderne un'altra. Mi serve quindi un carica batterie.

Guardando tra i siti che uso di solito mi è caduto l'occhio su XTAR MASTER VC2 Plus e  Nitecore Intellicharger NEW i2 e Nitecore Digicharger D2. Quale mi consigliate?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Tra i tre i due migliori, secondo me, sono lo Xtar VC2 Plus e il Nitecore D2. Sostanzialmente si equivalgono. Ti direi prendi quello che costa meno.... ma anche il prezzo è simile....

Ciao!

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per esperienza ti posso dire che io ho il nitecor i2 e mi ci trovo benissimo, tanto che stavo valutando di riprendere lo stesso modello ma a 4 slot.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao @pegasopit...io mi sono sempre trovato bene con i Nitecore (l'ultimo acquistato un D4) ma ti posso confermare anche la bontà degli Xtar con cui si trovano bene un paio di amici .  Confermo quindi quanto ti ha detto il buon @DrGi perciò prendi pure quello che trovi ad un prezzo più vantaggioso ;)

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ma il nitcore ha la possibilità di ricaricare anche a 250mha?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

8 ore fa, Grezzo ha scritto:

ma il nitcore ha la possibilità di ricaricare anche a 250mha?

No ..il D4 carica a 750 mAh 2 batterie ed a 375 mAh 4 batterie .   

Il D2 carica a 500  mAh 2 batterie .

 

Modificato da Bax78

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
9 ore fa, Grezzo ha scritto:

ma il nitcore ha la possibilità di ricaricare anche a 250mha?

Ho il d2 e mi ci trovo benissimo da più di 2 anni, ha la modalità low, che ti permette di caricare a 300 mah. Normalmente carica a 500 mah.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
7 minuti fa, johnnymax ha scritto:

che ti permette di caricare a 300 mah

Si , ma credo che per 18650 o 26650 una carica a 500 mAh sia ottimale ...la 300 mAh è più indicata per batterie di formati inferiori per evitare surriscaldamento 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
4 minuti fa, Bax78 ha scritto:

Si , ma credo che per 18650 o 26650 una carica a 500 mAh sia ottimale ...la 300 mAh è più indicata per batterie di formati inferiori per evitare surriscaldamento 

Si, è tendenzialmente  per le batterie con meno di 1000 mah.

500 è già una carica lenta per le 18650, però meno si scaldano le batterie e meglio è!

Considerando però a che wattaggi le facciamo scaricare ste povere batterie, caricare a 500 o a 300 una 18650 cambia niente, certo che se non hai fretta lo puoi anche fare:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Su Gb c'è in offerta il nitecore d4 a 28 euro ma solo Us plug.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Nitecore a mio parere che trovi a buoni prezzi pure su amazon

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma al Nitecore D4 su GB con l'US Plug è sufficiente tagliare il connettore e sostituirlo con una spina italiana ed è ok ?

Se è cosi me lo prendo visto che il D2 inizia ad essere insufficiente per le mie esigenze.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
22 minuti fa, Mizar64 ha scritto:

Ma al Nitecore D4 su GB con l'US Plug è sufficiente tagliare il connettore e sostituirlo con una spina italiana ed è ok ?

Se è cosi me lo prendo visto che il D2 inizia ad essere insufficiente per le mie esigenze.

Ciao ... anche qui il prezzo non è male , se poi devi prendere anche qualcos'altro ed arrivi a 49 euro di spesa hai la spedizione gratuita ;)

http://www.svapodream.it/2225-caricabatterie-nitecore-digicharger-d4.html

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

per me xtar senza dubbio, anche solo per il fatto che non hanno alimentatori integrati.
I nitecore smontati (trovi varie recensioni su youtube), hanno slitte, saldature e componentistiche abbastanza approssimative.
Nel tempo xtar ha decisamente meglio sviluppato i suoi charger rispetto a Nitecore (che certamente sono stati i primi), ma anche come display e funzioni non c'è paragone.
Nell'ordine, ed anche di prezzo:
Xtar dragon 4 slot

Xtar rocket 2 slot

Xtar serie VC (di questi ci sono sia a 2 che a 4 slot)

e poi boh ce ne sono altri, ma direi che ci si può fermare a questi.
Non che i nitecore non siano buoni eh, ma tra i due secondo me sono meglio gli xtar, perchè come hai visto il display, sia nel dragon che nella serie VC, hanno tante informazioni utili.
In ogni caso, un alimentatore dove si caricano batterie litio (e li-po in alcuni casi), lo preferirei assolutamente sempre fuori, sia per questione di calore dissipato...che di sicurezza.
Su nkon a 19,90 trovi il rocket (che carica max fino a 2ampere in tutti e due gli slot) e il VC4
a 15,95 invece il VC2 plus
Nel caso volessi, per ammortizzare sui costi di spedizione, puoi aggiungere anche un paio di batterie che costano la metà che in italia

Caricatori XTAR
VTC5A

VTC6

nello stesso spazio, nitecore ci deve fare entrare sia il circuito, che le molle, che l'alimentatore etc etc
Xtar invece ha alimentatori esterni, e quello che c'è all'interno dei charger è tutto dedicato al circuito, al display (oled luminosissimo) e alle parti meccaniche.
Per carità, parliamo di charger economici in ogni caso, ma se tu chiedi qualsi siano i migliori tra i due, prendendo in considerazione i dati oggettivi, è evidente che i nitecore siano molto di più votati al risparmio e decisamente meno sicuri

Modificato da johnnysvapo
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Io sono un felicissimo possessore del nitecore D4 l'ho pagato pure poco sui 30 mi pare, ma il dragon dell'xtar è veramente bello ha un casino di funzioni, per quanto riguarda la fattura non ti saprei dire il nitecore che ho io è indistruttibile bello spesso, si legge bene e mai dato problemi 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
7 ore fa, Vape 'n' Cloud ha scritto:

Io sono un felicissimo possessore del nitecore D4 l'ho pagato pure poco sui 30 mi pare, ma il dragon dell'xtar è veramente bello ha un casino di funzioni, per quanto riguarda la fattura non ti saprei dire il nitecore che ho io è indistruttibile bello spesso, si legge bene e mai dato problemi 

ma anche senza andare a spendere i soldi del dragon, già un VC2 plus come display è più completo rispetto al D2.. che ha 4/5 anni ormai, è  obsoleto per quanto concerne la velocità, visto che non arriva neanche a 1ampere per slot se caricate due batterie alla volta.. e le nuove batteruie INR supportano cariche anche a 2/3/4 ampere (considerate addirittura standard in alcuni casi)
Insomma, se lo avessero sviluppato sarebbe stato meglio, l'evoluzione sarebbe l'i2..che ha un display che sinceramente è un'offesa chiamarlo display, sono giusto dei led
Paragonato ancora al VC2 plus (che carica a 1ampere per tutti e due gli slot), non ha la funzione power bank (il VC2 plus si..ed è anch'essa di 1A)..che può essere parecchio utile se si è fuori casa e non si ha corrente elettrica a disposizione.
Insomma, 3/4 anni fa il d2 poteva andare bene, ora continuerà a funzionare pure, ma per quanto riguarda i tempi di carica siamo un po all'età della pietra..e visto che ci deve caricare VTC6..che sono batterie abbastanza capienti, quantomeno una carica ad 1ampere sarebbe auspicabile.
Dulcis in fundo, il VC2 plus ha la funzione 0 volt e a me è servita per recuperare delle batterie non usate da tempo che erano scese sotto i fatidici 2,5v..che iol nitecore non avrebbe mai recuperato.
Parliamo quindi di un charger uscito a fine 2015 primi 2016 (Il vc2), e di un altro che è del 2012/2013..funzionale si ma che ormai ha un po fatto il suo tempo.
é un po come consigliare il Vamo v2 oggi, di funzionare funziona, ma chi lo comprerebbe ora nuovo?

mi correggo, il nitecore D2 è uscito nel 2010/2011

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ho un xtar VP4 da un paio d'anni e negli ultimi 6 mesi è andato dalla mattina alla sera tutti i giorni con 4 pile a caricare. mai un problema. Gli ho affiancato sempre dell'XTAR il Dragon che è il più evoluto e completo caricatore che ci sia sul mercato e ne sono entusiasta per le funzioni evolute che ha

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

anzi, forse il nitecore è uscito nel 2009

visto che si trovano risultati di vendita on line di marzo 2010

edit: ma quando cacchio è uscito il D2??
trovo risultati addirittura del 2005

Modificato da johnnysvapo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

59 minuti fa, johnnysvapo ha scritto:

ma anche senza andare a spendere i soldi del dragon, già un VC2 plus come display è più completo rispetto al D2.. che ha 4/5 anni ormai, è  obsoleto per quanto concerne la velocità, visto che non arriva neanche a 1ampere per slot se caricate due batterie alla volta.. e le nuove batteruie INR supportano cariche anche a 2/3/4 ampere (considerate addirittura standard in alcuni casi)
Insomma, se lo avessero sviluppato sarebbe stato meglio, l'evoluzione sarebbe l'i2..che ha un display che sinceramente è un'offesa chiamarlo display, sono giusto dei led
Paragonato ancora al VC2 plus (che carica a 1ampere per tutti e due gli slot), non ha la funzione power bank (il VC2 plus si..ed è anch'essa di 1A)..che può essere parecchio utile se si è fuori casa e non si ha corrente elettrica a disposizione.
Insomma, 3/4 anni fa il d2 poteva andare bene, ora continuerà a funzionare pure, ma per quanto riguarda i tempi di carica siamo un po all'età della pietra..e visto che ci deve caricare VTC6..che sono batterie abbastanza capienti, quantomeno una carica ad 1ampere sarebbe auspicabile.
Dulcis in fundo, il VC2 plus ha la funzione 0 volt e a me è servita per recuperare delle batterie non usate da tempo che erano scese sotto i fatidici 2,5v..che iol nitecore non avrebbe mai recuperato.
Parliamo quindi di un charger uscito a fine 2015 primi 2016 (Il vc2), e di un altro che è del 2012/2013..funzionale si ma che ormai ha un po fatto il suo tempo.
é un po come consigliare il Vamo v2 oggi, di funzionare funziona, ma chi lo comprerebbe ora nuovo?

mi correggo, il nitecore D2 è uscito nel 2010/2011

Concordo, se non fosse che io carico le batterie di notte (come tutti presuppongo) e mentre dormo che le batterie siano cariche alle 2 di notte o alle 4 poco mi cambia, sinceramente eh, poi più le carichi a bassi ampere più le batterie ti durano, la gatta frettolosa ha fatto i gattini ciechi ;) 

Modificato da Vape 'n' Cloud

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

15 minuti fa, Vape 'n' Cloud ha scritto:

Concordo, se non fosse che io carico le batterie di notte (come tutti presuppongo) e mentra dormo che le batterie siano cariche alle 2 di notte o alle 4 poco mi cambia, sinceramente eh, poi più le carichi a bassi ampere più le batterie ti durano, la gatta frettolosa ha fatto i gattini ciechi ;) 

ma questa cosa poteva valere anni fa, ora se tu leggi i data sheet delle celle che usiamo hanno standard di cariche minimo minimo di 1,5ampere..
caricare a 0,500mah e farli stare il triplo del tempo a riscaldare, non è affatto un valore aggiunto.
erano discorsi che potevano andare bene per chimiche ICR..che nello svapo sono come la peste e in quel caso si che era meglio ricaricare a basse correnti, perchè se si corto circuitava o si sovraccaricava una ICR erano, e sono..visto che eistono ancora, guai.
negli ultimi 10 anni sono cambiate molte cose, e anche i charger ovviamente.
PS: una LG HG2 ha uno standard di carica tra 1,5ampere e 4ampere, e anche caricata a 4ampere non perde un colpo.
Poi se uno si sente sicuro di caricare una batteria per due giorni di seguito è un altro paio di maniche, ma nella sostanza con le batterie moderne non serve a nulla

ps2: @Vape 'n' Cloud il tuo avatar è fichissimo, è una piccola opera POP

Modificato da johnnysvapo
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

@johnnysvapo
nn sono della stessa idea sui tempi e sulla shelf life di una batteria, penso l'esatto contrario.

ke poi dipende dall'uso ke se ne fa, ovviamente.
secondo me la batteria ha intrinsecamente in sè la sua fine, visto ke lavora con corrente, la corrente genera calore, e il calore "uccide" la chimica della batteria. questo è il punto. si tratta solo di accellerare o rallentare il processo di invekkiamento facendo un uso spinto o ricaricaricandole a 2 o 4A.

secondo me poco senso caricarle a 250mAh e poi farci sub-ohming, visto ke poi le uccidi cmq.
le mie batterie godono di buona salute, qualcuna me la sono giocata all'inizio, qualcuna mostra segni di cedimento a 3..6V ma secondo me se uno prende una HG2 x spremerla, mette in conto già ke gli durerà "poco"
 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

guarda tux, non credo che dovremmo fare gli empirici, ma affidarci ai dati ufficiali, e i dati ufficiali parlano di quelle correnti
ora mi sembra normale che 10 anni fa il D2 fosse rivolto a un mercato che era fatto di sole chimiche ICR e batterie non troppo capaci.. come anche a 18350 18500 Ni-MH e NI-CD etc etc alle quali non poteva essere in alcun modo applicata una corrente superiore ai 0,500mah (anche di meno)
é normale che sia i charger che le batterie si siano evoluti, come si sono voluti i software e gli hardware.
noi ora usiamo le INR come sai che hanno tutt'altra chimica, e sopratutto altre capacità, sia di scarica che di accumulo.
é normale che i charger sviluppandosi si siano per forza di cose rivolti anche a questo nuovo tipo di batterie, che se caricate coi charger "vecchi" come il D2 o peggio come l'I2..uno passerebbe giornate intere solo per caricare 1/2 batterie da 3000/3500mah (peggio ancora nei 4 slot a 0,350mah)
Se chi li produce le testa e le vende per essere caricate tra gli 1,5ampere e i 4ampere.. non sono affatto convinto che farle stare in carica il triplo del tempo a correnti più basse ne alllunghi la vita.
Perchè una cosa è farle lavorare continuamente al limite della loro corrente continua, in subhom, un'altra è caricarle rispettando le correnti testate e verificate dalla casa produttrice.
Ad ogni modo, nel data sheet dell' LG HG2..riportano dei test fatti..di 0,5 secondi (correnti pulsate) fino a 90ampere!
Strabiliante.
 

https://www.nkon.nl/sk/k/hg2.pdf

Modificato da johnnysvapo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

e hai fatto bene a far notare il paradosso, tra la voglia di preservarle caricandole a correnti 2/3/4/5 volte più basse del loro standard e una volta cariche spingerle ai loro limiti di corrente continua.
Diciamolo una volta per tutte, NON SERVE PRATICAMENTE A NULLA fare così

Modificato da johnnysvapo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

le mie VTC5 caricate mediamente a 1...o anche a 2 ampere, dopo quasi un anno di uso praticamente quotidiano non hanno perso nulla, così come le HG2..se son infinitesimali mah.
Non ancora testato le VTC5A sulla lunga durata, ma per esempio lo ha fatto @seven, che non credo le carichi a 0,500mah..confermando che oltre ad essere delle super batterie, non hanno problemi di sorta ad essere caricate nel loro range di 1-2A
In compenso ci ho guadagnato giornate..visto che quando le metto in carica preferisco essere sempre accanto e vigile, non le lascerei mai inscustodire 10 ore, men che meno di notte in un charger Nitecore, che ha pure un alimentatore integrato, evidentemente molto piccolo, se riescono a farlo stare in quella scatoletta insieme a tutte le altre cose..
Gli alimentatori xtar invece, sono belli pesanti e grandi e si vede che sono fatti proprio bene, oltre ad essere esterni
Boh, pare na marchetta per Xtar, manco se me ne entrasse qualcosa, ma ho cominciato ad appasionarmi ai charger e onestamente gli Xtar proprio mi piacciono un botto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
1 ora fa, johnnysvapo ha scritto:

le mie VTC5 caricate mediamente a 1...o anche a 2 ampere, dopo quasi un anno di uso praticamente quotidiano non hanno perso nulla, così come le HG2..se son infinitesimali mah.
Non ancora testato le VTC5A sulla lunga durata, ma per esempio lo ha fatto @seven, che non credo le carichi a 0,500mah..confermando che oltre ad essere delle super batterie, non hanno problemi di sorta ad essere caricate nel loro range di 1-2A
In compenso ci ho guadagnato giornate..visto che quando le metto in carica preferisco essere sempre accanto e vigile, non le lascerei mai inscustodire 10 ore, men che meno di notte in un charger Nitecore, che ha pure un alimentatore integrato, evidentemente molto piccolo, se riescono a farlo stare in quella scatoletta insieme a tutte le altre cose..
Gli alimentatori xtar invece, sono belli pesanti e grandi e si vede che sono fatti proprio bene, oltre ad essere esterni
Boh, pare na marchetta per Xtar, manco se me ne entrasse qualcosa, ma ho cominciato ad appasionarmi ai charger e onestamente gli Xtar proprio mi piacciono un botto

carico tutto a 1A con il Dragon. Il VP4 se usi i 4 slot se ne va in automatico a 0.500mA perché solo due slot sono a 1A

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare

Devi essere un utente registrato per partecipare

Crea un account

Registrati ora, bastano due click!


Iscriviti a Svapo.it

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
    • 2 Messaggi
    • 87 Visualizzazioni
    • 12 Messaggi
    • 189 Visualizzazioni
    • 1 Messaggi
    • 97 Visualizzazioni
    • 73 Messaggi
    • 3063 Visualizzazioni