Paolo Svaper

Thread ufficiale Eleaf istick pico 75/100w tc e mega


1822 messaggi in questa discussione

9 ore fa, johnnymax ha scritto:

Se non te la riconosce il pc, prova a cambiare cavetto usb ;)

Cambiato cavetto ... aggiornamento riuscito ! :) !!! Grazie @johnnymax :kiss:

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ciao a tutti,

ho acquistato la PICO MEGA e ora mi sto ponendo il problema di quale batteria utilizzare.

Premetto che fino ad oggi ho utilizzato solo box con batteria già incorporata (istick 20 e istick 50) e quindi non sono ferrato in materia di batterie.

La pico mega, come ben saprete, riesce ad ospitare sia batterie da 18650 che 26650. Personalmente propenderei per una 26650 perchè avrebbe una durata maggiore anche se a scapito del peso ma questo è un dettaglio che mi interessa poco.

La cosa che però più mi intereressa capire è:

- che durata avrebbe una 18650 e/o una 26650? conviene orientarmi sulla 26650? premetto che svapo circa 6 ml al giorno a 30-35w  

- posso ricaricare sia l'una che l'altra batteria con un normale carica da muro collegato tramite cavo usb alla porta della box? So bene che l'utilizzo di un carica da tavolo sarebbe più opportuno perchè gestisce meglio i cicli di carica/scarica e allunga la vita della batteria ma preferirei evitarlo per una questione di comodità.

- Oltre al fatto che la vita della batteria si accorcia utilizzando un carica da muro ci sono altre controindicazioni? Qualora potessi utilizzare un carica da muro (per intenderci quello che utilizzo per la ricarica della mia istick 50w e del mio cellulare 😀) quali caratteristiche deve avere il carica da muro?

Come 26650 ho visto questa su FT https://www.fasttech.com/products/0/10024779/5364800-authentic-ijoy-inr-26650-3-7v-4200mah

Può andare? Altri consigli?

Ringrazio sin d'ora chi sarà così gentile da rispondermi 😁 

@cicos

Topic uniti. Prima di aprire una nuova discussione si deve utilizzare la funzione CERCA. Si pubblica nei Topic esistenti, grazie

 

Modificato da Spider77
Inserita nota Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ciao,

vi sottopongo una mia probabile pippa mentale : da un pò di giorni la combo Pico75 + Melo3 mini (pochi mesi di vita) mi sembra che a parità di watt e batteria eroghi meno vapore (fatto provare da un collega svapatore e anche lui ha la mia stessa sensazione)

Ho già provato a cambiare testina (originale, da 0.6 a 0.5 ohm questa) e a pulire bene tutto, batterie abbastanza nuove (qualche mese) della Sony VTC5, liquidi sempre gli stessi .

Non so magari è solo una sensazione, ma da 33 watt ora devo stare minimo sui 42 watt per avere un po' di "appagamento polmonare" (anche a livello di vapore prodotto mi sembra se ne veda meno) .

Con il Nautilus2 invece mi sembra uguale l'erogazione, sto sui 12 watt ma devo dire che lo uso davvero poco quindi magari non mi accorgo della perdita di "potenza"

Modificato da HSmoke

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao ragazzi,

Svapo ormai da un mesetto sulla IStick Pico della eleaf con atomizzatore mini melo III.

Proprio in questi giorni ho letto degli articoli legati ad alcuni video dove si vedono vere e proprie esplosioni di sigarette elettroniche (mannaggia a me).

Ovviamente immagino che siano casi rari e particolari e a molti di voi sembrerà stupido ma, essendo un soggetto ansioso, non riesco più a svapare in tranquillità da ormai una settimana.

Ogni volta che faccio 4 o 5 tiri potenti l'atomizzatore si riscalda abbastanza, vado in paranoia e non riesco più a svapare (svapo a 35w 40w), la batteria è una sony originale, quella indicata per il modello.

La Istick pico è sicura? posso svapare in tranquillità a 40w senza farmi paranoie?

Grazie e scusate per la domanda probabilmente stupida.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, Travis ha scritto:

Ciao ragazzi,

Svapo ormai da un mesetto sulla IStick Pico della eleaf con atomizzatore mini melo III.

Proprio in questi giorni ho letto degli articoli legati ad alcuni video dove si vedono vere e proprie esplosioni di sigarette elettroniche (mannaggia a me).

Ovviamente immagino che siano casi rari e particolari e a molti di voi sembrerà stupido ma, essendo un soggetto ansioso, non riesco più a svapare in tranquillità da ormai una settimana.

Ogni volta che faccio 4 o 5 tiri potenti l'atomizzatore si riscalda abbastanza, vado in paranoia e non riesco più a svapare (svapo a 35w 40w), la batteria è una sony originale, quella indicata per il modello.

La Istick pico è sicura? posso svapare in tranquillità a 40w senza farmi paranoie?

Grazie e scusate per la domanda probabilmente stupida.

Stai tranquillo, quelle che tu hai visto esplodere sono sigarette meccaniche o tubi meccanici senza circuito di protezione...

La pico ha ben 6 protezioni

E se pur fosse che non funzionassero la pila stessa dovrebbe prima sfiatare dai fori che la pico stessa ha sotto...

Il fatto che scalda é che il melo3 ha testine molto piccole...

Io ho avuto il tuo stesso atom e ti assicuro che diventava come un forno

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Travis ho unito il tuo thread al topic ufficiale sulla iStick Pico.

E' buona norma, per favore, consultare la funzione CERCA, prima di aprire un thread per argomenti già trattati. Fai attenzione in futuro, grazie. 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, luciano85 ha scritto:

Stai tranquillo, quelle che tu hai visto esplodere sono sigarette meccaniche o tubi meccanici senza circuito di protezione...

La pico ha ben 6 protezioni

E se pur fosse che non funzionassero la pila stessa dovrebbe prima sfiatare dai fori che la pico stessa ha sotto...

Il fatto che scalda é che il melo3 ha testine molto piccole...

Io ho avuto il tuo stesso atom e ti assicuro che diventava come un forno

Grazie mille per la risposta!

15 minuti fa, Caleb ha scritto:

@Travis ho unito il tuo thread al topic ufficiale sulla iStick Pico.

E' buona norma, per favore, consultare la funzione CERCA, prima di aprire un thread per argomenti già trattati. Fai attenzione in futuro, grazie. 🙂

Si scusami, era il primo post. In futuro starò attento ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, Travis ha scritto:

Ciao ragazzi,

Svapo ormai da un mesetto sulla IStick Pico della eleaf con atomizzatore mini melo III.

Proprio in questi giorni ho letto degli articoli legati ad alcuni video dove si vedono vere e proprie esplosioni di sigarette elettroniche (mannaggia a me).

Ovviamente immagino che siano casi rari e particolari e a molti di voi sembrerà stupido ma, essendo un soggetto ansioso, non riesco più a svapare in tranquillità da ormai una settimana.

Ogni volta che faccio 4 o 5 tiri potenti l'atomizzatore si riscalda abbastanza, vado in paranoia e non riesco più a svapare (svapo a 35w 40w), la batteria è una sony originale, quella indicata per il modello.

La Istick pico è sicura? posso svapare in tranquillità a 40w senza farmi paranoie?

Grazie e scusate per la domanda probabilmente stupida.

Ma negli ultimi anni, grazie a samsung, sono esplosi molti più telefoni che sigarette elettroniche! :D

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Salve, ho letto un po' sul forum qualcosa inerente a questa box, ma oltre ai topic fatti un anno fa oppure saluti vari con presentazione della box, non ho trovato nulla che possa spiegare ad un principiante come me se questo box fa al caso suo.

partendo dalla considerazione che da quel che ho capito è un ottima box, ma vorrei capire se per me che per ora ho svapato su una istick tc40w con nautilus e fra un po'  il doggy, vada bene.

la differenza tra squeezy o normale, le batterie che possono essere usate, e tutti gli annessi e connessi.

vorrei passare ad una box con una batteria così da permettermi la completa autonomia durante la giornata.

grazie mille per le risposte

@Pema

Topic uniti. Prima di aprire una nuova discussione si deve utilizzare la funzione CERCA. Si pubblica nei Topic esistenti, grazie

 

Modificato da Spider77
Inserita nota Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Salve a tutti 1mese fa ho squisito qst sigaretta elettronica che mostrerò in foto.. il problema che non capisco quale sia la causa xke ogni volta che la uso qppena faccio i primi 5tiri sento il liquido sulla lingua? È orrendo mi passa la voglia di svapare solo x questo.. ripeto che succede sempre con i primi 5 tiri dopo non lo fa più. E ancora nuova 1mese che c'è lo ma l'avrò usata 6 7 volte quindi... Ho su la resistenza da 40-60 watt ma la fumo a 35 anche se alzo non cambia nulla. Spero che qualcuno mi riesca ad aiutare xcapire quale sia la causa. Grazie 

20170719_150119.jpg

@Franchiddese

Topic uniti. Prima di aprire una nuova discussione si deve utilizzare la funzione CERCA, grazie. Ti ricordo che questo è un Forum, non un Centro Assistenza ed è gradita la Presentazione nell'apposita sezione

 

Modificato da Spider77
Inserita nota Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 18/7/2017 alle 12:34 , cicos ha scritto:

Ciao a tutti,

ho acquistato la PICO MEGA e ora mi sto ponendo il problema di quale batteria utilizzare.

Premetto che fino ad oggi ho utilizzato solo box con batteria già incorporata (istick 20 e istick 50) e quindi non sono ferrato in materia di batterie.

La pico mega, come ben saprete, riesce ad ospitare sia batterie da 18650 che 26650. Personalmente propenderei per una 26650 perchè avrebbe una durata maggiore anche se a scapito del peso ma questo è un dettaglio che mi interessa poco.

La cosa che però più mi interessa capire è:

- che durata avrebbe una 18650 e/o una 26650? conviene orientarmi sulla 26650? premetto che svapo circa 6 ml al giorno a 30-35w  

- posso ricaricare sia l'una che l'altra batteria con un normale carica da muro collegato tramite cavo usb alla porta della box? So bene che l'utilizzo di un carica da tavolo sarebbe più opportuno perchè gestisce meglio i cicli di carica/scarica e allunga la vita della batteria ma preferirei evitarlo per una questione di comodità.

- Oltre al fatto che la vita della batteria si accorcia utilizzando un carica da muro ci sono altre controindicazioni? Qualora potessi utilizzare un carica da muro (per intenderci quello che utilizzo per la ricarica della mia istick 50w e del mio cellulare 😀) quali caratteristiche deve avere il carica da muro?

Come 26650 ho visto questa su FT https://www.fasttech.com/products/0/10024779/5364800-authentic-ijoy-inr-26650-3-7v-4200mah

Può andare? Altri consigli?

Ringrazio sin d'ora chi sarà così gentile da rispondermi 😁 

@cicos

Topic uniti. Prima di aprire una nuova discussione si deve utilizzare la funzione CERCA. Si pubblica nei Topic esistenti, grazie

 

Per favore qualcuno riesce a rispondermi?

Sono davvero indeciso sul da farsi! 

Grazie

Cicos

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 21/7/2017 alle 15:00 , Franchiddese ha scritto:

Salve a tutti 1mese fa ho squisito qst sigaretta elettronica che mostrerò in foto.. il problema che non capisco quale sia la causa xke ogni volta che la uso qppena faccio i primi 5tiri sento il liquido sulla lingua? È orrendo mi passa la voglia di svapare solo x questo.. ripeto che succede sempre con i primi 5 tiri dopo non lo fa più. E ancora nuova 1mese che c'è lo ma l'avrò usata 6 7 volte quindi... Ho su la resistenza da 40-60 watt ma la fumo a 35 anche se alzo non cambia nulla. Spero che qualcuno mi riesca ad aiutare xcapire quale sia la causa. Grazie 

20170719_150119.jpg

@Franchiddese

Topic uniti. Prima di aprire una nuova discussione si deve utilizzare la funzione CERCA, grazie. Ti ricordo che questo è un Forum, non un Centro Assistenza ed è gradita la Presentazione nell'apposita sezione

 

Hai un melo 3 sopra?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 21/7/2017 alle 22:32 , cicos ha scritto:

Per favore qualcuno riesce a rispondermi?

Sono davvero indeciso sul da farsi! 

Grazie

Cicos

Ciao Cicos

ti riporto la mia personalissima esperienza e spero possa tornarti utile :

Ho utilizzato per un paio di mesi l'ottima istick pico 75w con batterie 18650 e svapando molto mi portavo sempre una batteria di riserva con me in modo da non rimanere senza a metà giornata.

Ho quindi deciso da un decina di giorni di comprarmi la sorella istick pico mega sulla quale ho montato una batteria 26650 da 5000mha con la quale arrivo a sera svapando veramente molto con un 40% di batteria residua.

Ho inoltre comprato un carica batterie Accupower IQ-203 con il quale ricarico sia le batterie 26650 che le 18650 ( che utilizza mio figlio sulla istick pico 75 che gli ho passato ).

Come atom ( se la cosa può interessare ) ho tfv8 baby per il cc e Aspire nautilus per lo svapo quaotidiano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

volevo sapere se fosse possibile memorizzare settaggi in base all'atom montato sull'istick pico. Ho cercato un po' ma non ho proprio capito a cosa servono le varie m1, m2 e m3 della box, come si settano e che valore aggiunto danno.

il desiderata è il seguente: memorizzi diversi watt nelle memorie, e quando monti un atom piuttosto che un altro, la pico li riconosce e cambia wattaggio automaticamente. esiste questa cosa?

sarebbe utile perché l'altro giorno passando da un un atom da tiro di polmone al nautilus mini ho dato una svapata a 35w e ho bruciato una coil. :/

@valerio0999

Topic uniti. Prima di aprire una nuova discussione si deve utilizzare la funzione CERCA. Si pubblica nei Topic esistenti, grazie

 

Modificato da Spider77
Titolo generico modificato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse si può fare installando il software arctic fox, ma non te lo assicuro.

M1 m2 m3 sono le memorie per il tcr che servono per settare profili personalizzati per il controllo della temperatura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ah ok quindi nativamente non è possibile. questo volevo sapere :) grazie mille

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ciao a tutti ragazzi 

Ho una pico 75w e fino a ieri tutto ok,batteria sempre caricata con caricatore esterno,pulita ogni 2 giorni e mai caduta.

Il dramma ieri sera,mentre la usavo è arrivato un forte odore di bruciato e lo schermo si è annerito.

Tolta subito batteria e quando la rimetto inizia a fare come se stesse sotto carica.

La porta usb non funziona nemmeno più.

Ho 2 domande per voi.

1)che cacchio è successo?

2)secondo voi la garanzia copre questo tipo di danni?

@Anzalox7

Topic uniti. Prima di aprire una nuova discussione si deve utilizzare la funzione CERCA. Si pubblica nei Topic esistenti, grazie

 

Modificato da Spider77
Inserita nota Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un corto circuito, un mosfet saltato, difficile a dirsi. Prova a contattare il negoziante, se te la passano in garanzia bene altrimenti non credo che valga la pena farla riparare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 19/7/2017 alle 16:18 , luciano85 ha scritto:

Stai tranquillo, quelle che tu hai visto esplodere sono sigarette meccaniche o tubi meccanici senza circuito di protezione...

La pico ha ben 6 protezioni

E se pur fosse che non funzionassero la pila stessa dovrebbe prima sfiatare dai fori che la pico stessa ha sotto...

Il fatto che scalda é che il melo3 ha testine molto piccole...

Io ho avuto il tuo stesso atom e ti assicuro che diventava come un forno

@luciano85 grazie della spiegazione. Mi chiedevo le stesse cose dell'altro utente :) queste 6 protezioni in cosa consistono esattamente? quando vado in fissa su qualcosa (in questo caso la mia pico) cerco si sapere tutto il possibile ma non trovo niente sulle protezione da circuito delle box "commerciali". tu o qualche altro utente sa dove posso saperne di più?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
38 minuti fa, valerio0999 ha scritto:

@luciano85 grazie della spiegazione. Mi chiedevo le stesse cose dell'altro utente :) queste 6 protezioni in cosa consistono esattamente? quando vado in fissa su qualcosa (in questo caso la mia pico) cerco si sapere tutto il possibile ma non trovo niente sulle protezione da circuito delle box "commerciali". tu o qualche altro utente sa dove posso saperne di più?

 

Sul sito della eleaf dovrebbero essere scritte

Comunque sono

Taglio erogazione in caso di resistenza troppo alta o bassa

Taglio erogazione se supera l'amperaggio

Taglio se supera temperatura

Se le batterie sono al contrario

E altro che nn ricordo bene

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buona sera a tutti, sono nuova di questo mondo , e ho comprato da poco un eleaf stick pico e mi stavo trovando benissimo , fino a quando ho viaggiato in aereo. Probabilmente ho sbagliato a viaggiare con la sigaretta mezza carica e montata. Praticamente al mio arrivo mi sono accorta che la sigaretta ha avuto delle perdite, e nel provarla mi sono accorta che la sigaretta...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, mummoly ha scritto:

Buona sera a tutti, sono nuova di questo mondo , e ho comprato da poco un eleaf stick pico e mi stavo trovando benissimo , fino a quando ho viaggiato in aereo. Probabilmente ho sbagliato a viaggiare con la sigaretta mezza carica e montata. Praticamente al mio arrivo mi sono accorta che la sigaretta ha avuto delle perdite, e nel provarla mi sono accorta che la sigaretta...

Purtroppo la maggior parte degli atomizzatori (al di là di qualsiasi batteria montino) non sono costruiti per subire eccessivi sbattimenti e sobbalzi. 

Il liquido tende a trapelare o comunque ad allagare la base sulla quale viene montata la resistenza. Di conseguenza l'atom "piscia". 

Consiglierei di chiudere totalmente i fori dell'aria durante lunghi viaggi o quantomeno di tenere la sigaretta in una posizione il più stabile possibile dentro la tasca. 

Tieni conto che se io l'appoggio nel cofanetto dell'auto mi perde, se la tengo in tasca durante la guida invece no.

Ora comunque armati di fazzoletti, pulisci tutto e rimonta. Se succede nuovamente, stessa procedura. Purtroppo quando capita questo richiede un minimo di pazienza! 

Modificato da Ciccc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per partecipare

Devi essere un utente registrato per partecipare

Crea un account

Registrati ora, bastano due click!


Iscriviti a Svapo.it

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
    • 1436 Messaggi
    • 64265 Visualizzazioni
    • 563 Messaggi
    • 35607 Visualizzazioni
    • 9 Messaggi
    • 116 Visualizzazioni
    • 37 Messaggi
    • 5624 Visualizzazioni
    • 2 Messaggi
    • 41 Visualizzazioni