johnnymax

Vapefly galaxies mtl rdta


221 messaggi in questa discussione

Il 28/8/2018 alle 21:24 , Il Faro ha scritto:

Ciao a tutti.

Eccomi qua a darvi il mio parere su questo RDTA da 22 mm inviato anche a me (come a tanti altri amici di questo forum) in kit di prova direttamente e gratuitamente dalla Vapefly, che ringrazio per l’omaggio e la gentilezza.

20180731_133219.jpg

Le misure dettagliate dell’atom sono già state più volte riportate nelle precedenti recensioni quindi vi risparmio la lettura degli stessi numeri.

Ho provato questo atomizzatore per un pò approfittando di qualche giorno libero nel mese di agosto, sia in meccanico con Pico Squeeze e con tubo telescopico Gus Mod, sia in elettronico con Pico 75W e Vaporesso Swag 80.

Le coils che c’ho montato, con un range che oscilla poco sotto e intorno all’Ohm, sono le seguenti:

- Kanthal A1 0,28 mm, 5 spire su punta da 2 mm

- Kanthal A1 0,32 mm, 5 spire su punta da 2 mm

- Kanthal A1 0,36 mm, 5 spire su punta da 2,5 mm

- Ni80 0,28 mm 5 spire su punta da 2,5 mm

- Ni80 0,28 mm 6 spire su punta da 2 mm

- Ni80 0,40 mm 9/10 spire su punta da 2,5 mm (già fornita nel kit sample)

Il primo cotone che ho utilizzato nelle prove è quello che mi è stato fornito dalla Vapefly cioè il nuovo Firebolt Cotton. Successivamente ho alternato cotonature di Muji, Native Wicks e Cotton Bacon V2 giusto per testare le differenze di resa dell’atom al variare della materia assorbente il liquido

Come liquidi ho usato in prevalenza tabacchi organici come Maryland, Kentucky, Latakìa, Piloto Cubano de La Tabaccheria, tabacchi fruttati Azhad’s come Sweet Vanilla e Persian Apricot, tabaccosi sintetici come il Dark Vapure e il Black Fire di Flavourart, lo Shade Tobacco 007 di Vaporart, il Cuba della Dea, il Gold Blend di T-Svapo, e fruttati come l’Heinseberg e lo Shinobi. Non ho provato cremosi perché non mi piacciono (o perché ancora non ne ho trovato neanche uno che mi faccia andare oltre i 5 puff senza stancarmi).

La percentuale di nicotina nei liquidi usati è del 1% per i tabacchi organici, 2% per i tabaccosi sintetici e 0% per i fruttati.

 

La dotazione del kit è completa di tutto quello che può servire allo svapo immediato e alla manutenzione completa dell’atomizzatore, sia in modalità RDA che RTA, come vedete dalle foto che seguono. Forniti due tips in materiale plastico dei quali il trasparente (PMMA) è più corto e largo rispetto al nero (Delrin).

_DSC0001.JPG

Utilissimo il tool a tre punte (due brugole per regolare aperture aria e serraggio viti del deck + testa a croce per smontaggio e sostituzione dei due pin BF e RTA in dotazione). Manca il cacciavite a testa classico per lo smontaggio della vite di serraggio del positivo ma trattasi di utensile che tutti i vapers già hanno in casa.

 

L’atom è costruito con molta attenzione e ottima precisione. Le poche filettature di cui è dotato l’atom sono precise. Gli orings sono dimensionati in maniera ottimale, non ballano e tengono bene il loro posto. L’oring che blocca la campana sul deck, per esempio, ne evita la rimozione accidentale e al contempo (correttamente lubrificato) ne consente la lineare rotazione per la comoda regolazione dei fori dell’aria esterni.

Le viti di serraggio delle gambette coil scorrono bene, così come le viti di regolazione dei 2 fori di afflusso aria laterali alla coil interni al deck.

Entrambi i PIN in dotazione all’atom, così come le due spallette interne al deck che alloggiano coil e fori aria, sono placcati in oro.

L’atomizzatore è interamente smontabile come vedete in questa foto.

20180828_171309.jpg

Mai una perdita in un mese d’uso e trasporto.

Ottima dissipazione del calore.

 

L'hit a mio parere è medio bassa (ripeto che personalmente non supero i 2 mg/ml di nico), leggermente incrementabile sollevando la coil dal foro sottostante la coil. Maggiori incrementi non possono aversene perché l’aria non giunge alla coil solo da sotto ma anche dalle 2 vie laterali.

 

La costruzione del sistema di afflusso d’aria di questo atomizzatore “a tre vie” consente infinite possibilità di regolazione così che risulta veramente difficile non riuscire a trovare il contrasto o l’ariosità giusta per le proprie preferenze di svapo. Anche con regolazioni che producono la massima ariosità possibile (vie d’aria tutte aperte) questo Galaxies RDTA rimane comunque sempre un atom da MTL, senza mai raggiungere livelli da flavour. Il tiro va dal molto contrastato all’arioso da guancia. Ottimo sistema (ancorché un po complesso) di regolazione dell’aria e del contrasto del tiro.

 

Il tiro risulta molto morbido e silenzioso soprattutto nei settaggi di aria intermedi e in quelli aperti, mantenendosi silenzioso, ma meno felpato, con settaggi più contrastati. Mi pare che con i due canali laterali interamente chiusi (quindi afflusso aria solo dal canale sotto coil) l’atom fatichi a vaporizzare e ad aromatizzare.

Ho trovato migliori risultati utilizzando tips diversi da quelli in dotazione al kit sample che, spesso e volentieri, favoriscono il formarsi di condensa alla loro base con risalite di liquido durante la svapata. Ma il tip in PMMA trasparente è molto bello esteticamente e ha trovato dimora stabile sul mio Le Concorde, con il quale si sposa e rende perfettamente! Il tip più stretto in Delrin a mio parere ha foro di uscita troppo stretto (circa 2 mm) in rapporto alla sua altezza e, considerata anche l’ampia base, trova difficile funzionalità e collocazione.

 

La rigenerazione è semplicissima e a prova di inesperto! I due alloggiamenti per la punta ai lati del deck permettono una collocazione perfetta della coil in relazione alle direzioni dei getti d’aria provenienti dai fori del deck. L’atom appare ben dimensionato per coils su punte da 2, 2,5 e 3 mm. Per MTL a mio parere l’atom rende meglio comunque con coils da 0,7 Ohm a 1,2 Ohm. Le viti di serraggio sono comode anche se, per evitare interferenze con la mano che blocca la punta sul deck, forse è più utile sostituire il tool a tre punte con un comune cacciavite a brugola della misura adatta.

Il cotone va tagliato lungo ma quel tanto che basta per farlo pescare all’interno del tank, senza bisogno di farne toccare il fondo.

_DSC0002.JPG _DSC0003.JPG _DSC0004.JPG _DSC0005.JPG

L’alimentazione è risultata molto regolare con l’uso di Muji e Native Wicks, mentre con Firebolt e Cotton Bacon V2 a me ha dato avvisi di sovralimentazione.

Il sistema RDTA, visto il sistema a pescaggio di liquido dal tank, garantisce estrema regolarità di afflusso di liquido alla coil; il che si riflette in un effetto di regolarità anche nella percezione aromatica, tipica dei sistemi RTA, ma con i benefici dell’intensità di un BF.

 

Il cotone Firebolt inviatomi in prova da Vapefly insieme all’atomizzatore mi pare, invece, molto performante su sistemi prettamente RTA, dove alimenta bene, si inizializza immediatamente, non produce alterazioni aromatiche e tiene discretamente il tempo e le temperature. Molto morbido, simile al Cotton Bacon V2 per intenderci, non necessita di alcuna lavorazione manuale prima dell’inserimento in coil. Un ottimo cotone per chi è alla ricerca di queste caratteristiche.

 

Uno dei punti forti di questo atomizzatore è il refill, comodo e senza sbavature sia in modalità d’uso BF che RTA, ed eseguibile appunto da sotto con squonk dalla boccetta della box, oppure da sopra con boccetta a punta.

A differenza degli amici che in questo thread riferivano qualche scomodità, personalmente non ho trovato alcuna difficoltà nel premere la valvola presente sul tank e immettere il liquido, con nessuna delle boccette in plastica a punta che possiedo. A dire il vero, l’operazione mi è riuscita perfettamente anche con la pipetta di vetro in dotazione standard alle boccette.

In modalità d’uso BF è pressoché impossibile oversquonkare perché il liquido non va direttamente alla coil ma nel tank. Per me che non ho mai trovato grande sensibilità nel gesto dello squonk, questo sistema RDTA è veramente una soluzione a tanti problemi.

 

Due millilitri di capienza del tank sommati a quelli della propria boccetta della box BF garantiscono la massima autonomia.

 

L’atomizzatore è compatto e proporzionato nelle sue forme. Bello a vedersi sia su box BF, su elettronica che su tubo.

_DSC0008.JPG _DSC0009.JPG 20180814_163912.jpg 20180828_172840.jpg

L’estetica ne avrebbe guadagnato ancor di più, secondo me, omettendo le incisioni delle “galassie” sull’esterno della campana. Incisioni che, se all'inizio sembrano attrarre e dare personalità all’oggetto, alla lunga stancano perché rivelano troppo palesemente il loro mero interno decorativo, totalmente dissociato dal funzionamento dell'atom stesso.

 

In termini di resa aromatica ho trovato questo Galaxies RDTA abbastanza efficiente nello svapo di liquidi tabaccosi sintetici quali quelli citati all’inizio, e con tabacchi organici scuri o forti, ma dalle note “semplici” e “dirette”.

Con tabaccosi più complessi e strutturati, blend di tabacchi, tabacchi chiari singoli non ho riscontrato, invece, prestazioni tali da preferirsi rispetto a quelle offerte dai concorrenti del vecchio continente e del più vicino oriente.

Apprezzabile la resa aromatica con tabacchi e tabaccosi fruttati come gli Azhad’s o i Flavourart, dove le componenti tabaccose rimangono lievi, riuscendo tuttavia a offrire un solido supporto alle note emergenti e più volatili dei frutti.

Di buon livello lo svapo di liquidi esclusivamente fruttati che, probabilmente grazie alla freschezza e rotondità del vapore garantita dal sistema di afflusso aria “a tre vie”, emergono in tutta la loro forza e trasparenza.

La coil in Ni80 fornita in kit per me è la peggiore provata: per attivarla rapidamente servono tanti di quei watt che l’atom diventa un fornetto e, soprattutto, ne perde la resa aromatica.

Vapore equilibrato, a mio parere, tra l’umido e il secco. La sua quantità è fortemente modulabile in relazione alle coils realizzate (meglio su punta da 2,5 mm in su, a mio parere) e alla regolazione della quantità d’aria dal sistema “a tre vie”; forse privo, però, di quello spessore e di quella personalità sulla quale tanti altri atomizzatori hanno, invece, costruito il proprio successo.

 

In sintesi i pro e i contro per come la vedo io:

Pro

Rapporto qualità prezzo

Regolarità alimentazione sia in BF che in RTA

Facilità refill

Facilità rigenerazione

Dimensioni

Estetica

Dotazione del kit

Flessibilità regolazione aria

 

Contro

Drip tips in dotazione non esattamente adatti all’atom

Limitate possibilità di incremento o decremento dell’hit

Limitata resa aromatica su tabacchi chiari organici, tabacchi strutturati e/o aromaticamente complessi

 

 

Perdonami se ti cido dopo così tanto tempo, ma leggendo la precisione e la conoscenza nel settore MTL di questa recensione non posso che non farti alcune domande...

Il tiro con le asole laterali chiuse, come lo definiresti?

Comparato ad un Berserker Mini 22m, che differenze ci sono a livello di tiro? Sono comparabili?

Ti ringrazio e scusa per il disturbo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

@Harvest ciao non mi disturbi affatto siam tutti qui proprio x scambiarci info e pareri.

Piuttosto, il problema è che non ho mai avuto un Berserker quindi non ho modo di rispondere alla tua domanda. :umpf  Mi dispiace.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
8 minuti fa, Il Faro ha scritto:

@Harvest ciao non mi disturbi affatto siam tutti qui proprio x scambiarci info e pareri.

Piuttosto, il problema è che non ho mai avuto un Berserker quindi non ho modo di rispondere alla tua domanda. :umpf  Mi dispiace.

Sirena v2 / dvarw?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Mi è arrivato ieri il mio, e me ne sono innamorato, l’ho provato con il Libeccio, con una coil vandy vape ni80 fused clapton... 5 spire su punta da 2,5 e il singolo foro più piccolo... aroma favoloso... ma mi sono letteralmente ustionato le labbra... ho sbagliato qualcosa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
1 ora fa, Harvest ha scritto:

Perdonami se ti cido dopo così tanto tempo, ma leggendo la precisione e la conoscenza nel settore MTL di questa recensione non posso che non farti alcune domande...

Il tiro con le asole laterali chiuse, come lo definiresti?

Comparato ad un Berserker Mini 22m, che differenze ci sono a livello di tiro? Sono comparabili?

Ti ringrazio e scusa per il disturbo.

se posso aiutarti....

con un foro aperto o con i 2 piu piccoli siamo al livello del terzo foro del berserker, da qui in poi diventa piu arioso e non e' equiparabile all ultimo foro del berserker , che rimane comunque piu chiuso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
11 minuti fa, ginepraio ha scritto:

se posso aiutarti....

con un foro aperto o con i 2 piu piccoli siamo al livello del terzo foro del berserker, da qui in poi diventa piu arioso e non e' equiparabile all ultimo foro del berserker , che rimane comunque piu chiuso.

Perfetto grazie mille! Il Berserker è l'unico paragone che ho dato che l'ho provato in negozio, gli altri erano paragoni di paragoni... Quindi mi hai aiutato molto.

Quindi diciamo che è un tiro un bel po' chiuso...

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
19 minuti fa, Harvest ha scritto:

Perfetto grazie mille! Il Berserker è l'unico paragone che ho dato che l'ho provato in negozio, gli altri erano paragoni di paragoni... Quindi mi hai aiutato molto.

Quindi diciamo che è un tiro un bel po' chiuso...

con i primi fori lo uso spesso , quindi ti confermo che ha un tiro bello chiuso e non strozzato ma bello felpato 👍

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il 9/2/2019 alle 16:01 , Mirko.S ha scritto:

Mi è arrivato ieri il mio, e me ne sono innamorato, l’ho provato con il Libeccio, con una coil vandy vape ni80 fused clapton... 5 spire su punta da 2,5 e il singolo foro più piccolo... aroma favoloso... ma mi sono letteralmente ustionato le labbra... ho sbagliato qualcosa?

l'airflow con il foro più piccolo contribuisce sicuramente a raffreddare meno la coil. In questo caso ti conviene usare l'asola e chiudere il tiro dai fori esterni. Per la rigenerazione ti consiglio il filo mtl clapton non fused. Guarda la pagina precedente, il mio post del 23 gennaio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

edit: il mio consiglio sul post precedente di usare l'asola non è corretto per l'RDTA. In questo caso apri un po' gli airflow laterali alla coil.

Modificato da dueller

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
27 minuti fa, dueller ha scritto:

l'airflow con il foro più piccolo contribuisce sicuramente a raffreddare meno la coil. In questo caso ti conviene usare l'asola e chiudere il tiro dai fori esterni. Per la rigenerazione ti consiglio il filo mtl clapton non fused. Guarda la pagina precedente, il mio post del 23 gennaio.

Grazie, di che marca consigli di prendere il filo mtl clapton?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
4 ore fa, Mirko.S ha scritto:

Grazie, di che marca consigli di prendere il filo mtl clapton?

Coilology mtl clapton Ni80 28/40

Coilology_MTL_Clapton_Ni80_28_40x1-pp.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
3 minuti fa, dueller ha scritto:

Coilology mtl clapton Ni80 28/40

Coilology_MTL_Clapton_Ni80_28_40x1-pp.jpg

Grazie mille ☺️ 

proverò anche questo, sto adorando questo piccolo atomizzatore, ma ancora non trovo una build che non lo faccia surriscaldare, con la punta da 2 va decisamente meglio, sulla 2,5 qualsiasi filo provato, ni80 28ga, kanthal 27ga e fused Clapton mi cuociono le labbra 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
1 ora fa, Mirko.S ha scritto:

Grazie mille 263a.png 

proverò anche questo, sto adorando questo piccolo atomizzatore, ma ancora non trovo una build che non lo faccia surriscaldare, con la punta da 2 va decisamente meglio, sulla 2,5 qualsiasi filo provato, ni80 28ga, kanthal 27ga e fused Clapton mi cuociono le labbra 

Usa comunque il tip più alto che c'è in dotazione, vedrai che cambia molto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
29 minuti fa, dueller ha scritto:

Usa comunque il tip più alto che c'è in dotazione, vedrai che cambia molto.

tu con quale buil lo usi maggiormente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ragazzi, qualcuno sa se c'è in vendita solo il pin bf ( come spare part)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
13 ore fa, Mirko.S ha scritto:

tu con quale buil lo usi maggiormente?

9 spire SS316 26awg su supporto da 2.5. Sembra una build spinta ma la uso fra 18 e 20w col tip lungo e senza alcun problema di calore eccessivo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
9 minuti fa, Al3cs ha scritto:

ragazzi, qualcuno sa se c'è in vendita solo il pin bf ( come spare part)?

Se non lo trovi su fasticchio, non c'è...

E su fasticchio non c'è, ma puoi contattare direttamente vapefly e fartene spedire uno ;)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Adesso, johnnymax ha scritto:

Se non lo trovi su fasticchio, non c'è...

E su fasticchio non c'è, ma puoi contattare direttamente vapefly e fartene spedire uno ;)

Infatti stavo cercando.. Ma trovo solo altri pin e non il suo. grazie:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Preso ieri per caso, dopo averlo cercato ovunque in rete, in un piccolo negozio fisico. Con la coil in dotazione “frigge” abbastanza, ma aromaticamente molto soddisfatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Adesso, Al3cs ha scritto:

Infatti stavo cercando.. Ma trovo solo altri pin e non il suo. grazie:)

E' un pin particolare, non credo che vadano bene neanche i classici compatibili...

Però se contatti vapefly, secondo me te lo mandano, chiedi la spedizione più economica.

A me avevano mandato il cap del wormhole che mi si era diviso in 2. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
23 ore fa, dueller ha scritto:

9 spire SS316 26awg su supporto da 2.5. Sembra una build spinta ma la uso fra 18 e 20w col tip lungo e senza alcun problema di calore eccessivo

sulla Pico squeeze, non potendo settare i wolt, che build consigli di usare per non cuocermi le labbra?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare

Devi essere un utente registrato per partecipare

Crea un account

Registrati ora, bastano due click!


Iscriviti a Svapo.it

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
    • 222 Messaggi
    • 14391 Visualizzazioni
    • 130 Messaggi
    • 11793 Visualizzazioni
    • 38 Messaggi
    • 1628 Visualizzazioni
    • 3 Messaggi
    • 467 Visualizzazioni