pipporan

Sempre problemi (adesso tosse)


66 messaggi in questa discussione

Il 9/10/2018 alle 14:02 , Waffohm ha scritto:

ci vuole solo tenacia, tempo e....tempo! Non demordere!

non demordo, però è frustrante

mi sono fatto un piccolo ciclo di antibiotici, il problema al dente è in totale remissione, la gola non ha nessun problema da giorni, ma.....la sigaretta elettronica è l'unica cosa che ancora mi infastidisce (per quanto relativamente poco) e mi fa quel noioso prurito in gola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

Il ‎05‎/‎10‎/‎2018 alle 09:03 , Waffohm ha scritto:

prodotto da nessuno

Salve

no il glicole da mais è prodotto dalla DKS per chi ne avesse bisogno. Disponibile su uno dei siti in black list, cercare con Google.

:ciao

Modificato da renata1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
2 ore fa, renata1 ha scritto:

Salve

no il glicole da mais è prodotto dalla DKS per chi ne avesse bisogno. Disponibile su uno dei siti in black list, cercare con Google.

:ciao

L'ho trovato ..... alla faccia .... 99€ per 1 litro di PG ....:muro:

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il 9/10/2018 alle 15:57 , Giusep24 ha scritto:

Rispondo anche qua, gentilmente non facciamo disinformazione la provenienza di una molecola non ha alcuna rilevanza, il glicole estratto dal petrolio grezzo come dici tu e quello dal mais sono perfettamente identici e non potrebbe essere altrimenti.

Oltre che dire pg sintetico e pg naturale non ha alcun valore scientifico

Volevo scriverti un messaggio privato a tal proposito, ma siccome ribatti qui, di conseguenza ne approfitto per risponderti in questa discussione. Facendola semplice, se tu sapessi come avviene la produzione di un farmaco sapresti che spesso e volentieri vi sono presenti eccipienti forzati, ovvero impossibili da eliminare per dare funzione farmaceutica e fisiologica ad un farmaco, motivo per cui molti FANS sono forzatamente gastro-ulceranti NONOSTANTE si faccia il possibile per abolire questa loro controindicazione. Questo è un effetto della sintetizzazione di una molecola, perfino l'incapacità rendere enantiomeri puri i racemati che noi ingeriamo è un problema di sintetizzazione e risoluzioni ottiche. Quindi questo è valido anche per la produzione del glicole sinteticamente dal petrolio. Se sei uno studente di Biotecnologie saprai sicuramente come avviene come minimo la più banale glicolisi,e saprai che è facilmente gestibile, poichè gli zuccheri in generale sono molto stabili, ciò ci permetterebbe di ottenere glicole PURO e NATURALE, senza inquinanti di altro genere, l'unica "pecca" molto ironicamente è che abbasserebbe il proprio punto di ebollizione, quindi nei nostri hardware lo termineremmo prima. Quindi partire dall'amido sarebbe più intelligente. INOLTRE se già facciamo questo processo per saponificaizone degli acidi carbossilici per ottenere il glicerolo vegetale molto naturalmente, perchè non lo possiamo fare per il glicole? L'inquinante della sua sintetizzazione è l'etilenglicole, o il butandiolo. PERCHE' quindi impedire di utilizzare ciò che madre natura ci ha dato? Mi riferisco in questo caso agli enzimi, perchè per ottenre il glicole propilenico naturalmente BISOGNA usare degli enzimi, che ben saprai sono altamente SELETTIVI, basta solo saperli promuovere, ed inotre non essendo una reazione fisiologica non avremmo nemmeno la presenza di inibitori (tanti farmaci sono inibitori, esempio ne sono i protettori gastrici) che vadano ad intaccare la reazione. Altro punto da non sottovalutare, questo processo sarebbe MOLTO più BIO, ciò vuol dire meno INQUINAMENTO ambientale, non sei d'accordo collega?

Modifico il messaggio per aggiungere: fatevi due domande se 1L di pg sintetico costa 6 euro, mentre quello naturale costa più di 10 volte tanto. Non faccio ulteriori insinuazioni, ma vi invito a riflettere.

Modificato da Waffohm
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
23 minuti fa, Waffohm ha scritto:

Volevo scriverti un messaggio privato a tal proposito, ma siccome ribatti qui, di conseguenza ne approfitto per risponderti in questa discussione. Facendola semplice, se tu sapessi come avviene la produzione di un farmaco sapresti che spesso e volentieri vi sono presenti eccipienti forzati, ovvero impossibili da eliminare per dare funzione farmaceutica e fisiologica ad un farmaco, motivo per cui molti FANS sono forzatamente gastro-ulceranti NONOSTANTE si faccia il possibile per abolire questa loro controindicazione. Questo è un effetto della sintetizzazione di una molecola, perfino l'incapacità rendere enantiomeri puri i racemati che noi ingeriamo è un problema di sintetizzazione e risoluzioni ottiche. Quindi questo è valido anche per la produzione del glicole sinteticamente dal petrolio. Se sei uno studente di Biotecnologie saprai sicuramente come avviene come minimo la più banale glicolisi,e saprai che è facilmente gestibile, poichè gli zuccheri in generale sono molto stabili, ciò ci permetterebbe di ottenere glicole PURO e NATURALE, senza inquinanti di altro genere, l'unica "pecca" molto ironicamente è che abbasserebbe il proprio punto di ebollizione, quindi nei nostri hardware lo termineremmo prima. Quindi partire dall'amido sarebbe più intelligente. INOLTRE se già facciamo questo processo per saponificaizone degli acidi carbossilici per ottenere il glicerolo vegetale molto naturalmente, perchè non lo possiamo fare per il glicole? L'inquinante della sua sintetizzazione è l'etilenglicole, o il butandiolo. PERCHE' quindi impedire di utilizzare ciò che madre natura ci ha dato? Mi riferisco in questo caso agli enzimi, perchè per ottenre il glicole propilenico naturalmente BISOGNA usare degli enzimi, che ben saprai sono altamente SELETTIVI, basta solo saperli promuovere, ed inotre non essendo una reazione fisiologica non avremmo nemmeno la presenza di inibitori (tanti farmaci sono inibitori, esempio ne sono i protettori gastrici) che vadano ad intaccare la reazione. Altro punto da non sottovalutare, questo processo sarebbe MOLTO più BIO, ciò vuol dire meno INQUINAMENTO ambientale, non sei d'accordo collega?

Modifico il messaggio per aggiungere: fatevi due domande se 1L di pg sintetico costa 6 euro, mentre quello naturale costa più di 10 volte tanto. Non faccio ulteriori insinuazioni, ma vi invito a riflettere.

Scusate la mia ignoranza, ma devo confessare che non ci ho capito una mazza, ma visto che hai utilizzato paroloni da chimico/fisico/biologo/ingegnere ecc...mi fido e ti lascio anche un bel like per l'impegno, ma la prossima volta invece di sfoggiare la tua super cultura in materia, parla alla Piero Angela, cosi che anche i cretini ignoranti come me possano comprendere quello che dici. 😀

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
2 minuti fa, Dracun ha scritto:

Scusate la mia ignoranza, ma devo confessare che non ci ho capito una mazza, ma visto che hai utilizzato paroloni da chimico/fisico/biologo/ingegnere ecc...mi fido e ti lascio anche un bel like per l'impegno, ma la prossima volta invece di sfoggiare la tua super cultura in materia, parla alla Piero Angela, cosi che anche i cretini ignoranti come me possano comprendere quello che dici. 😀

Chiedo scusa, stavo solo rispondendo al mio collega.

La faccio brevissima allora: solitamente lozioni come il PG escono dal laboratorio solo se rispettano le normative imposte dalla farmacopea unita, ecco spiegata la sigla F.U: affianco al nome glicole propilenico. Cosa impone questa dicitura? Impone che venga rispettato uno standard di purezza sostanzialmente, cosa implica? Implica che viene concesso un margine d'ERRORE se così lo vogliamo definire, ecco confutata la tesi dello studente di biotecnologie che prima tanto mi contestava. Questi errori sono ciò che rendono potenzialmente tossico il pg sintetico. Certo si tratta di piccolezze, ma è grazie alle piccolezze se al giorno d'oggi possiamo inviare messaggi da un dispositivo tascabile, se stiamo scoprendo come gestire le neoplasie, senza togliere che l'uomo tende per indole alla perfezione, abituandosi come ovvio accade a ciò che è definito STANDARD, banale, comune, provando noia nei confronti di ciò. Si chiama evoluzione, promuoviamo l'evoluzione.

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
12 minuti fa, Waffohm ha scritto:

Chiedo scusa, stavo solo rispondendo al mio collega.

La faccio brevissima allora: solitamente lozioni come il PG escono dal laboratorio solo se rispettano le normative imposte dalla farmacopea unita, ecco spiegata la sigla F.U: affianco al nome glicole propilenico. Cosa impone questa dicitura? Impone che venga rispettato uno standard di purezza sostanzialmente, cosa implica? Implica che viene concesso un margine d'ERRORE se così lo vogliamo definire, ecco confutata la tesi dello studente di biotecnologie che prima tanto mi contestava. Questi errori sono ciò che rendono potenzialmente tossico il pg sintetico. Certo si tratta di piccolezze, ma è grazie alle piccolezze se al giorno d'oggi possiamo inviare messaggi da un dispositivo tascabile, se stiamo scoprendo come gestire le neoplasie, senza togliere che l'uomo tende per indole alla perfezione, abituandosi come ovvio accade a ciò che è definito STANDARD, banale, comune, provando noia nei confronti di ciò. Si chiama evoluzione, promuoviamo l'evoluzione.

Chiarissimo come il sole, adesso ho capito cosa volessi spiegare nel post precedente, grazie :ok

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
28 minuti fa, Waffohm ha scritto:

Implica che viene concesso un margine d'ERRORE se così lo vogliamo definire,

Ciao @Waffohm

vorrei chiederti da persona ignorante in materia: si potrebbe dire che in quel margine di errore stia il fastidio, non la vera e propria allergia, di alcune persone?

Grazie per le spiegazioni

:ciao

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
26 minuti fa, renata1 ha scritto:

Ciao @Waffohm

vorrei chiederti da persona ignorante in materia: si potrebbe dire che in quel margine di errore stia il fastidio, non la vera e propria allergia, di alcune persone?

Grazie per le spiegazioni

:ciao

@renata1 scusami se intervengo so che lo hai chiesto in particolare a @Waffohm, ma andandomene per una idea, chi ha presentato quei disturbi, lo ha fatto anche con l'utilizzo di PG certificato FU, pertanto la mia logica mi dice che è qualche altra cosa che crea il fastidio e non quel minimo margine di errore di cui si parlava sopra:umpf

Edit: Ops forse tu intendevi il margine di errore presente anche nelle FU??? se così sorry per il fraintendimento

Modificato da Dracun
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
38 minuti fa, renata1 ha scritto:

Ciao @Waffohm

vorrei chiederti da persona ignorante in materia: si potrebbe dire che in quel margine di errore stia il fastidio, non la vera e propria allergia, di alcune persone?

Grazie per le spiegazioni

:ciao

Ciao Renata, non saprei dirti riguardo le allergie e non me ne assumo la licenza di parlarne perché non ho competenze in merito, però la deduzione mi porta a darti pienamente ragione, ottima osservazione!

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Son contento che hai usato termini adatti all' argomento trattato, ma sbagli in diversi punti, lasciando perdere il discorso dei farmaci che centra poco con l argomento anche se avrei da ridire sul discorso che fai riguardo gli eccipienti; ti ricordo che il grado usp impone una purezza del 99,7% minimo il restante 0,3% di "impurezze sono o isomeri (la molecola presenta un solo centro stereogenico) come l' 1-3propandiolo (che faccio notare non crea nessun problema anzi, potenzialmente può essere usato come sostituto del pg da persone che hanno problemi con quest' ultimo) o acqua; poi continui a ripetere naturale quando come ho già accennato la molecola è sempre quella indipendentemente dalla sua sintesi,aggiungo che anche con la glicolisi avresti delle impurezze e il processo di sintesi partendo da uno zucchero sarebbe molto più lungo e dispendioso di quello fatto partendo dal glicerolo che come hai fatto notare deriva dal biodiesel (ti ricordo però che il glicerolo è la struttura alla base degli acidi grassi quindi secondo il tuo ragionamento potrebbe essere definito naturale). Concordiamo sul fatto che gli enzimi sono altamente selettivi ecc ma ciò non vuol dire che bisogna sempre usarli, se è per questo una reazione tra due molecole chirali, e quindi regiospecifica è molto più "selettiva". Non entro sul discorso inquinamento. Per rispondere alla tua ultima domanda (nonostante continui a fare un distinguo inesistente su sintetico e naturale) dico semplicemente marketing se posso venderti la stessa cosa a 10 volte il suo prezzo perché non farlo?

aggiungo che il discorso della chiralità non lo puoi applicare se parti dal glicerolo essendo quest' ultimo non chirale.

Altra inesattezza sta nel discorso sulla temperatura di ebollizione, la variazione ebullioscopica è irrelevante se gradisci faccio e allego i calcoli. 

Modificato da Giusep24
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

@Waffohm @Giusep24 Perdonatemi io ho una super capsula prematurata con scappellamento a destra, qualcuno potrebbe farmi una ricettà????:whistle:

Siete su un forum di svapo, per piacere, come già detto a @Waffohme lui gentilmente ha compreso e ci ha aiutato a comprendere in parole chiare, la sua elucubrazione, lo chiedo anche a te @Giusep24. Se poi la cosa non deve interessare noi comuni mortali e volete continuare a discutere tra voi dotti, senza considerare chi legge e non è del settore, per piacere, ritiratevi in privato e quando raggiungerete un comune accordo, ci fate sapere, ma con parole alla Piero Angela. :ok

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

grazie @Giusep24 involontariamente mi hai chiarito alcuni dubbi che mi portavo dietro da un po... un piacere leggerti!

Per gli altri: alcuni discorsi non si possono sintetizzare alla piero angela (che non conosco, non seguo e non mi interessa...), e non mi sembra che nessuno usi enigma prima di postare, ma c'è comunque un rimedio: la conoscenza! E anche a 187 anni qualcosa lo si può apprendere ugualmente... senza bisogno di iscriversi a scuola!

:ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
1 ora fa, l'hofatto ha scritto:

grazie @Giusep24 involontariamente mi hai chiarito alcuni dubbi che mi portavo dietro da un po... un piacere leggerti!

Per gli altri: alcuni discorsi non si possono sintetizzare alla piero angela (che non conosco, non seguo e non mi interessa...), e non mi sembra che nessuno usi enigma prima di postare, ma c'è comunque un rimedio: la conoscenza! E anche a 187 anni qualcosa lo si può apprendere ugualmente... senza bisogno di iscriversi a scuola!

:ciao

Per gli altri, deduco che ti riferisci al mio intervento visto che sono io che ho chiesto di scrivere in modo che tutti possano capire. Qualunque discorso si può sintetizzare, e qualunque argomento può essere compreso anche senza avere conoscenze in merito e senza essere del settore , ma basta che chi espone, lo fa in modo che tutti possano capire e non solo alcuni dediti allo studio della materia in oggetto, proprio come ha già fatto @Waffohm qualche post sopra.

Per quanto riguarda Piero Angela spero tu stia scherzando, ma se non fosse così, per spiegarti brevemente, è colui che ha reso fruibili contenuti scientifici a bambini che di scenza non capivano un ca**o e grazie al suo mondo di Quark che li ha affascinati, oggi sono professionisti nei vari ambiti scientifici. Per il resto chiudo qui atrimenti vado Off Topic e mi scuso di questo con tutto il gruppo :ciao

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

sintetizziamo pure, ma non chiedere poi di esplicarlo:

il glicole biologico e quello non biologico chimicamente sono uguali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

quindi, secondo @Waffohm il fastidio che alcuni provano è tendenzialmente imputabile al fatto che il glicole deriva dal petrolio...invece secondo @Giusep24no, o cmq secondo lui il glicole è tutto uguale, e amen...

ad ogni modo, secondo entrambi, cmq cambiare una marrca di base con un'altra in questo senso non cambia niente: per il primo xchè tanto sempre derivato dal petrolio è, per il secondo perchè la molecola sempre quella è....giusto??

P.S. scusate ho finito i likes

P.P.S mi trovo in disaccordo totale per quello che riguarda la scienza in generale, ma questo ci porta un bel po' OT:ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare

Devi essere un utente registrato per partecipare

Crea un account

Registrati ora, bastano due click!


Iscriviti a Svapo.it

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
    • 15 Messaggi
    • 445 Visualizzazioni
    • 7 Messaggi
    • 270 Visualizzazioni
    • 1 Messaggi
    • 95 Visualizzazioni
    • 10 Messaggi
    • 326 Visualizzazioni