WickedHanschen

Guida Diverse coil per diversi scopi: delucidazioni


179 messaggi in questa discussione

Buongiorno a tutti! Approfittando di un flash sale su Gearbest e un po' preso dalla foga dell'acquisto, ho preso questa scatolina con diverse coil già fatte.

Il kit contiene le seguenti coil:

0.36Ω Quad coil ( 28ga x 4 )
0.36Ω Flat Twisted coil ( 0.2 x 0.8 x 2 )
0.36Ω Tiger coil ( 26ga + 0.2 x 0.8 ) 
0.45Ω Fused Clapton coil ( 28ga x 2 + 32ga )
0.45Ω Mix Twisted coil ( 0.2 x 0.8 + 26ga )
0.45Ω Alien coil ( 0.3 x 0.8 + 32ga )
0.50Ω Clapton coil ( 24ga + 32ga )
0.50Ω Hive coil ( (30ga + 30ga) x 2 )

Ammetto la mia ignoranza circa alcuni tipi di coil, quindi volevo chiedervi quali sono i modi migliori per usare quelle coil e quale sia il loro scopo. Ho cercato su internet, ma non c'è nulla che mi abbia svelato l'arcano.

Grazie mille in anticipo!

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

@Cheshire se ne intende di filo spinato, sentiamo che dice. 

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Io non so veramente come ringraziarti! Sei stato oltre l'esaustivo, chiarissimo e completo (ammetto però di aver avuto un po' di difficoltà nel seguirti quando sei entrato nell'ambito prettamente fisico... Ho fatto il classico, sono laureato in Lettere Moderne e sto per cominciare, Dio volendo, un corso di laurea magistrale in Antichistica... E avevo 6 per puzza in fisica a scuola 😂).

13 minuti fa, Cheshire ha scritto:

(Se avete capito questa spiegazione fatemi un fischio, che è al terza volta che la rileggo e ancora mi confondo :D )

Definizione perfetta!

15 minuti fa, Cheshire ha scritto:

0.45Ω Mix Twisted coil ( 0.2 x 0.8 + 26ga )

Questa mi piacerebbe vederla, perchè dai dati sembra sostanzialmente una tiger con una spira in più... La prendo come una tiger per la simulazione e per le considerazioni.

Appena mi arrivano, se vuoi posto qui una foto.

 

Se c'è un modo per inserire questo tuo post nell'enciclopedia dello svapo, devono assolutamente farlo!

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

@Cheshire

Sapevo che citandoti avrei fatto bingo. Ora prendo un giorno di ferie e mi leggo il tuo intervento con calma :D

Modificato da Paolo Svaper
Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
49 minuti fa, WickedHanschen ha scritto:

Io non so veramente come ringraziarti! Sei stato oltre l'esaustivo, chiarissimo e completo (ammetto però di aver avuto un po' di difficoltà nel seguirti quando sei entrato nell'ambito prettamente fisico... Ho fatto il classico, sono laureato in Lettere Moderne e sto per cominciare, Dio volendo, un corso di laurea magistrale in Antichistica... E avevo 6 per puzza in fisica a scuola 1f602.png).

Cerco di fare il possibile, considerato che anch'io mi trovai a vedere queste coil "strane" e non capirci molto, incapace di trovare una spiegazione abbastanza esaustiva...così le ho prese, provate, ci ho ragionato sopra, ho rotto le "uova" qui sul forum a un po di gente (che mi ha abbondantemente sopportato nelle mie folli elucubrazioni :D ) e ora, se posso, ben felice di risparmiare a qualcuno le mie stesse peripezie (e nello specifico, forse anche le dita, visto che un paio di quelle coil usate in modo improprio su meccanico possono essere quasi pericolose). 

Dimmi dove hai trovato difficoltà, che vedo di essere più chiaro, che troppo spesso dò per scontate determinate conoscenze "tecniche" (comunque tranquillo, sono tutte perfettamente comprensibili se spiegate nel modo giusto, che certamente non è il mio:D ...se ci arrivo io che ho impiegato 7 anni per arrivare alla 4° superiore di un iti a indirizzo elettronica e telecomunicazioni, che poi ho mollato e son finito a fare il meccanico disoccupato, ci possono arrivare tutti :D

1 ora fa, WickedHanschen ha scritto:

Appena mi arrivano, se vuoi posto qui una foto.

Te ne sarei grato, perchè dai dati forniti ti direi che sono delle tiger con un'altro nomignolo e un'altro valore :D

 

46 minuti fa, Paolo Svaper ha scritto:

@Cheshire

SapeSapevo che citandoti avrei fatto bingo. Ora prendo un giorno di ferie e mi leggo il tuo intervento con calma :D

Troppo buono :D Però le ferie usale per qualcosa di più soddisfacente, la mia lettura la puoi sempre stampare e usare in altri momenti, tipo come accompagnamento mentre sei al bagno, sai, invece di leggerti il giornale o farti le parole crociate :D  Sprecare le ferie per un mio intervento poi mi farebbe sentire in colpa :D:D:D 

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
16 ore fa, Cheshire ha scritto:

 

Chapeau !!!!!

:clap:clap:clap:clap

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
15 ore fa, Cheshire ha scritto:

se ci arrivo io che ho impiegato 7 anni per arrivare alla 4° superiore di un iti a indirizzo elettronica e telecomunicazioni, che poi ho mollato e son finito a fare il meccanico disoccupato, ci possono arrivare tutti :D

Se nel lavoro ci metti la stessa passione che nello svapo, allora non rimarrai disoccupato a lungo, io ti affiderei la mia auto ad occhi chiusi.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Azzarola @Cheshire questa me la ero persa ! :muro:

Complimenti davvero !! :clap

Io la proporrei come guida ufficiale appena sotto a "resa e parametri di regolazione "  ..ovviamente se @Tinny è d'accordo :)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

Ciao @Cheshire Bravo...

 

 

Modificato da Giorgioroby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Leggo ora, Complimenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il 28/8/2016 alle 18:49 , Cheshire ha scritto:

(Se avete capito questa spiegazione fatemi un fischio, che è al terza volta che la rileggo e ancora mi confondo :D )

Sarà, @Cheshire ma io ho compreso tutto alla prima lettura :)

Complimenti per la descrizione che hai fatto, svapo da poco e finora ho sempre usato un normalissimo Khantal A1 in microcoil su atom rigenerabile ma la curiosità mi spingeva a curiosare tra questi fili strampalati...

Da quel che leggo però, sono tutti o quasi fili poco adatti alle mie esigenze: sono orientato più su uno svapo tranquillo con tiro di guancia e con questi fili mi sembrerebbe di andare a giocare a softair con una Browning 12,7 VERA :D 

Però, però, però, ho da poco acquistato un Goblin Mini v2 (ancora mai usato) che leggo essere un atom borderline tra guancia (se usato molto chiuso) e polmonare e forse, su questo, potrei provare un filo di questi (i più tranquilli, quindi direi Clapton o un normale Twisted?). Aggiungo che come hardware al momento ho Evic VTC mini, perché, ripeto, sono partito da una esigenza di tiro polmonare abbastanza easy...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
3 ore fa, GSeppe ha scritto:

Però, però, però, ho da poco acquistato un Goblin Mini v2 (ancora mai usato) che leggo essere un atom borderline tra guancia (se usato molto chiuso) e polmonare e forse, su questo, potrei provare un filo di questi (i più tranquilli, quindi direi Clapton o un normale Twisted?). Aggiungo che come hardware al momento ho Evic VTC mini, perché, ripeto, sono partito da una esigenza di tiro polmonare abbastanza easy...

Guarda... ti dirò... il goblin mini V2 lo ho pure io, e personalmente lo definisco un atom da "tiro di guancia arioso".  Anche a tenerlo tutto aperto, io che sono abituato al tiro di polmone, lo trovo tappato. Mai come un nautilus, per dire, ma più tappato (al massimo dell'aria) di un cubis ad aria tutta aperta.  Non è assolutamente adatto a fili più complessi di un'acciaio 316 da 0.5mm ed è abbastanza distante dall'ideale di "ibrido guancia-polmone" come invece, per dirne uno, trovi nel Cthulhu V2 (tropo arioso per il tiro di guancia,  poco arioso per il tiro di polmone). Io lo tengo per le volte che devo fare viaggi lunghi in macchina/furgone con altri "non svapatori", per non dover tenere il finestrino aperto tutto il tempo fra nebbia e nuvole :D 

E comunque non sottovalutare la Evic ;) .

Io molte di quelle coil (hive, tiger, fused clapton, alien in singola coil, triplo twisted...) le uso indistintamente sulla DNA200 come sulla pico (che sempre 75W di massimale riesce a spingere). Logico che a 55-75W costanti le batterie le cambi a raffica ogni 3-4ml, ma con 3 batterie e un'uso moderato del MadHatter v2 con singola alien da 0.3ohm , ho fatto dalle 4 di mattina alle 21 (10-12ml). Restano comunque, per le ragioni suddette, coil più adatte ad un dripper che ad un'atom come un RTA (oddio... su Gemini, Cthulhu e Hastur ci tengo le hive , le tiger   le alien... perciò tutto è possibile), ma avendo il dovuto spazio nel deck e non avendo necessità di ottimizzare consumi di batterie e liquidi, anche per lo svapo quotidiano a 50-70W molte di quelle si adattano bene.

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
25 minuti fa, Cheshire ha scritto:

Guarda... ti dirò... il goblin mini V2 lo ho pure io, e personalmente lo definisco un atom da "tiro di guancia arioso".  Anche a tenerlo tutto aperto, io che sono abituato al tiro di polmone, lo trovo tappato. Mai come un nautilus, per dire, ma più tappato (al massimo dell'aria) di un cubis ad aria tutta aperta.  Non è assolutamente adatto a fili più complessi di un'acciaio 316 da 0.5mm ed è abbastanza distante dall'ideale di "ibrido guancia-polmone" come invece, per dirne uno, trovi nel Cthulhu V2 (tropo arioso per il tiro di guancia,  poco arioso per il tiro di polmone). Io lo tengo per le volte che devo fare viaggi lunghi in macchina/furgone con altri "non svapatori", per non dover tenere il finestrino aperto tutto il tempo fra nebbia e nuvole :D 

E comunque non sottovalutare la Evic ;) .

Io molte di quelle coil (hive, tiger, fused clapton, alien in singola coil, triplo twisted...) le uso indistintamente sulla DNA200 come sulla pico (che sempre 75W di massimale riesce a spingere). Logico che a 55-75W costanti le batterie le cambi a raffica ogni 3-4ml, ma con 3 batterie e un'uso moderato del MadHatter v2 con singola alien da 0.3ohm , ho fatto dalle 4 di mattina alle 21 (10-12ml). Restano comunque, per le ragioni suddette, coil più adatte ad un dripper che ad un'atom come un RTA (oddio... su Gemini, Cthulhu e Hastur ci tengo le hive , le tiger   le alien... perciò tutto è possibile), ma avendo il dovuto spazio nel deck e non avendo necessità di ottimizzare consumi di batterie e liquidi, anche per lo svapo quotidiano a 50-70W molte di quelle si adattano bene.

Grazie per l'esauriente risposta :) aggiungo che nel mio precedente post ho commesso un piccolo errore, infatti il mio set up è da guancia e non da polmone come ho scritto alla fine :) Conta che ho iniziato con un Expro 1.3 e da pochi giorni ho messo in linea anche un Nautilus (per i liquidi non organici), mi rimane da testare solo il Goblin. Stavo aspettando proprio per capire quale configurazione è meglio impostare su questo atom, la possibilità di andare in dual coil mi solletica non poco, così come l'idea di schiodarmi dai miei soliti 13/17W e salire sui 40. pensavo di utilizzare due resistenze sub-ohm non molto spinte (0.5?)ma sono tuttora in dubbio sul filo da utilizzare, sicuramente non il Khantal A1  0.3 che uso al momento. Volevo arrivare a qualcosa che mi desse un po' più di vapore di Expro e Nautilus cercando di mantenere un buon aroma, pur senza sfociare nel polmonare puro che come tipo di tiro proprio non mi piace.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inviato (modificato)

Come ti ho detto in privato, io mi trovo bene con dual coil in acciaio 316 26GA (0.4mm) , 9.5 spire su punta da 2.5. Ti esce una resistenza finale di 0.3ohm, bella reattiva e "vaporosa". Come range di wattaggi lavora bene da 35/40 fino a 55W (oltre il goblin non riesce a star dietro ai consumi di liquido e và in secca). 

E' una build con tante spire per avere tanta superficie, scalda il giusto, e fà un bel vapore per l'atom in questione (ovviamente aria tutta aperta). Diciamo che , per molti versi, cerca di copiare i concetti alla base delle coil analizzate prima. Cerca di massimizzare le superfici e mantenere reattività.

Ma... sono il primo a dire che è sicuramente migliorabile ed è un tantino estrema per l'atom che è, e per chi (come nel tuo caso) viene da atom puri di guancia. Non è certamente la build che usi con liquidi a 9-12mg di nicotina se non vuoi cartavetrarti la gola. Io la uso con i liquidi a 1.6-3mg che uso quotidianamente nei dripper. E' una build  che per molti versi "snatura" il goblin spingendolo a lavorare come un piccolo polmonare, non avendo gli "attributi" di un polmonare (canali di pescaggio, spazio in camera, quantità di cotone,diametro del camino, condotti dell'aria...tutte cose che nel goblin sono lontane dall'essere "polmonari")

Detto questo, forse è il caso di chiudere questo OT prime che qualche moderatore ci faccia una meritata ramanzina :D:D 

Modificato da Cheshire
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

visto che mi piacerebbe provarle tutte, mi chiedevo se fosse sicuro acquistare queste coil prefatte linkate da @WickedHanschen o se sia meglio cercarle di una marca più conosciuta :hum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

@Cheshireci ho capito poco, quasi niente, però rispetto e stima per la preparazione tecnica. 

Gian

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

@Cheshire: mostro! Questo post è da stickare e leggere e rileggere più volte!

👏👏👏👏👏👏👏👏👏

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sera a tutti,

felicissimo di essere entrato a far parte di questo bellissimo gruppo.

@Cheshire davvero complimenti, è da tempo che cerco di avere una panoramica dettagliata e allo stesso tempo "masticabile" anche per me che sono freschissimo.

ho cercato di intendere cosa andrebbe meglio per me che vado di polmone su una wismec - reuleaux RX 2/3 con atom OBS Engine (spero di essermi spiegato 😅😂)

Stavo acquistando queste 

1PC 5m/roll alien coil
Alien wire: 0.3*0.8+32GA (11€ compreso spedizione 😅) 

ma dopo la tua lettura mi sono fermato in quanto ho temuto di buttar soldi acquistando prodotti che più che migliorare, andrebbero a creare forti consumi a livello di batterie e liquidi...

 

Adesso grazie a te ne so qualcosa in più, ma nonostante tutto continuo ad essere ancora "impanicato"

 

Grazie, e complimenti a tutti ☺️

IMG_7856.PNG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
15 ore fa, Lor.. ha scritto:

Stavo acquistando queste 

1PC 5m/roll alien coil
Alien wire: 0.3*0.8+32GA (11€ compreso spedizione 1f605.png

ma dopo la tua lettura mi sono fermato in quanto ho temuto di buttar soldi acquistando prodotti che più che migliorare, andrebbero a creare forti consumi a livello di batterie e liquidi...

 

 

Partiamo col dire che non si tratta di un filo "esagerato", ma nemmeno un filo che vai a usare su una istick 30W.

E' un filo abbastanza spinto ,per precisione è una staple, non una alien, ma la confusione fra i due tipi è comune e ben radicata nei venditori; la alien è formata da due fili che scorrono paralleli, attorno ai quali viene avvolto un filo sensibilmente più fine, la staple è una piattina singola attorno alla quale viene avvolto un filo singolo. Si tratta comunque di dettagli commerciali che è bene sapere, ma non cambiano la vita.

Tornando a parlare del suo utilizzo, dipende sempre quello che vuoi fare. 

In singola coil, 4.5 spire su punta da 2.5mm sei su gli 0.35ohm. Build perfettamente utilizzabile fra 25 e 50W.
In dual coil scendi a 0.17-0.18ohm e la fai andare in grossomodo 45-90W

Se, spazio permettendo, vuoi aggiungere una spira alla coil, in singola coil ti trovi con 0.4-0.43ohm che fai andare con 30-55W.
Anche qui, andando ad usare questa build in dual coil, scenderai attorno agli 0.2-0.22ohm utilizzabili nel range di 50-100W.

Come vedi non sono build che richiedano wattaggi esasperati e tanto meno amperaggi critici. Nel primo esempio, in singola coil, arrivi a massimo 12A e 4.2V (e potrebbe funzionare in modo accettabile anche su un meccanico, volendo). Nel caso della dual coil, ai 90W massimi che ti ho sugerito, saresti comunque a 23A e 3.9V, cosa perfettamente gestibile da praticamente qualsiasi box in grado di erogare 90W (e volendo, anche qui, si tratta di una build che può lavorare discretamente bene in meccanico, a patto di avere batterie sicure ed in grado di sopportare i 23-25A ). Se andiamo a vedere il secondo esempio, con 5.5 spire, in singola si arriva a chiedere alla box al massimo 12A a 4.7V, mentre in dual coil si arriva a 23A e 4.7V (anche qui perfettamente gestibili da tutte le box in grado di erogare i wattaggi richeisti, ma build inadatte al meccanico).

In termini di resa aromatica bhe, il vantaggio c'è. La superficie di contatto con il cotone è enorme paragonata ad un filo singolo, e tipo tripla paragonata ad un clapton comune. Questo si traduce in una "fumosità" notevole (a patto di fornire la giusta quantità d'aria, ovviamente)  e una resa aromatica di conseguenza superiore. Il rovescio della medaglia è  l'inerzia di queste coil, marcata e persistente (ci vorrà un pochino per portarle a temperatura, e una volta smesso la coil calda potrebbe impiegare tempo per raffreddarsi, continuando a vaporizzare un poco di liquido), senza dimenticare anche il calore sviluppato, che in tank piccoli o con poco giro d'aria li rende dei forni..

Subentra poi il consumo di liquido che, come è scontato, và di passo con la fumosità. Più vapore fai e più liquido consumi, c'è poco da girarci attorno. Coil come queste di vapore ne fanno tanto, la superficie di contatto è considerevole e di conseguenza i consumi sono elevati.

Valgono l'acquisto? A mio parere si, ma a patto di montarle su un dripper. Su un tank hanno senso se, e solo se, non parti dal presupposto di fare la giornata con i 5ml (per dire) di capienza del tank.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao @WickedHanschen, grazie per la tua segnalazione 👍, comprerò questo kit per provarle. Poi deciderò quale riprodurre  😉. Inserisco le immagini di queste precoiled per facilitare la compressione per quelli che come me non le conoscono bene.

Questa immagine è presa dal sito dove sono in vendita, sono quelle contenute nel kit.

kit prebuilt coil.jpg

Queste immagini sono state prese singolarmente dalla rete per una migliore visualizzazione.

kit prebuilt coil.png

 

@Cheshire, rinnovo la mia gratitudine per la tua disponibilità, i tuoi commenti sono ben fatti e utili.:ok

Ciao e buona svapata rigenerata. :ciao

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
3 ore fa, Paki1 ha scritto:

 

@Cheshire, rinnovo la mia gratitudine per la tua disponibilità, i tuoi commenti sono ben fatti e utili.:ok

Grazie per i complimenti :D 

Ribadisco, giusto per chiarire un dubbio che vedo di frequente, che quelle che in foto vengono indicate come Alien, non sono propriamente alien.

Le alien sono composte da un'anima di 2 o più fili paralleli (di base 2, ma poi ci sono varianti), rivestiti con un filo singolo. Lo spazio vuoto fra i dorsi dei due fili paralleli dell'anima, quando viene rivestito, tende a generare una curvatura nel filo di rivestimento, dando così l'effetto "curvo" tipico delle alien coil.

Quelle in foto sono più propriamente delle Staple, ovvero una "piattina" (nello specifico, ribbon da 0.3*0.8mm) usata come anima attorno alla quale viene avvolto un filo (32ga, nella foto).

Ammetto di non sapere esattamente perchè, ma questa confusione di nomi è estremamente frequente fra i produttori di coil, generando spesso incomprensioni e perplessità fra gli utilizzatori. Anche perchè, a livello di comportamento elettrico, e perciò resa ohm e watt, sono due cose molto differenti.

Come regola generale, se nei dati della coil vi danno una misura altezza*larghezza + rivestimento (come nella foto: 0.3*0.8 + 32ga) , o dalla foto/dal vivo) non vedete le "gobbe", siete davanti ad una staple. Una alien coil sarebbe espressa in qualcosa tipo 26ga*2 + 32ga ( 0.4mm * 2 fili di anima + 0.2mm di rivestimento)

Allego immagini (prese dal web) con macro di chiarimento:

alien-coils.jpg

Alien coil. Si vede bene l'andatura "ondulata" a gobba del filo di rivestimento.

After_much_anticipation__Alien_Wire_coil

Alien coil con rivestimento spaziato. Qui l'andamento ondulato è ancora più marcato e l'anima è chiaramente visibile

 

d6GC0b8.jpg

Staple coil. L'anima fatta con una piattina è chiaramente visibile in foto, come l'andamento regolare del rivestimento. 
Nota bene, questa staple non è propriamente "canonica" ma mi serviva epr rendere bene l'idea della differenza.In questa è stato usato un filo di rivestimento esageratamente grosso ed è poi stato abraso; si vede bene la lisciatura su i dorsi del rivestimento, che invece di essere tondeggianti sono spianati

 

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il 15/12/2016 alle 17:41 , Cheshire ha scritto:

Partiamo col dire che non si tratta di un filo "esagerato", ma nemmeno un filo che vai a usare su una istick 30W.

E' un filo abbastanza spinto ,per precisione è una staple, non una alien, ma la confusione fra i due tipi è comune e ben radicata nei venditori; la alien è formata da due fili che scorrono paralleli, attorno ai quali viene avvolto un filo sensibilmente più fine, la staple è una piattina singola attorno alla quale viene avvolto un filo singolo. Si tratta comunque di dettagli commerciali che è bene sapere, ma non cambiano la vita.

Tornando a parlare del suo utilizzo, dipende sempre quello che vuoi fare. 

In singola coil, 4.5 spire su punta da 2.5mm sei su gli 0.35ohm. Build perfettamente utilizzabile fra 25 e 50W.
In dual coil scendi a 0.17-0.18ohm e la fai andare in grossomodo 45-90W

Se, spazio permettendo, vuoi aggiungere una spira alla coil, in singola coil ti trovi con 0.4-0.43ohm che fai andare con 30-55W.
Anche qui, andando ad usare questa build in dual coil, scenderai attorno agli 0.2-0.22ohm utilizzabili nel range di 50-100W.

Come vedi non sono build che richiedano wattaggi esasperati e tanto meno amperaggi critici. Nel primo esempio, in singola coil, arrivi a massimo 12A e 4.2V (e potrebbe funzionare in modo accettabile anche su un meccanico, volendo). Nel caso della dual coil, ai 90W massimi che ti ho sugerito, saresti comunque a 23A e 3.9V, cosa perfettamente gestibile da praticamente qualsiasi box in grado di erogare 90W (e volendo, anche qui, si tratta di una build che può lavorare discretamente bene in meccanico, a patto di avere batterie sicure ed in grado di sopportare i 23-25A ). Se andiamo a vedere il secondo esempio, con 5.5 spire, in singola si arriva a chiedere alla box al massimo 12A a 4.7V, mentre in dual coil si arriva a 23A e 4.7V (anche qui perfettamente gestibili da tutte le box in grado di erogare i wattaggi richeisti, ma build inadatte al meccanico).

In termini di resa aromatica bhe, il vantaggio c'è. La superficie di contatto con il cotone è enorme paragonata ad un filo singolo, e tipo tripla paragonata ad un clapton comune. Questo si traduce in una "fumosità" notevole (a patto di fornire la giusta quantità d'aria, ovviamente)  e una resa aromatica di conseguenza superiore. Il rovescio della medaglia è  l'inerzia di queste coil, marcata e persistente (ci vorrà un pochino per portarle a temperatura, e una volta smesso la coil calda potrebbe impiegare tempo per raffreddarsi, continuando a vaporizzare un poco di liquido), senza dimenticare anche il calore sviluppato, che in tank piccoli o con poco giro d'aria li rende dei forni..

Subentra poi il consumo di liquido che, come è scontato, và di passo con la fumosità. Più vapore fai e più liquido consumi, c'è poco da girarci attorno. Coil come queste di vapore ne fanno tanto, la superficie di contatto è considerevole e di conseguenza i consumi sono elevati.

Valgono l'acquisto? A mio parere si, ma a patto di montarle su un dripper. Su un tank hanno senso se, e solo se, non parti dal presupposto di fare la giornata con i 5ml (per dire) di capienza del tank.

Scusa se riesumo questa affermazione. Vorrei chiederti un parere, ultimamente utilizzo piccoli dripper da 22mm single coli,prettamente da Flavour, arrivo massimo a 50W. Ho sperimentato diversi fili, ma mai molto composti. Secondo te per questo tipo di svapo qual è il filo che restituisce una migliore resa aromatica?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per partecipare

Devi essere un utente registrato per partecipare

Crea un account

Registrati ora, bastano due click!


Iscriviti a Svapo.it

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
    • 236 Messaggi
    • 8351 Visualizzazioni
    • 1 Messaggi
    • 3 Visualizzazioni
    • 2 Messaggi
    • 22 Visualizzazioni
    • 1 Messaggi
    • 23 Visualizzazioni