Fuoritempo73

Svapo di polmone e sostanze tossiche.


28 messaggi in questa discussione

Da circa un anno e mezzo svapo solo di polmone in dripping, usando come hardware diversi tubi meccanici, la Noisy 2 ed ultimamente una box con DNA.

Il mio tardivo dubbio è questo: sto rischiando di inalare acroleina, formaldeide, acetaldeide ed altre amenità? Le sto già inalando?!? 😳

Faccio appello ai colleghi esperti per avere delucidazioni e "dritte" per evitare di assumere le succitate sostanze, confidando nel fatto che questo thread potrà essere molto utile anche a svariati altri Vapers oltre a me.

Vi ringrazio anticipatamente e buon vapore a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

10 minuti fa, Fuoritempo73 ha scritto:

Da circa un anno e mezzo svapo solo di polmone in dripping, usando come hardware diversi tubi meccanici, la Noisy 2 ed ultimamente una box con DNA.

Il mio tardivo dubbio è questo: sto rischiando di inalare acroleina, formaldeide, acetaldeide ed altre amenità? Le sto già inalando?!? 😳

Faccio appello ai colleghi esperti per avere delucidazioni e "dritte" per evitare di assumere le succitate sostanze, confidando nel fatto che questo thread potrà essere molto utile anche a svariati altri Vapers oltre a me.

Vi ringrazio anticipatamente e buon vapore a tutti.

Nella sezione salute di sono diverse discussioni in merito all'argomento. Usa il tasto CERCA e la parola formaldeide ad esempio

Comunque no non dovresti inalare alcuna sostanza tossica se svapi rispettando le buone norme della rigenerazione e utilizzando liquidi idonei.

Modificato da dodi75

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
1 ora fa, dodi75 ha scritto:

Nella sezione salute di sono diverse discussioni in merito all'argomento. Usa il tasto CERCA e la parola formaldeide ad esempio

Comunque no non dovresti inalare alcuna sostanza tossica se svapi rispettando le buone norme della rigenerazione e utilizzando liquidi idonei.

Ho già cercato molto, conosco il grazioso tasto, e continuerò a farlo. 

Come liquidi uso basi 80/20 nico 1,5 e aromi Capella (se disponibili, i V2).

Cosa intendi per "buone norme di rigenerazione"? Magari c'è qualcosa che non so o mi sono dimenticato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Adesso, Fuoritempo73 ha scritto:

Ho già cercato molto, conosco il grazioso tasto, e continuerò a farlo. 

Come liquidi uso basi 80/20 nico 1,5 e aromi Capella (se disponibili, i V2).

Cosa intendi per "buone norme di rigenerazione"? Magari c'è qualcosa che non so o mi sono dimenticato...

Nella sezione salute ci sono diverse discussioni relative al tuo quesito, e in alcune ci sono anche miei contributi.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
1 ora fa, dodi75 ha scritto:

Nella sezione salute ci sono diverse discussioni relative al tuo quesito, e in alcune ci sono anche miei contributi.

 

 

Va ben dai.

-------------------------------------------------------------

Spero che questo thread non muoia così, aggregare tutte le info qui come ho scritto, oltre a me credo sarà utile a molti altri. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Adesso, Fuoritempo73 ha scritto:

Va ben dai.

-------------------------------------------------------------

Spero che questo thread non muoia così, aggregare tutte le info qui come ho scritto, oltre a me credo sarà utile a molti altri. 

Dodi intendeva dire che, per guadagnarci in salute, occorre spendere in filo e cotone.

A-Ridurre i deyburn al minimo, cioè cambiare fili ogni 2-3 dryburn.

B- Cambiarei l cotone, se possibile, appena inizia a dare segni di cedimento (prendi il vizio chessò di cambiarlo ogni sera). 

C- Controllare di non scaldare eccessivamente il vapore, e quindi utilizzare coil adeguate ai wattaggi da te desiderati (utilizza i tool vari per smartphone - calcoleranno per te resistenza e wattaggio consigliato. Io utilizzo Vape Tool Pro, ma va benissimo anche la versione gratuita. Il pro ti permette di utilizzare più preset per coil complesse "avanzate")

Niente, direi che questo è l'ABC del cloud (ma anche dello Svapo in generale) :ok

 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
37 minuti fa, dablueco ha scritto:

Dodi intendeva dire che, per guadagnarci in salute, occorre spendere in filo e cotone.

A-Ridurre i deyburn al minimo, cioè cambiare fili ogni 2-3 dryburn.

B- Cambiarei l cotone, se possibile, appena inizia a dare segni di cedimento (prendi il vizio chessò di cambiarlo ogni sera). 

C- Controllare di non scaldare eccessivamente il vapore, e quindi utilizzare coil adeguate ai wattaggi da te desiderati (utilizza i tool vari per smartphone - calcoleranno per te resistenza e wattaggio consigliato. Io utilizzo Vape Tool Pro, ma va benissimo anche la versione gratuita. Il pro ti permette di utilizzare più preset per coil complesse "avanzate")

Niente, direi che questo è l'ABC del cloud (ma anche dello Svapo in generale) :ok

 

Innanzitutto ti ringrazio per il feedback.

Sui punti da te elencati non ci sono problemi, ma mi hai fatto venire in mente una cosa: da quanto ne so formalina e compagnia bella cominciano a liberarsi da una data temperatura in su.... se si svapa in TC ci si regola, ma in meccanico o in VW mi trovo senza punti di riferimento...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
14 minuti fa, Fuoritempo73 ha scritto:

....se si svapa in TC ci si regola, ma in meccanico o in VW mi trovo senza punti di riferimento...

Io se avessi i tuoi timori svaperei solo in TC visto che la tecnologia c'è e funziona bene. Svaperesti con più serenità.

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
8 minuti fa, Mirth ha scritto:

Io se avessi i tuoi timori svaperei solo in TC visto che la tecnologia c'è e funziona bene. Svaperesti con più serenità.

Sul TC sono in fase di ripasso....

..... su meccanico forse dovrei affidarmi a S.Heat Flux....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se riesci a padroneggiare il TC non lo abbandonerai più. Può apparire un po' complicato inizialmente ma da un sacco di soddisfazione, niente più steccate o cotone bruciato, vapore della temperatura che più ti piace e sopratutto sicuro che non emette sostanze nocive. Io lo sto usando in questo momento ed è così quasi sempre ormai.
S. H.Flux... prega per noi... 🙏

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

tra l'altro @Fuoritempo73 leggo che hai già una box con DNA, uno tra i migliori circuiti da usare in TC, quindi why not?

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
46 minuti fa, pierlu78 ha scritto:

tra l'altro @Fuoritempo73 leggo che hai già una box con DNA, uno tra i migliori circuiti da usare in TC, quindi why not?

Svapare in cloud col TC lo reputo non poco difficile :ghgh:

6 ore fa, Fuoritempo73 ha scritto:

Innanzitutto ti ringrazio per il feedback.

Sui punti da te elencati non ci sono problemi, ma mi hai fatto venire in mente una cosa: da quanto ne so formalina e compagnia bella cominciano a liberarsi da una data temperatura in su.... se si svapa in TC ci si regola, ma in meccanico o in VW mi trovo senza punti di riferimento...

Ti basterà semplicemente svapare a wattaggi consoni alla tua resistenza.

Se per esempio prendiamo una dual coil in Ni80 - 20GA - la mia preferita in meccanico - avremo questi valori:

Screenshot_20190107-070109.png

Svapando dai 70 ai circa 110 avremo un vapore che va dal tiepido al caldo, senza però arrivare a temperature troppo elevate.

Ovviamente, essendo in Cloud, escludo già a priori i tiri talmente compulsivi dal far scaldare così tanto in cotone da farlo "bruciare" (inteso aumento di temperature per far "sprigionare" le sostanze da te citate).

Come già detto, prenditi come vizio quello di usare i calcolatori - leggerli ti aiuterà non poco (li utilizzo tutt'ora dopo 2 anni in cloud "estremo" quando faccio build nuove :ok)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
36 minuti fa, dablueco ha scritto:

Svapare in cloud col TC lo reputo non poco difficile :ghgh:

Con un atom single coil con su una fused clapton sui 50 60 watt cosa ci vedi di difficile? 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Finché si resta in single coil va bene, facendo attenzione a come si fa la coil, ma il TC in dual coil si può fare solo a patto di tenere conto che l'approssimazione della rilevazione è assai più elevata e, di solito, "stacca" prima (ossia stacca quando una delle due coil raggiunge la temperatura) quindi può essere frustrante.

Se non si svapano millemila ml al giorno, però, credo che cambiare il cotone tutte le sere possa essere già un ottimo controllo. 

Personalmente ho abolito il dryburn

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
3 ore fa, dablueco ha scritto:

Svapare in cloud col TC lo reputo non poco difficile :ghgh:

Ti basterà semplicemente svapare a wattaggi consoni alla tua resistenza.

Se per esempio prendiamo una dual coil in Ni80 - 20GA - la mia preferita in meccanico - avremo questi valori:

Screenshot_20190107-070109.png

Svapando dai 70 ai circa 110 avremo un vapore che va dal tiepido al caldo, senza però arrivare a temperature troppo elevate.

Ovviamente, essendo in Cloud, escludo già a priori i tiri talmente compulsivi dal far scaldare così tanto in cotone da farlo "bruciare" (inteso aumento di temperature per far "sprigionare" le sostanze da te citate).

Come già detto, prenditi come vizio quello di usare i calcolatori - leggerli ti aiuterà non poco (li utilizzo tutt'ora dopo 2 anni in cloud "estremo" quando faccio build nuove :ok)

Vape Tool è un mio fido compagno di viaggio da lungo tempo, l'unico parametro col quale non c'è ancora confidenza è l' "heat", e sto cercando di capire oltre quali valori è meglio non andare (sempre per il discorso tossico, per evitare che i liquidi vaporizzino a temperature eccessive).

1 ora fa, mocassino ha scritto:

Finché si resta in single coil va bene, facendo attenzione a come si fa la coil, ma il TC in dual coil si può fare solo a patto di tenere conto che l'approssimazione della rilevazione è assai più elevata e, di solito, "stacca" prima (ossia stacca quando una delle due coil raggiunge la temperatura) quindi può essere frustrante.

Se non si svapano millemila ml al giorno, però, credo che cambiare il cotone tutte le sere possa essere già un ottimo controllo. 

Personalmente ho abolito il dryburn

Siòr Moka!!! 

Il cambio cotone ogni sera non è un tantino troppo frequente? O forse prendi una stecca sulle vendite di cotone?!? :ghgh:

 

 

Grazie a tutti per i vostri contributi. 

👍👍👍

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
1 minuto fa, Fuoritempo73 ha scritto:

Vape Tool è un mio fido compagno di viaggio da lungo tempo, l'unico parametro col quale non c'è ancora confidenza è l' "heat", e sto cercando di capire oltre quali valori è meglio non andare (sempre per il discorso tossico, per evitare che i liquidi vaporizzino a temperature eccessive).

Siòr Moka!!! 

Il cambio cotone ogni sera non è un tantino troppo frequente? O forse prendi una stecca sulle vendite di cotone?!? :ghgh:

 

 

Grazie a tutti per i vostri contributi. 

1f44d.png1f44d.png1f44d.png

Io il cotone lo cambio tutte le mattine prima di andare in ufficio... Sta mattina l'ho cambiato sul Frecciarossa :ghgh:

Il parametro di Heat, é riferito al voltaggio impostato nei "volts".

(Heat sta per Heatflux)

Guardando la banda colorata, che va da giallo a rosso, riesci a orientarti sul calore massimo consigliato.

Il rosso pieno, è 300 mW/mm^2. 

Solitamente si parte da un Heatflux di 150-175, e si abbassano/alzano i watt fino a trovare la tua temperatura ideale :ok

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
6 minuti fa, Fuoritempo73 ha scritto:

Il cambio cotone ogni sera non è un tantino troppo frequente? O forse prendi una stecca sulle vendite di cotone?!? :ghgh:

LOL

 

Beh, io ormai faccio le cose "in serie", smonto tutti gli atom e rifaccio tutte le coil ogni sera (o giù di lì).

Infatti ho dovuto prendere una pod "di emergenza" che uso quando il giorno prima non ho avuto il tempo di.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
3 ore fa, dablueco ha scritto:

Io il cotone lo cambio tutte le mattine prima di andare in ufficio... Sta mattina l'ho cambiato sul Frecciarossa :ghgh:

Il parametro di Heat, é riferito al voltaggio impostato nei "volts".

(Heat sta per Heatflux)

Guardando la banda colorata, che va da giallo a rosso, riesci a orientarti sul calore massimo consigliato.

Il rosso pieno, è 300 mW/mm^2. 

Solitamente si parte da un Heatflux di 150-175, e si abbassano/alzano i watt fino a trovare la tua temperatura ideale :ok

Cotone recepito,  AUGH!!!! 👍

Il discorso sull'heatflux non mi è ancora molto chiaro.... ad esempio le spire consigliate ad un determinato wattaggio secondo me ci metterebbero un quarto d'ora ad accendersi..... tu però mi dici che per te funziona bene.... forse sono io che comincio a sentire gli anni....

3 ore fa, mocassino ha scritto:

LOL

 

Beh, io ormai faccio le cose "in serie", smonto tutti gli atom e rifaccio tutte le coil ogni sera (o giù di lì).

Infatti ho dovuto prendere una pod "di emergenza" che uso quando il giorno prima non ho avuto il tempo di.

 Ok grazie..... ora scusa ma devo andare ad ordinarmi 80 kg di Kendo....:shock:

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
10 minuti fa, Fuoritempo73 ha scritto:

Cotone recepito,  AUGH!!!! 1f44d.png

Il discorso sull'heatflux non mi è ancora molto chiaro.... ad esempio le spire consigliate ad un determinato wattaggio secondo me ci metterebbero un quarto d'ora ad accendersi..... tu però mi dici che per te funziona bene.... forse sono io che comincio a sentire gli anni....

 Ok grazie..... ora scusa ma devo andare ad ordinarmi 80 kg di Kendo....:shock:

Se una coil è consigliata tra i 50 e i 100w, a 100w avrai 300 di Heatflux.

Ovviamente, la rapidità di attivazione dipende anche dal tipo di filo :ok

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
28 minuti fa, dablueco ha scritto:

Ovviamente, la rapidità di attivazione dipende anche dal tipo di filo :ok

Sì beh, su questo non ci piove....

..... come sul fatto che mi attendono decine e decine di prove.....:blink:

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
5 ore fa, Fuoritempo73 ha scritto:

80 kg di Kendo

cotonando così spesso il kendo lo uso molto meno, mi affido al bacon che mi consigliasti tu: appena un po' più rapido da inizializzare (quando devi rigenerare cinque atom di fila, però, inizia a diventare una differenza abbastanza rilevante)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
3 ore fa, mocassino ha scritto:

cotonando così spesso il kendo lo uso molto meno, mi affido al bacon che mi consigliasti tu: appena un po' più rapido da inizializzare (quando devi rigenerare cinque atom di fila, però, inizia a diventare una differenza abbastanza rilevante)

È vero, a "partire" è più veloce il bacon, ma secondo me il kendo va meglio sui dripper ed è più facile da "porzionare" e lavorare.....de gustibus...

... comunque ho anche qualche pezzo di muji per ri-testarlo con scottish, da te magnificato illo tempore.

Me ne torno a studiare l'heat....:sisi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Io il muji lo trovo perfetto, ne ho un bustone enorme con qualche centinaio di pads, è anche il più economico tra l'altro.
Sul dripper però ho letto spesso che si preferisce il kendo, ma io di dripper non ne ho, non mi sono mai sembrati pratici, in compenso uso diversi rda per il bf e il muji lo trovo ottimo lo stesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
2 minuti fa, Mirth ha scritto:

Io il muji lo trovo perfetto, ne ho un bustone enorme con qualche centinaio di pads, è anche il più economico tra l'altro.
Sul dripper però ho letto spesso che si preferisce il kendo, ma io di dripper non ne ho, non mi sono mai sembrati pratici, in compenso uso diversi rda per il bf e il muji lo trovo ottimo lo stesso.

Appena provo il muji su dripper ti faccio sapere. :esmoke:

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
11 ore fa, Fuoritempo73 ha scritto:

secondo me il kendo va meglio sui dripper

è che io alla fine i dripper non li uso, se non per assaggiare i liquidi (ho solo il peerless ed il clone dello speed), quindi là il cotone alla fine è praticamente "usa e getta".

il kendo lo trovo preferibile in tutto, mi piace molto, ma la sbatta per inizializzarlo è tanta, se devi rigenerare 5 atom.

Comunque per usarlo lo uso ben volentieri.

Il muji è anche ottimo, e lo scottish roll, quello vero, riesce secondo me meglio con i cotoni già parzializzati in pads

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare

Devi essere un utente registrato per partecipare

Crea un account

Registrati ora, bastano due click!


Iscriviti a Svapo.it

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
    • 11 Messaggi
    • 129 Visualizzazioni
    • 9 Messaggi
    • 183 Visualizzazioni
    • 1 Messaggi
    • 53 Visualizzazioni
    • 11 Messaggi
    • 250 Visualizzazioni