Cheshire

Utente Plus
  • Numero contenuti

    1053
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1114 Ottima

6 Seguaci

Su Cheshire

  • Compleanno 02/03/2016
  1. Ma a che servono ecig da 200w???

    Se ti domandi a cosa servono i 200W di un DNA (lasciamo perdere le cineserie) perchè con la pico ci svapi benissimo, prova a montare un dripper da 22 con sopra due di queste: poi vediamo se la pico riesce ad accenderle, o dal display ti esce il dito medio Scherzi a parte, la potenza, ovvero i watt, non è un valore assoluto, ma è relativo in funzione della coil a cui si applicano. Dare 200 watt a queste due coil, o dare 30 watt a 5 spire di kanthal da 24W, sostanzialmente è la stessa cosa, con la differenza che queste due coil hanno una superficie che è enormemente superiore al filo singolo, e di conseguenza vaporizzano quantità massive di liquido per volta. Sfatiamo poi il mito del vapore vulcanico perchè sei a "tanti watt". Il calore del vapore è dato principalmente dalla relazione fra watt e superficie di contatto. Se aumenti la superficie e aumenti i watt in modo proporzionale, il calore sempre quello resta. Volendo ben vedere è più facile trovarsi con vapore troppo caldo con coil a filo singolo che con coil complesse come queste. Il perchè è semplice: aumentare di 1W su un range di utilizzo che và da 30 a 50W (come quello di una normalissima dual coil kanthal 24ga ,da 5 spire su punta da 2.5) significa aumentare la temperatura del 5% del suo range; aumentare di 1W su un range di utilizzo che va da 130 a 180W (tipo con coil come quelli qui sopra) significa aumentare la temperatura del 2% del suo range. E' abbastanza ovvio che maggiore è il range di uso, migliore è la possibilità di regolare accuratamente la temperatura Secondo mito da sfatare: le resistenze infinitamente basse. Se non te le cerchi e vuoi specificatamente andare sotto lo 0.1 ohm, le coil che chiedono tanti watt non necessariamente ti portano a resistenze da centesimi di ohm. Queste alien, per dire, sono da 0.4 l'una (https://www.fasttech.com/products/0/10018139/5755900-thunderhead-creations-alien-fused-clapton-kanthal) , queste staple , erroneamente definite alien, sono da 0.45 e sono pure in acciaio, che rispetto al kanthal offre meno resistenza ( https://www.fasttech.com/products/0/10014736/5573802-authentic-mkws-316l-stainless-steel-alien-pre ) . Poi ovviamente trovi coil da 0.12 l'una,non dico il contrario. L'idea del "tanti watt = resistenze da 0.0X deriva dal mondo del meccanico, dove per forza per avere watt devi scendere di resistenza. Nell'elettronico questo concetto perde di senso. Terzo mito da sfatare: la pico è buona solo per il tiro di guancia. Una cippa. La pico è buona per tutte le applicazioni che usino atomizzatori fino a 23mm e potenze inferiori ai 70W. Se la build la fai bene , un dripper da 22 lo mandi senza problemi a 50-60W, come ausliasi altro atomizzatore da polmone. Devi buildare di conseguenza, ma non è ne impossibile, ne limitante. Volendo ben vedere, su un dripper da 22, salire oltre i 70 sarebbe comunque complicato per questioni di surriscaldamento. giusto per dire, questo sono io, con una pico, un dripper (madhatter v2, perciò nemmeno una cosa stellare super hi-tech mega nicchia barbapapà come antani con tip in curvatura quantica a destra come abside), singola coil staple clapton da 0.55ohm, liquido 50/50 e circa 60W... ...e volendo si fà molto molto di meglio
  2. Anatomia di una marketta reloaded

    Sai che non ci avevo pensato? Rotolo... Il consumatore è per definizione incapace di filtrare le informazioni, e la capacità di un venditore è quella di instillare il dubbio anche a chi è in grado di filtrare le informazioni. Il tuo ragionamento ha senso, ma perde senso quando una rivista ha lo stesso numero di utenti (o pure di più) di tutte le altre riviste concorrenti messe assieme. Per i pericoli e i danni che può fare, è ancora presto ma le buone basi le stà mettendo tutte,ne ho esposto alcune osservazioni prima, considerato poi che non perde occasione per dimostrare come non sia capace di gestire il livello di importanza raggiunta ,prima con la questione del tubo che esplode, poi con il video sfogo pieno di minacce e insinuazioni nato da una contestazione, poi l'amico che in video stà a smerciare box lasciando chiaramente intendere come siano andate le cose, ora la marchetta somma e la figura da chihuahua toy raccolta con il vero ideatore della box. Queste cose e questi comportamenti te li puoi permettere quando non sei nessuno, non quando influenzi il mercato italiano dello svapo, perchè con questi passi falsi fare il capitombolo è un'attimo.
  3. Anatomia di una marketta reloaded

    Interessante, quando ti portano le prove delle cavolate che hai detto, allora improvvisamente fai il confuso ("no ma, io credo a tutti e due perchè non ne sò nulla... " hai le prove davanti, ti ha anche detto dove guardare... hai dei disturbi cognitivi?) e prontamente annusato il casino potenziale, te ne lavi le mani ( "non è questa la sede...gnegnegne" , vero fino ad un certo punto, visto che la tua recensione promuove un prodotto che odora di contestazione legale distante chilometri) . Un "politically correct" tipo : "grazie delle informazioni, se cortesemente mi puoi fornire in sede privata le documentazioni e le tue dichiarazioni a riguardo, farò un video dove chiarirò a tutti i possibili acquirenti la situazione, in modo che facciano le loro lecite valutazioni" era una scelta troppo difficile. Daltraparte è palese come il tono dei suoi interventi cambi da "grande puffo comandante" del primo a "cagnolino scusa scusa io non centro" quando a intervenire è il diretto interessato. Ogni volta che si trova in situazioni spinose generate dalla sua stessa importanza, ci vedo sempre più una persona dietro il personaggio che davvero non varrebbe nemmeno un secondo della mia esistenza.
  4. Tossicità liquidi

    Possibile, come dicevo sicuramente mi sfugge qualche normativa a riguardo, anche perchè il liquame marroncino che rilascia il tabacco se bagnato non è per nulla pericoloso
  5. Tossicità liquidi

    E' un obbligo dato appunto dal contenere una sostanza tossica di qualsiasi tipo. Se no ricordo male dovrebbero portare indicato anche un codice di pericolo che definisce rischio e forma di esposizione (a contatto cutaneo, ingestione, etc). La nicotina è classificata come tossica, indipendentemente dalla sua concentrazione , anche solo epr contatto con la pelle. Di conseguenza tutti i liquidi e prodotti contenenti nicotina devono riportare le indicazioni di pericolo. Mi resta un personale dubbio (ma sicuramente mi sfugge qualche normativa) sul perchè su i pacchetti di sigarette , prima dell'adozione di foto e scritte cubitali, non fosse riportato il pericolo di tossicità
  6. Anatomia di una marketta reloaded

    Concordo con te, era un parallelo che avevo pensato anch'io, ma per rispetto del regolamento e della comunity ho preferito evitare e prendere largo con dozzine di righe in più. Per quanto possa sembrare esagerato come parallelo, spiega chiaramente il comportamento di una massa davanti a chi sà parlare, indipendentemente dalla scala delle azioni, e in particolare di chi sà promuovere un'idea e convincere gli altri che eliminare le voci in opposizione sia lecito e doveroso. Dal rappresentante di classe che rigira i compagni contro l'insegnante,convincendoli tutti che è giusto bullizzare l'unico rimasto che fà notare come sia una scemenza quello che stanno facendo; al rappresentante sindacale che smuove scioperi e manifestazioni, convincendo gli aderenti che chi non aderisce è un nemico da ostracizzare; al politico che porta al suicidio fisico e figurato un'intera nazione, convincendola che chi è contrario và annientato. Scale diverse che sono mosse dallo stesso identico sistema sociale. @Cilindro : Ovviamente riferendomi all' "ecosistema svapo" parlavo della realtà italiana, e non credere che produttori come Geeekvape non siano interessati a oliare uno che influenza in modo sensibile il mercato di uno stato,che pur piccolo che sia, è sempre un bacino commerciale. E' un fatto di proporzione. Pur non siamo ovviamente paragonabili al nord america (e ci mancherebbe ) , se dagli USA geekvape guadagna 1000 e per influenzare il mercato deve investire su 10 youtuber, in italia dove guadagna 10 deve investire su un solo youtuber. Rischio che può essere valido. Il discorso dello scomparire è proprio quello, Se i miei commenti negativi e le mie critiche vengono rimosse, e io bannato, resta traccia di me? No, perchè il potenziale compratore/utente leggerà i commenti rimasti, non vedrà il mio, e non saprà che esisto. Nessuno andrà a cercare le mie obiezioni se non sono pubblicate in un luogo di facile accesso e grande visualizzazione, e per elenco priorità i primi due sono i commenti del video e la pagina facebook, dove appunto io non esisto. Fra l'altro ricordo il discorso che scrisse Cassenti, ma è un ragionamento che non esiste. E' una logica che ha senso quando tu panettiere sei già una realtà di elite affermata a livello totalitario, quando sei arrivato al top. Un ragionamento che può fare Ferrari, che non ha bisogno di farsi fare pubblicità ma è la gente che la implora di poterla pubblicizzare. Nel ridimensionato mondo reale dello svapo, e dello svapo italico e moderatamente internazionale, stai tanti passi indietro. Tutti i produttori hanno bisogno di pubblicizzarsi, perciò non è la persona che vuole il pane gratis per sentire che è buono, sei te panettiere che dai il pane gratis a qualcuno che sai abbia un gran ascolto, per fargli dire che è buono. Credi che siano i giocatori di calcio che vanno da Nike a chiederle un ingaggio per farle da promoter, o è Nike che cerca i giocatori più famosi e con più impatto mediatico per farli diventare suoi promotori? Il mercato da sempre funziona così: ungi chi viene ascoltato per fargli dire quanto è buono il tuo prodotto. Il contrario è solo un superfluo.
  7. Anatomia di una marketta reloaded

    @Cilindro, credo che nessuno abbia da opinare sulla libertà di parlare dei prodotti, che per inciso, ben venga. Il fatto è che, nel contesto del santone, questo "parlarne" è a senso unico: il suo. Parli giustamente di stabilire se certi consigli siano da seguire o meno, ma la pubblicità, quella che funziona, da che mondo è mondo si basa sul direzionare la maggioranza della clientela, maggioranza caratterizzata proprio dal non voler/poter valutare in modo obiettivo il prodotto. Come ti dicevo, lui esprime un parere, tutti gli danno ragione (perchè chi gli dà contro scompare) , ergo lui ha ragione. Brutto o meno, piacevole o meno, il commercio funziona così. E non siamo "noi" a dare responsabilità ad un tizio romagnolo, è il mercato. Un mercato che riflette la sua capacità di condizionare una fetta interessante di compratori. Lui fà il suo lavoro: vendere. Lo fà anche bene, dà direttive che al dato pratico influenzano l'andamento di mercato e questo genera responsabilità. Non siamo "noi" a dare responsabilità a lui, è lui che se le è guadagnate facendo bene il suo lavoro e dovrebbe prenderne atto. Se in quel video avesse messo una scritta anche di 4 secondi recitante "video promozionale" o qualcosa di simile, nessuno lo avrebbe criticato. Alla fine quello che davvero è criticabile del santone è il suo non schierarsi, il suo stare con un piede in due scarpe, il suo voler fare recensioni con i "suoi" pareri, passando l'idea dell'esperto super partes, e poi fare televendite degne di MediaShopping Quel continuare a voler ribadire che le sue parole esprimono quello che pensa, quando è evidente che non può pensare quello che stà dicendo, perchè o è scemo e ha un'esperienza pari a zero, o stà dicendo quello che il produttore vuole che si dica... non ci sono altre alternative. Che poi il suo operato risulti dannoso per l'intero ecosistema svapo è palese. Siamo realisti...Il modo in cui influenza il mercato è indubbio; il modo in cui lo svapo viene trasmesso all'esterno grazie a lui e a chi lo idolatra è palese e altrettanto controproducente; il pubblico a cui si riferisce e influenza per la maggiore è ancora più un problema enorme. Stiamo parlando di svapo, un'attività che l'opinione pubblica vede come una fumosa alternativa alla sigaretta, fatta di liquidi strani, roba elettronica, e una jungla di disinformazione. Un settore che viene presentato come un concorrente al tabacco, come la causa di milioni di patologie sconosciute,come un qualcosa che ti fà portare in tasca bombe che Isis scansati, come una nuova droga (e non scherzo). Parliamo di un mercato fatto di prodotti vietati ai minori (e il discorso che siano vietati solo i liquidi contenenti nicotina è ambiguo) che viene promosso tramite video di nuvoloni e negozi che paiono coffe shop olandesi ... e tu santone punti consapevolmente su i minorenni? Nessuno si è mai posto la domanda di cosa può portare a tutto il settore se venisse mai fuori un minore che svapa un liquido al CBD? Avete idea del casino che creerebbe? Perchè un maggiorenne è un discorso, sarebbe un danno certamente al settore , ma un minorenne? Con un sistema legislativo che non aspetta altro che la scusa per farci spegnere tutte le nostre ecig? Ringraziamo che alla stampa non è arrivata notizia della pratica di tagliare i liquidi con la vodka, che qualche anno fà aveva cominciato a farsi vedere ... (e infatti alcuni calcolatori di liquido prevedono ancora la vodka come opzionale componente) Tanto a forza di tirare nei negozi quattordicenni che fanno i nuvoloni, poi l'incidente mediatico grosso arriva, e lui si laverà le mani delle sue responsabilità con un classico "ma sono mie opinioni", come se valesse qualcosa... io da ragazzo feci presente al comandante della caserma dei carabinieri del mio paese ,le mie opinioni riguardo i suoi gusti sessuali e quelli di sua moglie e di sua figlia... ma per quanto fossero "mie opinioni" , ho imparato che forse è il caso di tenermele per me, che per quanto opinioni personali, nel momento che vengono pronunciate, comportano delle conseguenze.
  8. Uso industriale delle 18650?

    In genere le celle ad alta scarica ( dciamo dai 20A in sù) vengono usate in tutte quelle applicazioni dove siano previsti motori elettrici con alta coppia e dunque alto assorbimento. La batteria di un portatile, come una powerbank, non hanno motivo di montare celle che reggano (qualsiasi sia la configurazione) più di 15A. Gli amperaggi di un portatile sono molto limitati ,per trovare amperaggi "impegnativi" (sulla linea del +12) dovremmo andare a toccare pc fissi e alimentatori da più di 350W (un corsair VS350W sulla linea +12 ha un massimale di 25A, per rendere l'idea). Allo stesso modo ha poco senso applicare celle ad alta scarica su una powerbank, la cui uscita è un +5V a massimo 2A. Aspirapolveri, trapani, seghetti, archetti da taglio a caldo, piccoli saldatori, incisori, macchine del sottovuoto, tritadocumenti, fucili da softair, modellismo dinamico radiocomandato (anche se ormai si sono affermate le celle lipo) sono tutti campi di applicazione dove servono celle ad alta scarica.
  9. Anatomia di una marketta reloaded

    Vero, rispetto e stimo il tuo punto di vista. Io, nel mio piccolo e "inutile" angolo di mondo mi comporto diversamente. Non ho nulla , a livello personale, contro Matteo. Non avrei nessun motivo dato che non lo conosco personalmente, e sinceramente sono abbastanza misantropo da non trovare nessuna forma di interesse nel condividere anche un solo secondo della mia esistenza con lui, visto e considerato alcuni atteggiamenti che ha palesato, capaci di infrangere la "maschera" del personaggio e mostrando la chiara natura della persona dietro il santone. Quello che a me infastidisce è il santone e ciò che esprime e comunica nei suoi video, che è palesemente sbagliato ;se non nel senso strettamente tecnico, cosa che spesso fà,quantomeno nel senso "morale" (parola abusata) e delle conseguenze che comporta per il settore. Perchè alla fine, quello che davvero interessa a me, non è il santone, ma il settore dello svapo. Un settore che mi appassiona, che da "rimedio contro la sigaretta" (e anche qui avrei delle personalissime motivazioni che mi hanno portato allo svapo, motivazioni che vanno molto oltre il "la sigaretta fà male", motivazioni estremamente personali che non ho voglia o intenzione di spiegare, ma che mi legano particolarmente allo svapo) è diventato una passione, un'hobby, un qualcosa che mi ha spinto a informarmi, per alcuni versi migliorarmi, apprendere cose nuove e riprendere nozioni che avevo dimenticato (l'ultima volta che ho ragionato di elettrotecnica, legge di Ohm, Kirchhoff e similari era nel 2001 alle superiori, e da allora sono sempre stati concetti che mi portavo dietro accompagnati da nausea e pessimi ricordi). Un settore che il santone sfanga costantemente, aggiungendo a recensioni palesemente pagate pure un'arroganza figlia dell'epoca di youtube e dei social, quell'arroganza data dalla sensazione di intoccabilità, perchè tanto sei te che decidi chi parla e chi no, chi ti può idolatrare e chi deve essere cancellato perchè ti contraddice. La facilità data dal rimuovere un commento o bannare un'utente, che di fatto fà sparire con un click ogni contestazione, un potere che nell'epoca della comunicazione di massa è difficile da comprendere nella sua grandezza. La stessa arroganza che se fosse stata presentata negli anni dei bar e dei circoli, quando il santone della situazione lo facevi seduto a un tavolo o su una panchina al parco circondato da gente reale, lo avrebbe portato a una serie di denti sgranati come una pannocchia. Quando il santone fà una recensione del genere, non stà solo dicendo un mucchio di fesserie, ma stà creando un reale danno al settore. Quando hai determinati numeri di "fedeli", quando hai determinati numeri di visualizzazioni, quando di fatto sei un'autorità sul panorama italiano capace di influenzare il mercato (e qui c'è poco da dire e da girarci attorno, è un dato di fatto, piaccia o meno), dovresti nel rispetto del settore che ti dà il pane quotidiano, fare una scelta: scegliere se dichiararti chiaramente come un promotore che deve convincerti a comprare, a costo di spacciare un'Arna come la rivoluzione automobilistica che fà le scarpe a Lamborghini ; oppure dichiararti appassionato, imparziale ,obiettivo e legato al settore e non hai marchi, sfanculando i vari modder e fornitori, che se un prodotto fà schifo ...fà schifo, e se è buono merita di essere valorizzato. Tenere il piede in due scarpe, spacciandoti per appassionato professionista che dice la verità mentre cerca di venderti il prodotto dell'amico è solo un'offesa verso il settore che ti fà campare (perchè ci campa, altrimenti non monetizzeresti i video, non staresti ad ogni occasione a promuovere la tua linea di liquidi, non ti faresti pagare per le comparsate alle aperture dei negozi). Lui, quando recensice un prodotto e lo elogia, direziona il mercato, e lo direziona fortemente per una combinazione di fattori: in primo luogo il numero di persone che guardano i suoi video, in secondo luogo per come queste vengono influenzate da ciò che gira attorno al video. Se io ,ignorante, guardo un suo video, lo vedo bello convinto, capace di presentarmi il prodotto, sicuro nelle sue affermazioni che mai vanno troppo nel tecnico (potrei sospettare una supercazola) o troppo nel superficiale (è bello, è figo, và bene, compralo... mi vien da pensare che non sai di cosa parli e lo fai solo perchè ti han detto di vendere)... mi sorge il dubbio che tu possa essere di parte, guardo i commenti e tutti ti danno ragione, vengo nel tuo gruppo facebook e tutti ti danno ragione...bhe, allora evidentemente hai ragione. Ed è questa spirale fatta di commenti rimossi, utenti bannati, solo supporto sfegatato ben visibile, recensioni fatte ad arte , che poi il mercato si direziona. Si perchè allora io che mi sento dire da te che quella box è la perfezione assoluta, quando vedo una Mellody che costa 100 euro in più sicuramente mi stanno truffando, addirittura usano la plastica... quando vedo una box scavata a santa manina da un pezzo di ulivo , e la vedo meccanica allo stesso prezzo, sicuramente mi stanno fregando, è imprecisa negli scavi, ed è fatte di ulivo, il giardino accanto a me ne ha 10 di ulivi, che legno pezzente potrà mai essere. Anche perchè, tutti concordano con te recensore quando dici che è la perfezione assoluta. Ed ecco che si creano danni di settore, che si svaluta il lavoro di veri artigiani, che prodotti validi diventano introvabili sul mercato italiano perchè tu li hai cassati per screzi con il fornitore, ecco che i negozi di riflesso si riempiono di quello che promuovo (perchè quello che promuovi genera un flusso di acquirenti che poi lo cercano)... è un processo pubblicitario complesso, che funziona quando un singolo soggetto ha un'enorme importanza nella comunicazione riguardante un settore, e il santone ha un'enorme importanza nello svapo,e non è scemo, lo sà benissimo, se ne vanta pure, e lo sfrutta a suo vantaggio. (cosa ottima per un venditore, sia chiaro, sarebbe lo scopo ultimo di qualsiasi venditore). Perciò, considerato che io allo svapo ci tengo, tengo che i prodotti validi siano alla portata di tutti e che la gente abbia la possibilità di scegliere e non di dover assecondare quanto deciso da altri per amicizie, tengo che modder talentuosi non vedano il loro lavoro denigrato da favoritismi vergognosi, tengo che chi mi ascolta possa farsi un'idea reale del prodotto che stà per acquistare e per cui stà per sborsare un terzo di stipendio medio (più alto di tanti affitti) ,tengo che la gente possa sempre sentire due campane e magari torni ad usare il cervello e la capacità di valutazione (utopia pura...) ... dato che tu santone ti nascondi dietro il dito del "parere personale" e della libertà di espressione, che ti autorizza a dire qualsiasi cosa, vera o falsa , convinto di non avere responsabilità a riguardo... libertà di espressione che nel tuo mondo evidentemente è a senso unico, visto che vale per te ma non per chi argomenta in modo fondato smantellando le tue affermazioni (capisco eliminare chi offende e chi non porta nessun contributo costruttivi, soggetti che non han motivo di esistere).., Io che voglio dire a chi ti segue e chi da te viene influenzato che stai dicendo scemenze,ma non mi è data possibilità di parola nel tuo orticello privato, non mi è data possibilità di confronto diretto, non mi è data possibilità di dialogo...scelgo di esprimermi in territorio "neutro", dove sò che il mio intervento verrà visto da un buon numero di persone, dove sò che non verrà rimosso perchè in contrasto con gli interessi commerciali di chi critico , dove sò che non verrò bullizzato dai fan squadristi a cui non interessa nulla dello svapo, ma interessa solo un qualcosa che li unisca, che li faccia sentire importanti, che riempia un vuoto in una triste vita che evidentemente ha problemi ben più grossi. Perciò io qui mi esprimo, esprimo il mio dissenso verso quanto detto, argomento, cerco di non offendere, non me la prendo con la persona perchè non ha senso, non me la prendo sul personale perchè alla fine lui è una delle tante meteore che presto o tardi scoppieranno, solo che ha fatto una luce più grande delle altre . ma vorrei evitare che con il suo scoppiare finisca a danneggiare tutto il resto. Mi esprimo qui perchè nei luoghi più logici, dal suo gruppo alla sua pagina, non mi è consentito farlo, e chiudermi in bagno guardando l'angolo del muro e gridando "santone sei ipocrita" di certo ha meno probabilità di cambiare qualcosa che esprimendomi qui .
  10. Anatomia di una marketta reloaded

    Macchè... magari avessi perso 10kg, farei un post del genere al giorno e forse entro giugno torno in peso forma E' che in altri luoghi, riguardo questo video, mi sono limitato ad affermare che non c'è una sola parola del santne che abbia senso realistico, nemmeno le congiunzioni... è mi han detto che non capisco nulla, che non sò di cosa parlo, che è brutto essere poveri e mi lamento solo perchè non me la posso permettere (e tanto per dire, il prezzo di quella box l'ho speso tipo 4-5 giorni fà per un prodotto, non da svapo, che li vale davvero ed era pure scontato). Così , onde evitare altre uscite simili, argomento punto punto la mia osservazione credo resina, ma non ne sono sicuro al 100% un video per il bene altrui che stai monetizzando.... ooooooooook
  11. Anatomia di una marketta reloaded

    Io, personalmente, la mia l'ho già detta in altro luogo, e nemmeno quel video da fanboy può farmi rivalutare la posizione (anzi, la rafforza dal punto di vista di incapacità mentale dei suoi sostenitori): il puffo barbuto qui non solo ha toccato il punto più basso della sua carriera, ma ha pure cominciato a scavare. Non stò e non voglio sindacare sul prezzo del prodotto e sul modder, 400-450 euro per quel prodotto, a mio avviso, sono soldi buttati dalla finestra, ma non sono io a fare il prezzo, è il mercato. Se a quel prezzo le vende significa che c'è gente, palesemente incapace di dare un valore obbiettivo alle cose, che è disposta a spenderli. Il mercato funziona così, un quadro non vale centinaia di migliaia di euro per il lavoro e i materiali, li vale perchè qualcuno è disposto a spenderli; un televisore o un telefono non valgono il prezzo al lancio per materiali tecnologie studi e ricerche che ci sono dietro, lo valgono perchè una fetta di clientela è disposta a spenderli. Non voglio criticare prezzo o lavoro del modder, voglio solo vergognarmi di condividere l'aria con un mentecatto che fà il commerciante minacciando i modder (il video del suo sfogo, che ha rimosso, dove usciva a dire " se io ne parlo bene allora vendono, se io ne parlo male i modder chiudono, devono stare attenti tutti, che se parlo io son dolori" rende ben chiaro dove finisca il personaggio e inizi la minuscola persona) e si nasconde dietro al dito del "sono mie opinioni" , come se la cosa lo rendesse intoccabile dalla critica e dall'errore (no caro puffo, siamo sempre responsabili delle nostre opinioni e delle nostre affermazioni, e la tua presunta intoccabilità non è data da questo, ma dal bannare e cancellare i commenti che ti contraddicono alla velocità della luce: se tutti i contrari vengono allontanati restano solo i favorevoli, ed era una logica molto famosa circa 100 anni fà) Parla di "perfezione", quando si vede chiaramente che l'inserto di carbonio è più alto in un'angolo che nell'altro . Parla della perfezione degli interni e nemmeno si rende conto che è stata scavata con una fresa a controllo numerico, non è che ti devi complimentare con il modder, al massimo complimentati con chi ha fatto la macchina CNC. Afferma essere -in assoluto- la box migliore sul mercato, e certo, DNA ora fà schifo perchè l'amico modder deve vendere? Parla degli incassi perfetti degli sportellini, e grazie, lo voleva fatto a caso? perchè a CNC è difficile sbagliare, e quando lavori con fogli di carbonio tagliati al laser è ancora più difficile sbagliare, parliamo di frese con tolleranze al decimo di millimetro e laser con tolleranze del centesimo di millimetro (nei casi di ottimi macchinari, ma per questo lavoro bastano macchinari molto inferiori). Lamenta che la vaschetta non è del modder, e viste le precedenti e i problemi che avevano, ha davvero il coraggio di lamentarsi? Parla di lavorazione perfetta del legno indicando le rastremature, cosa che una fresa fà senza errore in un giro, massimo due, della box, che aggiungo non presenta forme costruttive particolari, ma anzi, semplicissime ,note, ben collaudate. loda l'incasso dei magneti, come fosse una rivoluzione, dando per scontato che tutto il pubblico non sappia che con un trapano a colonna servono tipo 6 secondi per fare quei fori precisi al decimo di millimetro. Vano batteria dove sbrodola lodando i contatti in acciaio armonico...oh...è la soluzione che costa meno sul pianeta, qualunque contatto a linguetta è fatto così. Avrei lodato il vano batteria se avesse usato un'altro sistema di contenimento, chessò, tipo un pin a molla...ma due linguette in acciaio armonico, che è una soluzione adottata da tipo...quando esistono le batterie, davvero ha un serio bisogno di essere lodata? Il comico è con le incisioni laser, lodate come fossero una rivoluzione, come se il modder si fosse messo li, da esperto calligrafo giapponese, a incidere a mano con un puntatore laser...oh...son fatte con un'incisore laser, un'affare che, per le incisioni su legno, costa meno di 40 euro... e vogliamo ridere? l'incisione sullo sportello è palesemente decentrata, roba che un professionista serio prendeva ,buttava via e rifaceva... qui invece son 50 euro per le incisioni laser (il costo dell'incisore) e a presentare il lavoro ne han mandata pure una palesemente decentrata. La definisce una creazione di livello artistico: una box di legno (legno pure banale) fresata a macchina, con inserti di carbonio tagliati a laser e laser incisioni decentrate fatte con macchinari che costano quanto una pico... io trovo questa dichiarazione offensiva per tutti i modder che lavorano davvero a livello artistico. Parla di uno "studio dietro mai visto in nessun altra box", mi verrebbe da dire che allora di box ne ha viste veramente poche, ma sappiamo che non è così. Lo studio dove sarebbe? Nel progetto da caricare sulla fresa? il progetto sicuramente richiede tempo e precisione, non voglio assolutamente sminuirlo, ma cosa c'è di così rivoluzionario? L'incasso della vaschetta, nemmeno sua? Le altre box la vaschetta la poggiano sopra a sbalzo e la tengono con l'attack? Sulla stessa logica pure il clone della frankenskull, che costa 16 euro, ha uno studio mai visto, la vaschetta pure li è incassata. La box, tanto per dire, monta pure un circuito (eccellente) che non è suo , che ormai non dico te lo tirino dietro ma quasi (il DNA40, seppure un'opera d'arte, ha fatto il suo tempo) e che a me privato quanto costa, 60 euro? 50 euro? Anche qualcosa meno. Ovviamente deve ribadire che il circuito funziona perfettamente, daltronde è un DNA, se funzionama male mi preoccupavo ... Ma lui "ci và forte" (24.5W a 0.76, nemmeno 6 ampere, che detto da lui, che è quello dei professionisti che si vedono dalla HOG e i 300W, fà piegare dalle risate) e con "una batteria" ci fà "due bocce" (bella affermazione, ma se non mi dici che batteria e che coil monti mi faccio solo delle grasse risate, e la tua professionalità scende sotto lo zero). Il top del ridicolo però lo si raggiunge quando dichiara l' "unico difetto" della box, affermando che "l'unico difetto di questa box è la vaschetta, che non è LucaCreation" (ok, tralasciamo i problemi avuti da troppe persone con le vaschette del modder) . Affermazione che ci può stare, se tipo 10 secondi dopo non si smentisse da solo affermando che "purtroppo vasche migliori di questa, in giro, se ne fanno veramente fatica a trovare". Ma allora la vaschetta è un difetto (perchè evidentemente potevano essere fatte scelte migliori) o non lo è "in giro di migliori non se ne trovano)? Davvero mi sfugge la logica, è un difetto usare uno dei prodotti migliori sul mercato? ooooooook.... Stendiamo un velo pietoso sulla leccata di retto riguardo al legno usato, un "prestigioso" noce nazionale invecchiato 40 anni. Ora...non bisogna essere dei mastri falegnami per sapere che fra i legni pregiati, il noce nazionale è fra i legni più semplici da lavora, più diffusi e più usati . Non stiamo parlando di legni che offrano particolari difficoltà alla lavorazione o alla reperibilità. E' un legno che trovate ovunque. Il prezzo non è certo quello del compensato o del MDF, ovviamente, ma questo è dovuto al fatto che nelle lavorazioni "dal grezzo" si ha tanto scarto a causa di facilità di rotture durante i tagli, facilità di parassiti e muffe nei tronchi e via dicendo. Stiamo parlando di noce, non di ebano, o palissandro o mogano americano. Fra l'altro mi risulta nuova la storia dell'invecchiamento 40 anni, e mi puzza parecchio. Non mi risultava che il noce, a differenza di altri legni, venisse invecchiato così tanto, ma mi riservo il beneficio del dubbio. Ah, comunque...aspettiamo la prossima sua "recensione" di un tubo meccanico, dove tornerà a dire che il meccanico non si batte e che non c'è circuito che gli possa fare concorrenza.... e ricordiamoci che questa è la box migliore in giro in bottom feeder, e che "ci sono solo i fili che ci devono essere"... perchè se compri una VT inbox , nel vano batteria ci trovi una manciata di fili tirati a caso, solo per occupare spazio,nemmeno collegati a qualcosa, e nella scatola ti danno un chilo di spezzoni di cavi elettrici, così...perchè è bello. Sul video a "difesa" nemmeno mi esprimo, è di una demenza ,ignoranza e inconsistenza abissale. Riesce a dire più scemenze del santone e ha pure il coraggio di buttare il suo ragionamento sul morale e sul sociale. Ridicolo.
  12. Sogni proibiti (del vaper)

    la prima l'avevo già vista da qualche parte, la seconda è spettacolare ,voglio più info! La terza l'avevo già vista da tempo su fasttech, assieme al tubo meccanico a forma di albero di natale futurista... ma c'è una sottile linea che separa l'eccentrico dal cattivo gusto...e quel tubo la linea l'ha superata così tanto non essere ormai più visibile. Comunque per ora tiro il freno, che mi deve arrivare la guardian III e devo studiare come adattare un goon al sistema di alimentazione della kanger DripEz (che alla fine mi son preso nuova al prezzo di un'usato )
  13. Fasttech... ansie da spedizione

    Ah, nota: non è del tutto vero che in italia non spediscono più prodotti con dentro batterie al litio o lipo, perchè la action cam, che ha integrata una batteria lipo, l'ho ordinata a metà gennaio e mi è arrivata bella regolare. Come dicevo, ho qui davanti una action cam che dice il contrario,ho in consegna una powerbank , ho in viaggio dalla germania una canon 100D con relativa batteria + batteria di scorta e parlavo stamane con un'amica a cui è arrivato oggi il cellulare ordinato su gearbest senza problemi... A me pare stiano chiudendo i rubinetti sulla roba da svapo, e non tanto sulle batterie in genere.
  14. Fasttech... ansie da spedizione

    Si, ok, tolto che per le poste quella dichiarazione è la dichiarazione di contenuto,dove tu dichiari cosa contiene il pacco e loro applicano eventuali avvisi e gestiscono di conseguenza la spedizione, e che non è buona norma confondere regolamenti di diversi corrieri , dato che ogni spedizioniere , nel rispetto dei protocolli internazionali, può fare come gli pare.... dov'è il problema? A regolamento, e a standard IATA tu : NON puoi spedire questo : http://www.gearbest.com/rc-quadcopters-parts/pp_159518.html?wid=21 o questo http://www.gearbest.com/multi-rotor-parts/pp_506841.html?wid=27 , che devono essere affidati a corrieri dedicati PUOI spedire questo : http://www.gearbest.com/temperature-control-mods/pp_589667.html?wid=21 o questo http://www.gearbest.com/action-cameras/pp_348423.html?wid=21 perchè NON sono batterie, ma prodotti con batteria non rimovibile PUOi spedire questo : http://www.gearbest.com/camcorders/pp_316697.html?wid=21 o questo http://www.gearbest.com/cell-phones/pp_602057.html perchè NON sono batterie, ma prodotti con batteria presente nell'imballo In ogni caso poi è responsabilità dello spedizioniere, contestualmente al dichiarato contenuto da parte del mittente, applicare avvisi secondo normativa. Io ti dico che li dentro ci sono prodotti con batterie al litio, e che rispettano la normativa IATA, stà a te poi applicare buste, adesivi o quant'altro. Proprio in virtù di ciò, se io dichiaro che dentro il pacco ci sono pennarelli, e poi ci sono 2 cellulari con relativa batteria, lo spedizioniere può denunciarmi. Fermo restando che, per politica aziendale, lo spedizioniere può rifiutare a priori di prendere in carico prodotti con batterie , anche se a norma IATA, allo stesso modo in cui può rifiutarsi di prendere in carico prodotti di colore blu, o contenuti in scatole che non siano cubi... può fare un po coem gli pare se non viola le normative internazionali. Ah, nota: non è del tutto vero che in italia non spediscono più prodotti con dentro batterie al litio o lipo, perchè la action cam, che ha integrata una batteria lipo, l'ho ordinata a metà gennaio e mi è arrivata bella regolare.
  15. Fasttech... ansie da spedizione

    Da come la mettono, e dal riferimento alla normativa IATA, io posso spedire lecitamente una box con lipo come una VT200 . Non stò spedendo batterie al litio , ma un'oggetto dove la batteria è parte integrante, e in relazione all'attuale normativa, che specifica chiaramente la differenza fras fuse e integrate, sono in regola.