eric

Utente
  • Numero contenuti

    3794
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

936 Molto buona

1 Seguace

Su eric

  • Compleanno 02/06/2012

Visite recenti

1230 visite nel profilo
  1. Smok tfv8 - tutte le versioni

    Si, grazie della segnalazione. I miei tests e commenti erano riferiti piu' che altro all'utilizzo dell'RBA principalmente. Quanto alle testine / coil preconfezionate, anche qui si apre un capitolo a parte ed anche qui ci sono delle testine fatte bene ed altre che necessitano di alcune rettifiche proprio come quella da te descritta. In ogni caso, se devo mettere nella bilancia RBA e coil preconfezionate diciamo che i problemi sono piu' lato RBA. Ed e' proprio l'RBA che piu' mi interessa per poter essere il piu' indipendente possibile nel farmi DIY le coil a mio piacimento / uso e consumo... Questo per non dover sempre comprare testine preconfezionate, per quanto si trovino comunque ottime offerte in giro...
  2. Smok tfv8 - tutte le versioni

    Ciao @deglans Allora... Innanzitutto devo dirti che anche il metodo da me descritto non e' definitivo, purtroppo... ma, comunque e' quello con il quale sono riuscito a svapare per piu' tempo senza perdite ! Che e' gia un ottimo risultato, ahime', con questo atomizzatore !!! Purtroppo il TFV8, ormai e' noto ovunque e a tutti, che e' statisticamente molto soggetto a perdite e questo e' un errore "ingegneristico" o di format, c'e' poco da fare... Bene o male con tutti i setup possibili, anche quello scritto da me qui, alla fine della fiera un minimo di perdita lo produce comunque. Pensa te ! Se non lo fa col primo tank, lo fa verso la fine del tank o comunque al successivo refill... Un'ulteriore accortezza, molto utile a completamente di quanto scritto per ridurre le perdite dopo il refill, e' sempre quella di chiudere l'aria prima del refill. Una volta iniettato il liquido all'interno, richiuderlo e capovolgerlo. Una volta capovolto pieno di liquido e con l'aria chiusa, riaprire l'aria, in modo tale da compensare la "pressione" o quel minimo di pressione che si crea inevitabilmente. Mi sono sbattuto parecchio in cerca di una soluzione, perche' comunque la produzione di vapore e il tipo di vapore prodotto, quando funziona mi piace moltissimo. Ma, credimi, non ne sono venuto a capo... Solo il mio TFV8 mini mi da' meno problemi e ho ripiegato su questo. Il grande, purtroppo continua a darmi problemi random, ripeto, anche col metodo da me descritto. Sicuramente per seguire il mio metodo il MUJI ci vuole per forza per effettuare il giusto setup. Ad ogni modo il MUJI va benissimo: l'ho svapato e ci vapo sempre anche ad alti wattaggi in altri modelli di atom senza alcun tipo di problema. Resta il fatto che uno dei tasti dolenti del TVF8, invece, sono proprio gli "alti watt"... e' proprio in questa situazione che, producendo calore e quindi riscaldandosi, e' molto piu' probabile che il liquido perda di densita' / consistenza ed essendo piu' fluido fuoriesca dai condotti dell'aria. Questa e' la mia conclusione finale. Ed assieme a questa conclusione dopo aver letto parecchio in giro sia su forum italiani che stranieri, aggiungo che c'e' chi e' stato piu' fortunato. E mi sembra proprio questo il termine esatto, nel senso che ha trovato un esemplare che non ha problemi di perdite; questo in tutta probabilita' e' dovuto al processo costruttivo che magari in alcuni esemplari ha "toppato" anche se per qualche micron le "giuste" misure e cioe' quelle che consentono di non avere perdite, in combinazione con le giuste guarnizioni / orings. Non vedo altri modi per giustificare questo tipo di comportamento solo con alcuni esemplari a discapito di quanto avviene, invece, con la maggior parte dei TFV8 che ci sono in giro. A questo punto e concludo, mi sento solo di dire "beato" a chi e' in possesso di un esemplare "ben funzionante" ! Perche' il TVF8, se va bene e non e' un esemplare "fallato", regala ottime performances e ottime soddisfazioni. Peccato solo non essere entrato in possesso di uno di questi esemplari funzionanti o pseudo tali e onestamente il tentativo di prenderne un altro, per togliermi la curiosita', non mi sento proprio di farlo. Preferisco svapare con altri atomizzatori piu' sicuri e meno problematici senza incorrere in ulteriori e possibili rogne 😏
  3. Crispy , crispy by puft

    La ricetta che ho seguito e che trovi anche in questo 3D e' la seguente: Maple syrup TPA 0,7 ml Black Honey TPA 2,2 ml Sweet Strawberry CAP 3 ml Graham Cracker CAP 4 ml Super Sweet CAP 0,5 ml NOTA BENE: le quantita' si riferiscono all'ottenimento di una quantita' finale pari a 90 ml; per ottenere altre quantita' e' necessario calcolarsi le giuste proporzioni.
  4. Ancoretta magnetica fai-da-te!

    Io non ti consiglio di usarla ! Io eviterei il contatto degli eliquids col metallo dei geomag. IMHO, puo' anche essere tossico... E comunque, nel dubbio e visto il costo (ti costa di piu' il geomag ! ), molto meglio usare una ancoretta magnetica fatta apposta e rivestita opportunamente di fabbrica con materiali opportuni e resistenti e soprattutto studiati allo scopo.
  5. Vantaggi bottom feeder???

    Quoto @hammond la penso anche io cosi'. Non c'e' niente da fare, il dripping con irrorazione dall'alto ha decisamente una resa superiore. Peccato che duri poco, nel senso che per mantenere questa resa e' necessario drippare in continuazione. Purtroppo non esiste un BF con irrorazione dall'alto... Ma, sia mai che qualcuno ci pensi / possa pensare. Ad oggi nulla all'orizzonte. Fatto sta che comunque il BF e' molto comodo, anche se non tutte le boccette, e le vaschette performano in modo omogeneo. Anche qui, esperienza insegna che si sono boccette di qualita' in silicone ben fatte e vaschette a tenuta stagna veramente ottime. Ma, sicuramente non vengono montate in prodotti low cost. Ad ogni modo per il mio svapo quotidiano non ho trovato nulla di meglio che la Squeeze, ne ho un paio una di polmoni con l'Hadaly e l'altra con lo Speed revolution per tiro di guancia.
  6. Tosse ad ogni tiro!!!

    I problemi di tosse ad ogni boccata possono derivare da cio' che ti hanno gia' scritto. Riassumo: - troppa nicotina - liquidi sbilanciati verso PG - tipologia di aroma - atomizzatore / setup o coil dello stesso Puoi rimediare calando la nicotina come prima cosa, poi usando liquidi piu' sbilanciati verso la VG piuttosto che PG, in quanto notoriamente a piu' di qualcuno qualcuno il PG puo' dare problemi / puo' causare irritabilita'. Con questo non voglio dire che in generale bisogna abolire sia nicotina che PG, intendiamoci ! E' che in casi come il tuo queste prove vanno necessariamente fatte per capire se uno dei 2 componenti citati puo' causarti problemi / irritabilita'. Se dopo aver fatto questi 2 step il problema permane prova ad usare una base neutra cioe' senza aromi, giusto per capire che non dipenda da questo e cioe' dalla tipologia di aroma svapato. Se con base neutra e' tutto ok, allora e' proprio l'aroma / tipologia di aroma utilizzato che ti puo' dare fastidio, per cui e' meglio se cambi. Infine puoi intervenire cambiando atomizzatore. Nel tuo caso hai delle testine gia' pre-confezionate e gli spazi di manovra sono pari a 0. Ma, nei casi come i tuoi di potenziale iper sensibilita', forse e' il caso di valutare l'uso di atomizzatori rigenerabili fosse altro per il fatto che potresti meglio trovare un setup che sia ritagliato e customizzato per la tua persona. Con un rigenerabile puoi fare setup in termini di coil a tuo piacimento, usare cotone opportuno e puoi sbizzarrirti fintantoche' non trovi la quadra e cioe' il giusto setup che fa per te, che ti piace e che non ti crea problemi.
  7. E-liquid fai da te

    Le componenti separate migliori (PG, VG, H2O) sono quelle FU certificate e cioe' Farmacopea Ufficiale. Comunque devono essere il piu' "pure" possibili e il dato della composizione / certificazione deve essere esposto e visibile / leggibile. Io ho preso PG e VG certificate FU al 99,5% che e' gia' un buon dato da www.owl-dampfer.de E' un sito molto praticato da parecchi vapers in Europa. Attenzione che ora che e' il vigore la TPD le basi con nicotina non possono piu' spedirle. VG e PG devi chiedere. Comunque sono ottime entrambe. Se vuoi contattarli ti consiglio di aprire un post sulla loro pagina facebook cosi' ti rispondono prima...
  8. Yiloong sq xbox

    beh... dipende dall'argomento dai...
  9. Yiloong sq xbox

    Davvero interessante... soprattutto perche' questa volta sono stati originali sti Cinesini ! Ottimi passi verso un futuro almeno un po' diverso dal "cut & paste" !
  10. Chalice iv

    Beh, l'ho scritto "tra le righe anche prima" per cui concordo... Ad ogni modo a me e' piaciuto comunque anche lo Chalice III ma, temo di essere un po' tra le mosce bianche che la pensano come me... So bene che c'e' molto altro e che molto altro deve ancora uscire ! Aspettiamoci di tutto di piu'... Ad ogni modo Io tengo anche per collezione, mettiamola cosi'...
  11. Chalice iv

    Beh... Mi sa' che questo Chalice IV sta allo Chalice III come lo Strike 14 sta allo Strike 18... cosi' a occhio... IMHO gli Strike sono comunque migliori come "air flow"... Ad ogni modo se non e' piaciuto lo Chalice III, il IV non piacera' di certo... Io lo Chalice III ce l'ho e me lo tengo. Confesso che lo uso poco ma, IMHO in TC va benone... soprattutto con i tabaccosi. Si tratta di "centrare" il giusto setup... Ma, come sempre tutto e' opinabile, figuriamoci i propri gusti personali... Mi sa che per togliermi ogni dubbio sto giro passo per il clone...
  12. Dripper gorgon by svoëmesto

    ...Niente... Anche Svoemesto si ritrova nel vortice di fare qualcosa a tutti i costi per differenziarsi dalla concorrenza... ma cosi' non so se mai ci riuscira'... Da un lato si vede il lavoro di progettazione ottimo, per carita'... ma, IMHO credo sia uno di quei lavori "complicazioni cose semplici"... Senza per altro introdurre chissacche'... Resta comunque da provare, perche' magari regala dell performances ottime, chissa'... ma e' pur sempre un dripper che e' scomodo per la maggior parte dei vapers "consumer"... Mah ! E' una scommessa che vedremo se Svoemesto vincera'... lasciamogli aperta comunque la strada. In ogni caso nulla di veramente innovativo, come ad esempio questo: Qui sicuramente c'e' innovazione... Poi pero' non so come vada realmente ma, da quel che si vede... promette molto bene.
  13. Potresti valutare anche una Ovale Elips che ora e' offerta a 29 euro. Ti tralascio la narrazione sul marchio Ovale, ti riassumo solo che in passato era un marchio di tendenza con prezzi, pero', folli mettiamola cosi'. Oggi invece anche Ovale si e' adeguata al mercato ed offre i suoi prodotti a prezzi accettabili. Molti miei amici hanno smesso di fumare con una Elips ed io stesso l'ho usata per tanto tempo con soddisfazione. Tieni presente che io venivo anni fa da Marlboro Lights come tipologia di sigarette. In ogni caso puoi "modulare" la nicotina in base ai liquidi che usi. Se sei abituato alle sigarette che dici IMHO puo' essere un ottimo prodotto per te. Io te la consiglio, e visto il prezzo almeno vai in un negozio fisico (dovrebbero essercene ancora diversi in giro di store Ovale fisici aperti) a provarla, anche solo per farti un'idea. Ecco il link, invece, del sito ufficiale Ovale Italia: http://it.ovaleeurope.com/ I prezzi dovrebbero essere allineati con gli shops fisici.
  14. Prima sigaretta elettronica poco soddisfatto

    @piero690 guarda, in anni di svapo posso solo dirti che e' del tutto normale "stancarsi" di quello che si ha ! Se c'e' una cosa che nello svapo ho imparato che non esiste e' la costanza o la permanenza. Questo per la gioia dei rivenditori sia di eliquids che di hardware e poi anche per la gioia e/o disgrazia dei vapers dipende dai punti di vista. La vecchia sigaretta, quella era e basta. In questo campo invece, pare che l'assuefazione a un dispositivo piuttosto che a un liquido sia all'ordine del giorno. Nella mia esperienza, come penso e' avvenuto ed avviene per tanti altri vapers, ho cambiato parecchi hardware (leggi sinteticamente -> modello di ecig) e parecchi eliquids, perche' non facevo a tempo d dire che ero finalmente soddisfatto che gia' ero andato in assuefazione (leggi -> ero gia' stanco delle performances dell'hardware e/o dell'eliquid svapato). Ecco quindi che questo mercato e' sempre in costante fermento, con sempre nuovi prodotti... I cinesi ci hanno abituato ormai ad uscite di nuovi prodotti quasi giornaliere ! Vabbe' che nulla e' ormai piu' innovativo ma, dal canto loro hanno capito che anche qualche lieve variazione e/o sfaccettatura puo' comunque far piacere ai vapers che continuano costantemente a comprare qualcosa di nuovo. Per i vapers, come scritto prima, puo' essere un piacere avere a che fare con prodotti nuovi, perche', diciamocelo, ci piacciono le novita'... fino a che presto non ci stancano... e il ciclo si ripete. Ma, il rovesco della medaglia e' che difficilmente svapando sempre lo stesso hardware, lo setup e lo stesso eliquid un vaper possa essere perennemente soddisfatto al pari della vecchia sigaretta. Qui ovviamente parlo della mia esperienza personale. Ma, vedo che in tanti la pensano come me e se leggi qualche post anche in questo forum ti renderai conto tu stesso di quanto sto affermando... Il segreto pertanto per evitare come la peste la vecchia sigaretta, e' quello di restare informato su cosa comprare e come eventualmente alternare i prodotti comprati per cercare di raggiungere un certo equilibrio che ti consenta di raggiungere la soddisfazione senza spendere continuamente. Questa IMHO e' la vera lotta di ogni vaper ! Per cui non stupirti e cerca di informarti bene su quali possono essere i prodotti piu' performanti e duraturi cioe' quelli che possono darti soddisfazione per un bel po' di tempo, dal momento che la ecig definitiva cosi' come l'eliquid definitivo alla fine non esistono. Concludo. Ti hanno gia' scritto che per un new bye l'ideale in termini di rapporto qualita' prezzo / performances e' sicuramente un Justfog piuttosto che un Nautilus... entrambi con resistenze / testine gia' pronte che ti evitano la rigenerazione e varie rotture inerenti questo aspetto. Se non sei ancora passato per uno di questi dispositivi, beh... meglio che li provi da qualche rivenditore che ti possa dare questa possibilita'... unita ad un buon eliquid... Poi IMHO meglio andare sui rigenerabili, e qualche altra mod piu' perfomante da abbinarci. Ma, questo senz'altro piu' avanti... hai ancora tempo per goderti altro... In ogni caso non desistere e non abbatterti, sei solo all'inizio e sebbene non sia escluso che tu possa stancarti ancora di fronte a nuove ecig / eliquid, troverai invece molti prodotti interessanti che ti piaceranno parecchio e ti faranno capire che la sigaretta restera' comunque un triste ricordo, di questo ne sono certo e ne ho le prove !
  15. Chalice iv

    Uscita prevista dopo il 20 maggio p.v. Mark Bugs sara' presente a VapeItaly 2017 e sara' l'occasione per presentare questa sua nuova creazione. Chalice IV e' in sostanza uno Chalice III solo da 18mm... Direi che ci sta questa mossa. A me, possessore di Chalice II e III, fa solo piacere che Mark continui lo sviluppo degli "Chalice". Il III in particolare, a molti non e' piaciuto ma, personalmente e' un atom che preferisco svapare in TC e con la sua regolazione dell'aria se si fa un setup ottimo, restituisce ottime performances... Direi che, intuitivamente, questo IV potrebbe superarlo avendo camera di vaporizzazione piu' grande... staremo a vedere. Nel frattempo, come sempre, complimenti a Mr. Bugs che nel bene o nel male negli anni ci ha sempre regalato ottimi prodotti che hanno fatto scuola e che per me sono ancora intramontabili...