Kabryx

Agitatore magnetico fai da te


44 messaggi in questa discussione

5 minuti fa, MrV4p3r ha scritto:

E mi sa proprio di si, ti hanno sbagliato ancoretta :muro:

Appena torno a casa le misuro e vediamo..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
4 ore fa, pierlu78 ha scritto:

Magneti più potenti possono solo peggiorare il problema andando ad aumentare l'aderenza dell'ancoretta verso il fondo del recipiente, non migliorarlo; col sistema che hai a disposizione l'unica è usare un ancoretta più piccola e scaldare il liquido.

Ciao, permettimi di replicare: è chiaro che ci sia necessità di un'ancoretta più leggera ma  vedrai che, in quel tipo di agitatore fatto in casa, questa comincerà a danzare allegra nel becher o beuta che sia. Si tratta di una scatolina da elettricisti (se non ho visto male) e la distanza tra il magnete e ancoretta è tanta. Per quanto riguarda la soluzione di scaldare il liquido... (a che temperatura? come la controlli?) quella non è mica una piastra riscaldante 😁

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
21 minuti fa, Andrew Effe ha scritto:

Ciao, permettimi di replicare: è chiaro che ci sia necessità di un'ancoretta più leggera ma  vedrai che, in quel tipo di agitatore fatto in casa, questa comincerà a danzare allegra nel becher o beuta che sia. Si tratta di una scatolina da elettricisti (se non ho visto male) e la distanza tra il magnete e ancoretta è tanta. Per quanto riguarda la soluzione di scaldare il liquido... (a che temperatura? come la controlli?) quella non è mica una piastra riscaldante 1f601.png

 

Io lo scaldo mettendo il becher in una bacinella di acqua calda a 60 gradi per circa 1 minuti, fluidifica già così, quanto basta per mescolarlo in agitatore magnetico molto spartano (magari posto delle foto che il mio è veramente spartano forte)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

1 ora fa, Andrew Effe ha scritto:

Ciao, permettimi di replicare: è chiaro che ci sia necessità di un'ancoretta più leggera ma  vedrai che, in quel tipo di agitatore fatto in casa, questa comincerà a danzare allegra nel becher o beuta che sia. Si tratta di una scatolina da elettricisti (se non ho visto male) e la distanza tra il magnete e ancoretta è tanta. Per quanto riguarda la soluzione di scaldare il liquido... (a che temperatura? come la controlli?) quella non è mica una piastra riscaldante 😁

 

Ci mancherebbe, siamo qui apposta! Quando mi feci i primi agitatori self made avevo il solito problema, come primo upgrade misi dei magneti al neodimio più grandi confidando che quello fosse il problema ma peggiorai la situazione ed addirittura bruciai la ventola. Regredito al magnete più piccolo, i classici 4x1, tornato alla fase iniziale, tutto bene con acqua, niente vortice col liquido; scaldato il liquido, per 100 ml bastano 20 secondi al microonde a 600 watt per raggiungere i 30 - 40 gradi controllabili con un comune termometro da cucina; tutto ok, fermo restando le problematiche di controllo della ventola di cui sopra. l'ultimo step è stato montare una ventola trovata in un vecchio server dotata di controllo in pwm, quella funziona alla grande anche perchè è da 5 W in loco dei normali 2 3 W delle comuni ventole da PC. Poi, complice uno sconto irripetibile, sono passato ad un agitatore serio (anzi semi serio) con termometro e piastra riscaldante, dato che lo uso solo per comporre le basi e non per miscelare i liquidi. Insomma, c'ho sbattuto la testa pure io!

Modificato da pierlu78
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
1 ora fa, pierlu78 ha scritto:

 Insomma, c'ho sbattuto la testa pure io!

Eheheh... A chi lo dici?! 🤕  Nel primo che hai assemblato il magnete così grande ha di certo  interferito con quello della ventola... Dico bene? 

2 ore fa, MrV4p3r ha scritto:

Io lo scaldo mettendo il becher in una bacinella di acqua calda a 60 gradi per circa 1 minuti, fluidifica già così, quanto basta per mescolarlo in agitatore magnetico molto spartano (magari posto delle foto che il mio è veramente spartano forte)

Onestamente le uniche volte che ho avuto necessità di scaldare la base poi la sentivo parecchio più dolce. Sensazione mia che altri non hanno ma che mi ha convinto a preferire il classico e intramontabile agitatore manuale... E quindi olio di gomito e un po' di pazienza 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
51 minuti fa, Andrew Effe ha scritto:

Eheheh... A chi lo dici?! 🤕  Nel primo che hai assemblato il magnete così grande ha di certo  interferito con quello della ventola... Dico bene? 

si certo, considera che a volte, complice anche il fatto che sbagliavo a pilotare la ventola usando solo un potenziometro, faceva talmente aderenza alla parete che stentava a partire anche a vuoto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

1. Riduci al minimo la distanza tra l'ancoretta e il magnete pilota.

2. Utilizza una ventola 120x120 - 24v - ≤1000rpm e regolane la velocità con lm2596 ed un buon potenziometro.

3. Utilizza magneti al neodimio.

Modificato da vapearenosmoke

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

38 minuti fa, vapearenosmoke ha scritto:

2. Utilizza una ventola 120x120 - 24v - ≤1000rpm e regolane la velocità con lm2596 ed un buon potenziometro.

E che ci fa col 2596? Non mi pare che @Kabryx sia un elettronico! comunque per chi si trova ad affrontare questa problematica ed ha voglia di approfondire la questione segnalo questa interessante lettura:

https://www.digikey.it/it/articles/techzone/2013/mar/an-introduction-to-brushless-dc-motor-control

 

Modificato da pierlu78
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
1 ora fa, Andrew Effe ha scritto:

Eheheh... A chi lo dici?! 1f915.png  Nel primo che hai assemblato il magnete così grande ha di certo  interferito con quello della ventola... Dico bene? 

Onestamente le uniche volte che ho avuto necessità di scaldare la base poi la sentivo parecchio più dolce. Sensazione mia che altri non hanno ma che mi ha convinto a preferire il classico e intramontabile agitatore manuale... E quindi olio di gomito e un po' di pazienza 

Noto anche io un addolcimento della base se scaldata, ma quando preparo i full VG (100%) con qualche nota di aroma per far i vari tricks, essendo che non sono liquidi che uso per svapare ma bensì appunto per portar avanti la passione di far cerchi, meduse, mazzi e pazzi, sono costretto a scaldare leggermente il liquido perché sennò il mio agitatore molto spartano non gira bene, calcola che io non ho preso nessuna ventola da computer, un semplice ventilatorino usb da 5volt, due magneti da cerniera di un comodino, nastro e colla, niente di più spartano, attacco all’usb il ventolino, ci piazzo il beker, premo on e parte, con liquidi 50/50 gira talmente forte che vola via metà liquido, con i 70/30 va benissimo, 80/20 fatica un po’, full VG non muove un tubo, ma appunto non ho creato un agitatore per usarlo per la preparazione dei miei liquidi, lo uso solo per il full vg da tricks, per i miei liquidi all day olio di gomito e tanta pazienza:esmoke:

 

Comunque non capisco quelli che si scervellano tanto a far un agitatore magnetico con regolazioni, led di on off, circuiti e balle varie; cioè per quel che serve a noi vapers una volta che gira in maniera abbastanza soddisfacente è pronto

Certo che se uno ha la possibilità di recuperare tutti i pezzi senza spendere nulla e farsi anche i regolatori di velocità e i vari led ben per lui, io sono un fai da te molto semplice e spartano, se gira mi va bene anche bello spartano 

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

Adesso, pierlu78 ha scritto:

Non mi pare che @Kabryx sia un elettronico!

Per saper fare qualche saldatura non servono né lauree magistrali né corsi di formazione; serve saper saldare. Ci sono una infinità di video sul tubo che mostrano passo passo come costruire un miscelatore magnetico con i componenti da me citati. Inoltre l'lm2596 lo si compra per 1€ su siti cinesi.

Ciò non toglie che magari la mia soluzione possa essere poco aderenti alle capacità di @Kabryx o semplicemente inutile 😊

Ps. Ovviamente sono un caxxone senza alcuna nozione di elettronica o quasi. Ho consigliato quello che ho consigliato perché è la soluzione che ho adottato io per miscelarmi i liquidi 70/30. Ad onor di cronaca aggiungo che da tempo non uso più il miscelatore perché lo reputo superfluo (giudizio personale). 

Modificato da vapearenosmoke
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

14 minuti fa, vapearenosmoke ha scritto:

Per saper fare qualche saldatura non servono né lauree magistrali né corsi di formazione; serve saper saldare. Ci sono una infinità di video sul tubo che mostrano passo passo come costruire un miscelatore magnetico con i componenti da me citati. Inoltre l'lm2596 lo si compra per 1€ su siti cinesi.

Ciò non toglie che magari la mia soluzione possa essere poco aderenti alle capacità di @Kabryx o semplicemente inutile 😊

Sul tubo fanno vedere anche che la ventola può essere comandata anche da un potenziometro, meglio specificare però che questo è possibile solo se il motore è a spazzole e non brushed. col 2596 da solo non ci fai niente, servono altri componenti per settarlo, qui il circuito tipico da data sheet in configurazione fixed output

Immagine.png

questo integrato non lo conosco, io ho usato un 2576 che è analogo, quindi per avere l'uscita pilotata basterà porre in ingresso al pin 4 un partitore opportunamente dimensionato. Di seguito basetta e circuito montato.

ECFCF925-BCA0-456B-AB8A-7A02AB252C61.jpeg

191EDFCA-01FE-480E-B17B-952E8E1A85E7.jpeg

 

@Andrew Effe qui vedi i magneti al neodimio di cui parlavo

Modificato da pierlu78
Aggiunta foto
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Adesso, pierlu78 ha scritto:

Sul tubo fanno vedere anche che la ventola può essere comandata anche da un potenziometro, meglio specificare però che questo è possibile solo se il motore è a spazzole e non brushed. col 2596 da solo non ci fai niente, servono altri componenti per settarlo, qui il circuito tipico da data sheet in configurazione fixed output

Immagine.png

questo integrato non lo conosco, io ho usato un 2575 che è analogo, quindi per avere l'uscita pilotata basterà porre in ingresso al pin 4 un partitore opportunamente dimensionato.

Sei ad un altro livello. Anche se avessi postato lo schema scritto in ideogrammi per me era uguale: non ci avrei comunque capito nulla :D

Quando mi costruii il miscelatore avevo letto che non si poteva pilotare la velocità della ventola con semplice potenziometro. Non ne capivo il perché, visto che molti lo facevano senza problemi (grazie a te adesso so che dipende dal tipo di motore). Poi ho trovato un video dove veniva utilizzato quell'integrato con la possibilità di potere installare anche un voltmetro digitale: mi è sembrata una buona soluzione e l'ho adottata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

righello assente a parte, assomiglia più alla seconda foto del sito, la 14x30.

cmq nn cambia la questione, scaldalo e vai tra' ;)
sennò usa il minipimer montanto la frusta x la panna, in un bicchiere alto 15-20cm, poi metti al minimo i giri (la panna si monta al max di giri)

ADD:
in sostanza, come già specificato altre volte, la ventola è un meccanismo x spostare aria, con una coppia bassissima, mentre ili full VG richiede na coppia quasi da avvitatore, nn avvitatore ad impulsi eh! :) che con quello ci smonti le ruote delle auto

 

Modificato da TUX01
ADD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
12 ore fa, vapearenosmoke ha scritto:

Sei ad un altro livello. Anche se avessi postato lo schema scritto in ideogrammi per me era uguale: non ci avrei comunque capito nulla :D

Quando mi costruii il miscelatore avevo letto che non si poteva pilotare la velocità della ventola con semplice potenziometro. Non ne capivo il perché, visto che molti lo facevano senza problemi (grazie a te adesso so che dipende dal tipo di motore). Poi ho trovato un video dove veniva utilizzato quell'integrato con la possibilità di potere installare anche un voltmetro digitale: mi è sembrata una buona soluzione e l'ho adottata.

No guarda non si tratta di essere o meno ad alto livello, sono semplicemente un elettronico ed anche io, devo dire molto ignorantemente, non avevo affrontato il problema fin quando non ci ho sbattutto la testa; non so quante ventole avrò maneggiato in vita mia (le montano ad esempio molti simulatori che gestisco) ma non mi ero mai posto il problema del loro funzionamento e quando le ho usate indebitamente per il miscelatore giocoforza ho dovuto capire il funzionamento dei motori brushless per tentare di ovviare al problema, il solito dell' autore, che mi si é presentato, problema che come giustamente sottolinea @TUX01 é essenzialmente legato alla scarsa coppia che questi dispositivi hanno, coppia che poi decrementa verticalmente al calare dei rpm, non essendo nati per applicazioni ove questa é parametro fondamentalmente. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
20 ore fa, MrV4p3r ha scritto:

 io sono un fai da te molto semplice e spartano, se gira mi va bene anche bello spartano 

Mai più spartano di me 😂😂 tutta roba da cinese costruito con 10 euro max non cerco i led la perfezione tecnologia o altro , cerco solo qualcosa che funzioni con poco. Appena comprerò l'ancora piccola "perché l'ho misurata quella ed era sbagliata 14x30 tipo , errore fatto dal sito in cui non cito nome" forse risolverò

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

Giusto per la cronaca , creato con ventola 80mm magneti una parte positiva ed una negativa "circa 4 magneti a testa" cinesi da 18mm distanziati dalla ventola con un cartone non molto spesso, la ventola se non erro è da 2w con caricatore con regolazione di voltaggio fino a 12v collegato a mano positivo e negativo e nastro isolante. Spartano n1

Modificato da Kabryx
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
2 minuti fa, Kabryx ha scritto:

Giusto per la cronaca , creato con ventola 80mm magneti una parte positiva ed una negativa "circa 4 magneti a testa" cinesi da 18mm distanziati dalla ventola con un cartone non molto spesso, la ventola se non erro è da 2w con caricatore con regolazione di voltaggio fino a 12v collegato a mano positivo e negativo e nastro isolante. Spartano n1

Anche io ho fatto i collegamenti con nastro isolante  a mano, w Sparta :esmoke:

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ben venga la spartanitá... purché funzioni però 😁

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
21 minuti fa, pierlu78 ha scritto:

Ben venga la spartanitá... purché funzioni però 1f601.png

Spesa 0€, funziona eccome😂 tutta roba di recupero 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare

Devi essere un utente registrato per partecipare

Crea un account

Registrati ora, bastano due click!


Iscriviti a Svapo.it

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
    • 9 Messaggi
    • 406 Visualizzazioni
    • 14 Messaggi
    • 652 Visualizzazioni
    • 1 Messaggi
    • 163 Visualizzazioni
    • 16 Messaggi
    • 2375 Visualizzazioni